31 dic 2017

FAST FIND : SC889

Ultimo aggiornamento
04/03/2017

Adeguamento degli edifici scolastici ai requisiti di sicurezza antincendio (di cui al D.M. 26/08/1992)

Il D.M. 12/05/2016 - emanato in attuazione dell'art. 10-bis del D.L. 104/2013 - ha stabilito che tutte le scuole esistenti al 26/05/2016 (data di entrata in vigore del decreto) devono adeguarsi ai requisiti di sicurezza antincendio previsti dal D.M. 26/08/1992, entro il 26/08/2016, relativamente alle misure di cui ai punti 7.0-8-9.2-10-12 del D.M. 26/08/1992. Tuttavia in seguito una ulteriore proroga è stata disposta dall’art. 4, comma 2, del D.L. “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017), il quale ha provveduto al rinvio generalizzato a non oltre il 31/12/2017 delle scadenze per l’adeguamento delle strutture esistenti, indicate dal D.M. 12/05/2016 (già in precedenza prorogate al 31/12/2016 ad opera dell'art. 4, comma 2, del D.L. 210/2015).

Al termine dell'adeguamento, e comunque non oltre il predetto termine del 31/12/2017, deve essere presentata la SCIA, ai sensi dell'art. 4 del D.P.R. 151/2011.

Sono esentati da tale obbligo gli edifici scolastici che al 26/05/2016 sono in possesso del certificato di prevenzione incendi, in corso di validità, o che hanno presentato la SCIA. 

Dalla redazione

Adeguamento antincendio delle scuole: adempimenti e scadenze

Questo articolo - dopo l’uscita del D.M. 12/05/2016 recante “Prescrizioni per l'attuazione, con scadenze differenziate, delle vigenti normative in materia di prevenzione degli incendi per l'edilizia scolastica” - ed a seguito del rinvio generalizzato attuato dal D.L. “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017), riporta tutte le scadenze differenziate con i relativi adempimenti, per l’adeguamento delle varie tipologie di edifici scolastici ai requisiti di prevenzione incendi, che sono contenute nel D.M. 26/08/1992.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 210/2015 (L. 21/2016)

Grandi impianti di combustione; Smaltimento in discarica rifiuti; Esclusione automatica delle offerte anomale; Affidamento servizi tecnici; Pubblicazione avvisi e bandi di gara; Attestazione SOA; Anticipazione del prezzo negli appalti; Qualificazione del contraente generale; Requisito della cifra d’affari realizzata nei contratti pubblici; Adeguamento antincendio edifici scolastici e strutture ricettive; Esercizio associato funzioni nei piccoli comuni; Trasferimento immobili agli enti territoriali; Commissioni censuarie; Processo amministrativo digitale; Bonifiche da ordigni bellici; Formazione installatori impianti a fonti rinnovabili; Salvamento acquatico; Mutui nei comuni colpiti da calamità; Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; Revisione generale trattori agricoli; Norme Tecniche sbarramenti di ritenuta; Accise combustibile per cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Regola tecnica di prevenzione incendi per le attività scolastiche (D.M. 07/08/2017)

Approvata la regola tecnica per le attività indicate al numero 67 dell’Allegato 1 al D.P.R. 151/2011 (con esclusione di asili nido e ambienti didattici non ubicati in attività scolastiche), in vigore dal 25/08/2017. Il provvedimento apporta modifiche al Codice di prevenzione incendi di cui al D.M. 03/08/2015 e può applicarsi in alternativa alle specifiche disposizioni per le scuole contenute nel D.M. 26/08/1992.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Prevenzione incendi asili nido: regola tecnica e scadenze per l'adeguamento prorogate

Il D.M. 16/07/2014, in vigore dal 28/08/2014, disciplina una delle nuove attività contemplate dal D.P.R. 151/2011 (punto 67), in precedenza non soggette ai controlli. Le norme si applicano agli asili con oltre 30 persone presenti, mentre per gli altri si fa rimando ai criteri generali antincendio nei luoghi di lavoro. Termini e modalità per l'adeguamento alle nuove disposizioni (proroga D.L. "Milleproroghe" 244/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini