FAST FIND : NN15010

Par. Aut. Vigilanza Contratti Pubbl. 30/05/2012, n. 85

2712025 2712025
Istanze di parere per la soluzione delle controversie ex articolo 6, comma 7, lettera n) del D.Lgs. n. 163/2006 presentate dall’Impresa di Costruzioni Lupo Geom. Costanzo Giovanni e dall’Impresa Edile Francesco Ricco e Figli s.n.c. – “Procedura aperta per l’appalto dei lavori di riqualificazione di Piazza S. Stefano”– Criterio di aggiudicazione: offerta economicamente più vantaggiosa – Data di pubblicazione del bando: 15/11/2011 – Importo a base d’asta: euro 351.529,88 – S.A.: Comune di Trinitapoli (Barletta Andria Trani).

In caso di appalto dei lavori di riqualificazione di una piazza di interesse storico-artistico avente valenza storico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2712025 2713781
[Premessa]


Il Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2712025 2713782
Ritenuto in fatto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2712025 2713783
Considerato in diritto

La questione controversa oggetto del presente esame attiene alla legittimità del bando di gara per l’affidamento dei lavori in oggetto, nella parte in cui questi vengono ascritti alla categoria OG2. Secondo le imprese istanti, tale categoria risulta inappropriata rispetto al tipo di intervento di che trattasi ovvero la “realizzazione di una nuova piazza”, considerato anche che dall’esame del computo metrico estimativo emerge come le opere da eseguire siano costituite per il 70% da calcestruzzi, ferro, casseri e pavimenti e per il 20% da impianti. Di conseguenza, la categoria da assegnare correttamente sarebbe la OG1.

Al riguardo vale rilevare come tale asserzione sia manifestamente erronea in quanto, a ben vedere, è lo stesso chiaro combinato disposto degli artt. 198, comma 1 e 201, comma 4, del Codice dei contratti pubblici a rendere infondata la tesi sostenuta dalle imprese istanti (Titolo IV, Capo II- Contratti relativi ai beni culturali).

La prima delle norme citate recita, infatti, che “le disposizioni del presente capo dettano la disciplina degli appalti di lavori pubblici concernenti i beni mobili e immobili e gli interventi sugli elementi architettonici e sulle superfici decorate di beni del patrimonio culturale,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2712025 2713784
Il Consiglio

ritiene, nei limiti di cui in motivazione, conforme alla normativa di settore l&rsquo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Beni culturali e paesaggio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici

I lavori pubblici su beni culturali

NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Ambito di applicazione e contenuti del D.M. 154/2017; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni, possibile vuoto normativo in tema di progettazione) - REQUISITI DI QUALIFICAZIONE DEI SOGGETTI ESECUTORI (Idoneità tecnica - Certificazione dei lavori eseguiti; Qualificazione per affidamenti di importo inferiore a 150.000 euro; Idoneità tecnica - Idonea direzione tecnica; Mantenimento dei requisiti di qualificazione) - PROGETTAZIONE E DIREZIONE LAVORI (Progettazione; Direzione lavori e supporto al RUP; Tecnici interni alle stazioni appaltanti; Elaborati progettuali; Verifica dei progetti) - AFFIDAMENTO (Modalità di affidamento, procedure e criteri di scelta del contraente; Somma urgenza) - ESECUZIONE E COLLAUDO DEI LAVORI (Varianti; Collaudo; Consuntivo scientifico al termine dei lavori) - SPONSORIZZAZIONE.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Concordato preventivo e partecipazione ad affidamenti pubblici

PREMESSA E NORMATIVA DI RIFERIMENTO - CONCORDATO CON CONTINUITÀ AZIENDALE (Chiarimenti ANAC) - ORIENTAMENTI DELLA GIURISPRUDENZA (Stipula e prosecuzione dei contratti di appalto; Partecipazione alla gara nelle more dell’ammissione al concordato; Raggruppamenti temporanei di imprese) - DISPOSIZIONI DERIVANTI DAL D.L. 32/2019 E DAL CODICE DELLA CRISI D’IMPRESA.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici

Il sistema AVCPass per la verifica dei requisiti di partecipazione alle gare pubbliche

SUCCESSIONE DI NORME E REGIME TRANSITORIO (Norme che prevedono la verifica dei requisiti tramite il sistema AVCPass; La nuova Banca dati nazionale degli operatori economici in corso di istituzione; Regime transitorio) - AMBITO APPLICATIVO DEL SISTEMA AVCPASS - FUNZIONAMENTO DEL SISTEMA IN SINTESI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Garanzia provvisoria nelle gare pubbliche: prestazione, mancanza, incompletezza

DISCIPLINA DELLA GARANZIA PROVVISORIA NELLE GARE PUBBLICHE (Generalità e scopo; Raggruppamento temporaneo, avvalimento; Importo, maggiorazioni e riduzioni; Esclusioni; Forma e contenuti; Durata e svincolo; Applicazione nei settori speciali) - MANCANZA, IRREGOLARITÀ O INCOMPLETEZZA DELLA GARANZIA PROVVISORIA (Disciplina del soccorso istruttorio in relazione alla garanzia provvisoria; Costituzione al momento di presentazione dell’offerta; Mancata previsione nel bando di gara o nell’invito; Risarcimento del danno ulteriore in favore della stazione appaltante; Integrazione tardiva; Cauzione rilasciata da un operatore non abilitato; Mancata allegazione dell’autentica notarile) - IMPEGNO DI UN FIDEIUSSORE A RILASCIARE GARANZIA DEFINITIVA.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Omessa dichiarazione della condanna dell’amministratore cessato dalla carica: conseguenze

Punto della situazione dopo la sentenza della Corte di giustizia UE 20/12/2017, causa C- 178/16, secondo la quale l’omessa dichiarazione da parte dell’offerente della condanna, anche se non ancora definitiva, dell’amministratore cessato dalla carica, comporta la mancata dimostrazione della dissociazione dell’impresa dalla condotta illecita e conseguentemente l’esclusione dalla gara.
A cura di:
  • Angela Perazzolo

21/06/2019

29/10/2018

23/03/2018

22/12/2017