FAST FIND : NW1219

Ultimo aggiornamento
22/12/2017

ISTAT - Costo di costruzione di fabbricato residenziale e tronco stradale - OTTOBRE 2017

L’Indice ISTAT del costo di costruzione di un fabbricato residenziale misura le variazioni nel tempo dei costi diretti che occorre sostenere per la costruzione di un fabbricato ad uso abitativo. L’Indice ISTAT del costo di costruzione di un tronco stradale misura le variazioni nel tempo dei costi diretti che occorre sostenere per la costruzione di un tronco stradale. Entrambi gli indici sono elaborati con frequenza mensile. AGGIORNAMENTO ottobre 2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

L’Indice ISTAT del costo di costruzione di un fabbricato residenziale misura le variazioni nel tempo dei costi diretti che occorre sostenere per la costruzione di un fabbricato ad uso abitativo.
L’Indice ISTAT del costo di costruzione di un tronco stradale misura le variazioni nel tempo dei costi diretti che occorre sostenere per la costruzione di un tronco stradale.
Entrambi gli indici sono elaborati con frequenza mensile.

A ottobre 2017, gli indici di costo del settore si sono attestati sui seguenti valori:
- Indice del costo di costruzione fabbricato residenziale: 107,6
- Indice del costo di costruzione tronco stradale senza tratto in galleria: 103,7
- Indice del costo di costruzione tronco stradale con tratto in galleria: 104,4
I medesimi indici hanno registrato le seguenti variazioni.

INDICE

VAR. SU MESE PRECEDENTE

VAR. SU STESSO MESE ANNO PRECEDENTE

Costo di costruzione fabbricato residenziale

+ 0,1%

+ 0,7%

Costo di costruzione tronco stradale senza tratto in galleria

+ 0,6%

+ 2,2%

Costo di costruzione tronco stradale con tratto in galleria

+ 0,6%

+ 1,7%


Nel periodo in osservazione:
- il contributo maggiore all’aumento tendenziale del costo di costruzione del fabbricato residenziale è da attribuire all’incremento dei costi dei materiali (+0,8 punti percentuali);
- l’incremento tendenziale del costo di costruzione dei tronchi stradali deriva esclusivamente dall’aumento dei costi dei materiali, sia per quello con tratto in galleria (+0,9 punti percentuali) sia per quello senza tratto in galleria (+1,3 punti percentuali).

COEFFICIENTI DI RACCORDO ED ELABORAZIONI - Si rinvia alla nostra pagina http://www.legislazionetecnica.it/rubrica/indici-istat per elaborazioni, coefficienti di raccordo e serie storiche complete degli indici per le sotto-categorie di costo.

CAMPO DI OSSERVAZIONE E DATI ALLA BASE DELLE ELABORAZIONI - Il campo di osservazione, rispettivamente per il fabbricato residenziale e i tronchi stradali, riguarda le attività economiche delle Divisioni ATECO 41 (Costruzione di edifici) e ATECO 42 (Ingegneria civile), in particolare, il Gruppo 41.2 (Costruzioni di edifici residenziali e non residenziali) e la Classe 42.11 (Costruzione di strade e autostrade). I costi di costruzione non comprendono quelli per la sicurezza.
Gli indici del fabbricato residenziale e dei tronchi stradali sono diffusi per i 4 gruppi di costo: manodopera, materiali, trasporti e noli. Il costo del tronco stradale è altresì fornito per le seguenti tipologie di opere: Strada con tratto in galleria; Strada senza tratto in galleria; Strada in rilevato; Strada in trincea; Strada su viadotto; Opere di imbocco; Strada in galleria tipo 1 (condizioni normali); Strada in galleria tipo 2 (condizioni buone); Strada in galleria tipo 3 (condizioni difficili).
Per il gruppo di costo materiali, le serie dei prezzi vengono acquisite dalla Rilevazione mensile dei Prezzi alla produzione dei prodotti industriali venduti sul mercato interno e, per i tronchi stradali, una serie di prezzo è rilevata presso Anas Spa.
Le voci elementari di costo per i gruppi trasporti e noli sono rilevate presso alcuni Provveditorati interregionali alle Opere Pubbliche (Lombardia-Emilia Romagna, Toscana-Umbria-Marche, Lazio-Abruzzo-Sardegna).
Per alcune voci elementari di costo nel gruppo noli, i dati sono rilevati anche presso i listini delle CCIAA di Milano, Modena, Bologna, Firenze e presso Anas Spa. I trasporti e i noli sono definiti “a caldo” perché includono sia il costo della forza motrice (energia elettrica e/o carburante), sia il costo della manodopera (impiego del manovratore).
Per il gruppo manodopera, i costi sono desunti dall’Indagine mensile sulle Retribuzioni contrattuali considerando come variabile di riferimento il costo orario della manodopera del settore edile.

UTILIZZO - Gli indici non forniscono un dato assoluto di costo, ma forniscono l’andamento del costo stesso, pertanto possono ad esempio essere utilizzati, dato il costo di costruzione di un determinato manufatto ad una certa data, per calcolare il presumibile valore del suddetto costo ad una diversa data, precedente o successiva.

Dalla redazione

  • Indici, tassi e costi di costruzione
  • Istat

ISTAT - Indice prezzi al consumo FOI e adeguamento TFR - NOVEMBRE 2017

L'indice misura le variazioni nel tempo dei prezzi di un paniere di beni e servizi rappresentativi di tutti quelli destinati al consumo finale delle famiglie che fanno capo a un lavoratore dipendente, ed è usato per adeguare periodicamente i valori monetari, come gli affitti o gli assegni dovuti al coniuge separato, ed il trattamento di fine rapporto (TFR). AGGIORNAMENTO novembre 2017 (Comunicato ISTAT 14/12/2017).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

ISTAT - Prezzi delle abitazioni - II TRIMESTRE 2017

L’indice misura l'andamento dei prezzi degli immobili residenziali nuovi o esistenti (appartamenti, case unifamiliari, case a schiera, ecc.) acquistati dalle famiglie sia per fini abitativi sia per fini d’investimento. Oggetto di rilevazione sono i prezzi di mercato e il prezzo dell’abitazione include quello del terreno. AGGIORNAMENTO II TRIMESTRE 2017 (Comunicato Istat 04/10/2017)
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

ISTAT - Compravendite immobiliari e mutui - I TRIMESTRE 2017

L'indice misura l'andamento del mercato immobiliare attraverso la rilevazione delle compravendite e dei mutui di fonte notarile - fornendo il dettaglio delle compravendite di unità immobiliari, opportunamente distinte in funzione della destinazione (immobili ad uso abitativo, economico, speciale, multiproprietà - e degli atti di garanzia. AGGIORNAMENTO I TRIMESTRE 2017 (Comunicato ISTAT 24/07/2017).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

ISTAT - Coefficienti rivalutazione monetaria

I coefficienti per tradurre valori monetari a partire dal 1861 ad oggi.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Determinazione del canone di locazione immobiliare e aggiornamento con Indici ISTAT

In questo articolo, alla luce delle norme di cui alla L. 431/1998, di quelle ancora vigenti di cui alla L. 392/1978 e del Codice civile, analizziamo la disciplina relativa alla durata del contratto di locazione immobiliare, alla determinazione del canone ed al suo aggiornamento tramite gli Indici ISTAT, con le tabelle complete di questi ultimi e diversi esempi pratici di calcolo. Il tutto con riferimento alle locazioni abitative, anche quelle eventualmente ancora stipulate nel regime dell’ormai abrogato “equo canone”, ed alle locazioni di immobili ad uso diverso.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica