FAST FIND : NN15091

Deliberaz. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 09/02/2011, n. 21

2781034 2781034
Affidamento del servizio di tesoreria comunale e cassa.

L’art. 23 della legge 28 aprile 2005, n. 62 ha sancito il divieto generalizzato di proroghe o rinnovi taciti o espressi dei contratti pubblici. Divieto recepito a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2781034 2804226
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2781034 2804227
Considerato in fatto

È pervenuta, in data 8 novembre 2010, a questa Autorità una segnalazione da parte di un consigliere del Comune di Brusimpiano nella quale si rappresenta che la Giunta comunale con Deliberazione 20 ottobre 2010, n. 77, ha affidato, senza alcuna forma di selezione ad evidenza pubblica “l’incarico alla Banca Popolare di Sondrio, del Servizio di Tesoreria e cassa per il periodo 1.1.2011 - 31.12.2015 alle condizioni del capitolato esistente approvato con deliberazione consiliare n. 28 del 27 settembre 2005”.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2781034 2804228
Ritenuto in diritto

L’argomento sostenuto dal Comune di Brusimpiano, secondo cui il servizio di tesoreria e cassa sarebbe escluso dal divieto generalizzato di rinnovo o proroga previsto dal Codice dei contratti, non appare condivisibile.

Invero, come riconosciuto da giurisprudenza costante (Sentenza TAR Piemonte del 6 marzo 2004, n. 369; Deliberazione della Corte dei Conti Sezione Regionale di controllo per il Veneto del 2 dicembre 2009, n. 215), il fondamento legislativo dell’art. 210 del Testo unico che prevede che “Qualora ricorrano le condizioni di legge, l'ente può procedere, per non più di una volta, al rinnovo del contratto di tesoreria nei confronti del medesimo soggetto” deve essere ricercato nell’art. 6, comma 2, della legge 24 dicembre 1993, n. 537R, come modificato dall’art. 44 della legge 23 dicembre 2994, n. 724, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2781034 2804229
Il Consiglio

- rileva che l'affidamento diretto dei servizi in oggetto è in contrasto con i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici (CAM)

IL PIANO D’AZIONE NAZIONALE PER IL GPP (PAN-GPP) - CRITERI AMBIENTALI MINIMI NEGLI APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE (Obbligatorietà dei criteri ambientali minimi; Applicazione all’intero valore dell’appalto; Criteri ambientali minimi nell’offerta economicamente più vantaggiosa; Documentazione progettuale) - CAM IN VIGORE PER LE VARIE CATEGORIE DI SERVIZI E FORNITURE (Struttura dei decreti di approvazione dei CAM; Elenco completo dei CAM in vigore, risposte a FAQ e chiarimenti vari) - PUNTEGGI PREMIANTI PER UTILIZZO DI MATERIALI RICICLATI NEGLI APPALTI (Norme sulle azioni premianti per l’utilizzo di materiali riciclati negli appalti; Previsione di decreti attuativi; Previsioni già inserite nei decreti attuativi del PAN-GPP; Punteggi premianti stabiliti dal D.M. 24/05/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Autorità di vigilanza
  • Disposizioni antimafia
  • Appalti e contratti pubblici

Obblighi di pubblicazione e trasmissione di dati relativi ad appalti e contratti pubblici

QUADRO GENERALE NORMATIVO DI RIFERIMENTO (Norme che prevedono obblighi di pubblicazione; Norme che prevedono obblighi di trasmissione/comunicazione; Ambito di applicazione e casi particolari) - OBBLIGHI DI PUBBLICAZIONE (Obblighi di pubblicazione previsti dalla Legge anticorruzione (L. 190/2012); Obblighi di pubblicazione previsti dal Codice appalti (D. Leg.vo 50/2016); Obblighi di pubblicazione previsti dal Decreto trasparenza (D. Leg.vo 33/2013)) - OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE E TRASMISSIONE (Sintesi degli obblighi; Trasmissione dei dati all’ANAC; Pubblicazione su sito MIT) - VIGILANZA E SANZIONI - DATA DI PUBBLICAZIONE ED EFFETTI GIURIDICI - TABELLE RIEPILOGATIVE STRUTTURA SEZIONE SITO “AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE” (Sottosezione di primo livello “Bandi di gara e contratti”; Sottosezione di primo livello “Opere pubbliche”).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Professioni
  • Tariffa Professionale e compensi
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

Determinazione dei corrispettivi per i servizi tecnici negli appalti pubblici

PREMESSA (Decreto parametri per i servizi di Ingegneria e Architettura (SIA)); Coordinamento con i livelli di progettazione previsti dal D. Leg.vo 50/2016) - APPLICAZIONE DEI CORRISPETTIVI (Riferimenti nel D. Leg.vo 50/2016 e nel D. Min. Giustizia 17/06/2016; Linee guida dell’ANAC e buone pratiche, giurisprudenza; Equo compenso e contrasto ai ribassi eccessivi; Giurisprudenza sui compensi per i servizi di Ingegneria e Architettura) - MODALITÀ DI CALCOLO DEI CORRISPETTIVI (Generalità; Determinazione del compenso; Prestazioni non previste dal decreto o non determinabili; Oneri accessori e spese; Schema grafico riepilogativo) - ESEMPI PRATICI.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Attività tecniche dipendenti della p.a.: abilitazione, svolgimento e incentivi

PREMESSA, NORMATIVA DI RIFERIMENTO; LE PRESTAZIONI TECNICHE INTERNE ALLA P.A. NEL D. LEG.VO 50/2016 (Individuazione delle prestazioni tecniche; Soggetti che possono svolgere prestazioni tecniche; Abilitazione professionale e assicurazione dei progettisti interni - Tecnici diplomati; Sostenimento degli oneri) - INCENTIVI PER IL PERSONALE INTERNO ALLE AMMINISTRAZIONI (Attività oggetto di incentivo; Ammontare dell’incentivo e ripartizione; Mancata adozione del regolamento interno ad opera delle amministrazioni; Appalti di servizi e forniture; Enti esclusi; Personale delle centrali uniche di committenza) - DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI APPLICABILE “RATIONE TEMPORIS” - GIURISPRUDENZA E CASISTICA.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Appalti e contratti pubblici

La verifica della progettazione di opere e lavori pubblici

VERIFICA E VALIDAZIONE DEL PROGETTO, GENERALITÀ E DIFFERENZE (Riferimenti normativi; Differenza tra verifica e validazione del progetto) - SOGGETTI ABILITATI ALLA VERIFICA DELLA PROGETTAZIONE (Incompatibilità fra soggetto verificatore e altri ruoli tecnici; Soggetti abilitati ai sensi del D. Leg.vo 50/2016; Soggetti abilitati ai sensi del quadro normativo previgente; Soggetto competente in caso di ricorso a centrali di committenza) - AFFIDAMENTO ALL’ESTERNO E PROCEDURE - SVOLGIMENTO DELLA VERIFICA E ASPETTI METODOLOGICI (Generalità e tempistiche di esecuzione; Contenuti e modalità di svolgimento; Verifica e validazione di varianti in corso d’opera).
A cura di:
  • Alfonso Mancini