30 giu 2018

FAST FIND : SC868

Ultimo aggiornamento
06/07/2017

Chiusura sportello finanziamenti agevolati efficientamento energetico edifici scolastici (D.M. 66/2015 e D.M. 40/2016)

Scade il termine per la presentazione delle istanze di finanziamento agevolato per interventi di efficientamento energetico di edifici scolastici ai sensi del D.M. 14/04/2015, n. 66 (attuativo dell'art. 9 del D.L. 26/04/2014, n. 91) e del successivo D.M. 22/02/2016, n. 40. Si veda per approfondimenti l'articolo Finanziamenti agevolati per efficientamento energetico di edifici scolastici (D.M. 22/02/2016).

Le domande - redatte sulla base della modulistica allegata al D.M. 22/02/2016, n. 40 - potevano in prima battuta essere presentate a decorrere dal centottantesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta ufficiale dell’avviso di apertura, accompagnate dalla documentazione prevista.
L’avviso in questione è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 93 del 21/04/2016, conseguentemente la scadenza per la presentazione delle domande è stata fissata al 18/10/2016.
Tuttavia prima con il D.M. 14/10/2016 e poi con il D.M. 27/06/2017, n. 169, è stato prorogato fino al 30/06/2018 il termine per le domande di finanziamento tasso agevolato per gli interventi per migliorare l’efficienza energetica nelle scuole pubbliche.

Per le modalità di invio si veda l’art. 10, comma 1, del D.M. 14/04/2015, n. 66, oltre che quanto riportato nel menzionato avviso, consultabile in allegato al presente articolo. Si tenga conto che farà fede l’ordine cronologico, sulla base di quanto riportato nella ricevuta di accettazione rilasciata dal provider di posta elettronica certificata del Ministero dell’ambiente. Sono ammessi più invii, purché nel primo invio venga specificato il numero degli stessi e purché tutti gli invii avvengano entro un termine massimo di 60 minuti dal primo (in questo caso farà comunque fede la data/ora del primo invio).

Dalla redazione

Finanziamenti agevolati per efficientamento energetico di edifici scolastici (D.M. 22/02/2016)

Questo articolo analizza in forma schematica e tabellare il D.M. 14/04/2015, n. 66 che dà attuazione all’articolo 9 del D.L. 91/2014, e il successivo D.M. 22/02/2016, n. 40, recante la riprogrammazione delle risorse finanziarie residue, individuando i criteri e le modalità di concessione, erogazione e rimborso dei finanziamenti a tasso agevolato per interventi di incremento dell’efficienza energetica degli edifici scolastici, ivi inclusi gli asili nido, e universitari. AGGIORNAMENTO 25/10/2016: prorogato al 30/06/2017 il termine di presentazione delle istanze.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Scambio sul posto: la nuova disciplina ai sensi del D.L. 91/2014

Con la Delibera 612/2014/R/eel l’AEEGSI attua il disposto contenuto nell’art. 25-bis del D.L. 91/2014 (conv. L. 116/2014), che ha previsto la revisione della disciplina dello scambio sul posto con decorrenza 01/01/2015. AGGIORNAMENTO 04/05/2015: nuove Regole tecniche GSE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Autorizzazione impianti alimentati da fonti rinnovabili: le semplificazioni introdotte dal D.L. 91/2014

La comunicazione per la realizzazione e l'esercizio degli impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili e di microcogenerazione, relativa alle attività in edilizia libera, viene effettuata utilizzando un modello unico. Gli impianti solari fotovoltaici e termici sui tetti di edifici non necessitano di atti di assenso.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis