FAST FIND : NR9804

L. R. Puglia 16/11/2001, n. 28

Riforma dell'ordinamento regionale in materia di programmazione, bilancio, contabilità regionale e controlli.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 21/05/2002, n. 7
- L.R. 09/12/2002, n. 20
- L.R. 04/08/2004, n. 13
- L.R. 12/08/2005, n. 12
- L.R. 02/12/2005, n. 17
- L.R. 19/07/2006, n. 22
- L.R. 28/12/2006, n. 39
- L.R. 03/08/2007, n. 25
- L.R. 03/04/2008, n. 4
- L.R. 31/12/2010, n. 19
- L.R. 22/10/2012, n. 29
- L.R. 19/07/2013, n. 19
- L.R. 11/12/2013, n. 35
- L.R. 07/04/2014, n. 15
- L.R. 29/12/2017, n. 67
Scarica il pdf completo
26960 4385934
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385935
Art. 1 - (Principi generali)

1. Al fine di dare applicazione ai principi in materia di riforma delle amministrazioni pubbliche e di assicurare l'efficacia, l'efficienza e l'economicità della propria azione, la Regione Puglia si conforma, nei processi di decisione e di gestione delle entrate e delle spese, al metodo della programmazione di bilancio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385936
Art. 2 - (Disciplina dei procedimenti)

1. La disciplina dei procedimenti di formazione degli strumenti di programmazione e di bilancio previsti dalla presente legge è volta:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385937
TITOLO II - PROGRAMMAZIONE REGIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385938
SEZIONE I - OBIETTIVI E SOGGETTI DELLA PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385939
Art. 3 - (Obiettivi della programmazione regionale)

1. La programmazione regionale, intesa come metodo dell'azione di governo ai sensi dell'articolo 3 dello Statuto della Regione Puglia, si articola in programmazione economica, sociale, territoriale, finanziaria e di bilancio.

2. La programmazione regionale si conforma ai seguenti principi generali:

a) sussidiari

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385940
Art. 4 - (Soggetti della programmazione regionale)

1. Sono soggetti istituzionali della programmazione: la Regione e gli enti locali territoriali. Tali soggetti esercitano le loro funzioni anche secondo le modalità previste dalla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385941
Art. 5 - (Concertazione e partenariato istituzionale e sociale)

1. La Giunta regionale promuove le più ampie forme di consultazione, concertazione e partenariato istituzionale e sociale, ai fini della predisposizione delle proposte di atti di programmazione regionale.

2. Il partenariato sociale si attua, anche con riferimento a esperienze nazionali e comunitarie, attraverso l'istituzione, entro tre mesi dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385942
SEZIONE II - STRUMENTI DELLA PROGRAMMAZIONE REGIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385943
Art. 6 - (Programmi e progetti)

1. Le politiche regionali di promozione dello sviluppo economico, sociale e territoriale si articolano congiuntamente in politiche settoriali e politiche dei fattori, sviluppando elementi di integrazione al fine di organizzare le stesse in una configurazione compiuta di sistema.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385944
Art. 7 - (Atti della programmazione)

1. Sono atti della programmazione economica, sociale, territoriale e finanziaria regionale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385945
Art. 8 - (Piano di sviluppo regionale)

1. Il PSR definisce, per un periodo non inferiore a tre anni, le linee strategiche e gli obiettivi di programma della Regione e costituisce, congiuntamente al Piano urbanistico territoriale (PUT), lo strumento che ne informa l'attività di governo.

2. Il PSR si articola in due parti fondamentali: i quadri di riferimento e le determinazioni programmatiche. Le determinazioni programmatiche del PSR costituiscono, congiuntamente al PUT, il quadro generale per il riscontro e la verifica delle coerenze programmatiche dei piani e dei programmi settoriali e intersett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385946
Art. 9 - (Piani di settore e intersettoriali)

1. I piani di settore e intersettoriali definiscono obiettivi, strategie, tempi e mod

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385947
Art. 10 - (Programmi di intervento strutturale regionale dell'Unione europea)

1. I Programmi di intervento regionali, in attuazione di atti dell'Unione europea, costituisco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385948
Art. 11 - (Programmi integrati territoriali)

1. I Programmi integrati territoriali hanno come obiettivo il superamento di carenze

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385949
Art. 12 - (Strumenti di programmazione negoziata)

1. La programmazione negoziata regola gli interventi che hanno un'unica finalità di sviluppo e che coinvolgono una molteplicità di soggetti pubblici o di soggetti pubblici e privati, che richiedono attività decisionali complesse, nonché la gestione unitaria delle procedure attuative e delle risorse finanziarie dei soggetti coinvolti.

2. Ai sensi dell'articolo 2, comma 203, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, la Regione assume come strumenti della programmazione negoziata:

a) l'intesa istituzionale di programma,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385950
Art. 13 - (Documento regionale annuale di programmazione economico-finanziaria)

1. La Regione stabilisce i contenuti della politica socio-economica nel territorio e delinea gli interventi di finanza regionale mediante il DAP.

2. Il DAP tiene conto, per il periodo compreso nel bilancio pluriennale, degli effetti dei programmi comunitari in vigore, delle intese di programma con il Governo e delle valutazioni e degli effetti del DAP per il triennio di riferimento, di cui alla legge 5 agosto 1978, n. 468 e successive modificazioni e integrazioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385951
Art. 14 - (Legge finanziaria, bilancio pluriennale e bilancio annuale)

1. La legge finanziaria, il bilancio pluriennale e il bilancio annuale hanno lo scopo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385952
SEZIONE III - PROCEDURE DI FORMAZIONE DEGLI ATTI DI PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385953
Art. 15 - (Organizzazione delle strutture della programmazione)

1. La Giunta regionale individua e disciplina l'organizzazione, il ruolo, le modalit&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385954
Art. 16 - (Procedimento di formazione del PSR)

1. Entro cinque mesi dall'inizio della legislatura, la Giunta regionale adotta uno schema di PSR secondo il seguente iter procedurale interno:

a) le strutture della programmazione, sulla base delle dichiarazioni programmatiche del Presidente della Giunta, elaborano uno schema tecnico di PSR che viene sottoposto ai dirigenti dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385955
Art. 17 - (Procedimento di formazione dei programmi di intervento strutturale regionale dell'Unione europea)

1. I programmi strutturali regionali dell'Unione europea sono elaborati sotto forma di piani di sviluppo rurale e di piani di sviluppo settoriali, facendo riferimento alle strumentazioni e alle procedure dell'Unione europea, del Governo nazionale e alla legislazione regionale in ordine agli aspetti di concertazione sociale e istituzionali, di valutazione ex ante dei programmi, di programmazione finanziaria, di monitoraggio e controllo.

2. La Giunta regio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385956
Art. 18 - (Procedimento di formazione delle intese istituzionali di programma)

1. Le intese istituzionali di programma di cui alla l. 662/1996 contengono un impegno con il quale il Governo e la Giunta regionale, al fine di definire un piano pluriennale di interventi di interesse comune, procedono:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385957
Art. 19 - (Procedure interne di formazione disciplinate dalla Giunta)

1. Le procedure interne di formazione delle proposte tecniche relative ai programmi integrati territoriali, agli accordi di programma quadro, ai patti territo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385958
Art. 20 - (Verifica di coerenza con il PSR)

1. Le verifiche di coerenza di progetti e programmi di cui all'articolo 6 con il PSR,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385959
SEZIONE IV - VERIFICA DELL'ATTUAZIONE DEGLI ATTI DI PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385960
Art. 21 - (Monitoraggio e valutazione dei programmi e dei progetti)

1. La Giunta regionale cura il monitoraggio dell'attuazione e dell'efficacia dei programmi e dei progetti.

1 bis. Per quanto previsto dal comma 1 e in attuazione della legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell&rsq

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385961
Art. 22 - (Rapporti sullo stato di attuazione dei programmi e dei progetti)

1. I rapporti sullo stato di attuazione dei programmi e dei progetti regionali, elaborati

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385962
TITOLO III - STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E DI BILANCIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385963
SEZIONE I - LEGGE FINANZIARIA E BILANCI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385964
Art. 23 - (Nozione)

1. Al fine di assicurare coerenza nelle azioni di governo destinate a promuovere lo sviluppo sociale ed economico e la politica finanziaria, la Regione formula le previsioni di entrata e di spesa del bilancio in ba

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385965
Art. 24 - (Procedimento di formazione del DAP)

1. La Giunta regionale adotta il DAP secondo il seguente iter procedurale:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385966
Art. 25 - (Legge finanziaria regionale)

1. La finanza regionale concorre con la finanza statale e locale al perseguimento degli obiettivi di convergenza e di stabilità derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione europea e opera in coerenza con i vincoli che ne derivano in ambito nazionale.

2. Le impostazioni delle previsioni di entrata e di spesa del bilancio della Regione si ispirano al metodo della programmazione finanziaria. A tale fine la Regione adotta ogni anno, insieme al bilancio annuale, un bilancio pluriennale, le cui previsioni assumono come termini di riferimento quelli della programmazione regionale e comunque un termine non superiore al quinquennio. Il bilancio pluriennale è allegato al bilancio annuale.

3. Entro il 30 settembre la Giunta presenta al Consiglio regionale il disegno di legge finanziaria per l'an

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385967
Art. 26 - (Bilancio pluriennale)

1. Il bilancio pluriennale è strumento programmatico della Regione finalizzato ad assicurare la compatibilità del bilancio rispetto alle regole e agli obiettivi indicati nel PRS e nel DAP. A tale fine, il bilancio pluriennale, elaborato in termini di competenza e per unità previsionale di base, espone separatamente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385968
Art. 27 - (Bilancio annuale)

1. Il bilancio di previsione annuale è regolamentato dalle disposizioni di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385969
TITOLO IV - RAPPORTI CON LA PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385970
SEZIONE I - LEGGI REGIONALI DI SPESA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385971
Art. 28 - (Rapporto con la programmazione regionale)

1. Le leggi di spesa devono conformarsi agli obiettivi definiti dal PSR e ai progetti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385972
Art. 29 - (Leggi che disciplinano spese continuative o ricorrenti)

1. Le leggi regionali che prevedono spese operative di carattere continuativo o ricorrente indicano soltanto gli interventi da effettuare e le procedure da seguire, rinviand

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385973
Art. 30 - (Leggi di spesa per programmi pluriennali di intervento)

1. Le leggi regionali che autorizzano spese per l'attuazione di programmi pluriennali di intervento indicano l'ammontare complessivo della spesa autorizzata, la copertura riferita alle previsioni del bilancio pluriennale, la quota

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385974
Art. 31 - (Leggi di spesa per interventi comportanti obbligazioni pluriennali)

1. Le leggi regionali che autorizzano opere e interventi la cui esecuzione si protrae per più esercizi, oltre a indicare gli elementi di cui all'articolo 30, comma 1, autorizzano la stipulazione dei contratti o comunque l'assunzione di obbligazioni nei limiti dell'intera somma indicat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385975
Art. 32 - (Prestazioni di garanzie finanziarie)

1. La legge regionale che prevede la prestazione di garanzie, in via principale o sussidiaria, da parte della Regione a favore di enti, istituti, cooperative e altri soggetti per la contrazione di mutui destinati al finanziamento di spese rientranti nelle competenze amminist

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385976
Art. 33 - (Disciplina delle procedure di spesa)

1. Le leggi regionali di spesa indicano i termini entro i quali si deve provvedere a ciascun adempimento necessario per l'erogazione della spesa, in modo da rendere possibile la previsione dei tempi massimi di completamento della procedura di spesa e di ogni fase della stessa, c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385977
Art. 34 - (Relazione alle leggi di spesa)

1. I disegni e le proposte di legge regionale che comportano nuove o maggiori spese ovvero diminuzioni di entrate devono essere corredati di un referto-tecnico sulla quantificazione degli oneri recati da ciascuna disposizione e delle relative coperture, con la specificazione, per la spesa corrente e per le spese in conto capitale, della modulazione relativa agli anni compresi nel bilancio pluriennale e dell'onere complessivo in relazione agli obiettivi previsti.

2. Il referto-tecnico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385978
Art. 35 - (Copertura finanziaria delle leggi di spesa)

1. La copertura finanziaria delle leggi regionali che comportano nuove o maggiori spese, ovvero minori entrate, è determinata con le seguenti modalità:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385979
SEZIONE II - BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385980
Art. 36 - (Anno finanziario)

1. La gestione delle entrate e delle spese della Regione si svolge in base al bilanci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385981
Art. 37 - (Principi del bilancio)

1. Il bilancio della Regione è costruito sulla base dei principi dell'annualità, dell'integrità, dell'universalit&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385982
Art. 38 - (Struttura di bilancio annuale di previsione)

1. I1 bilancio annuale di previsione è articolato, per l'entrata e per la spesa, in unità previsionali di base. Le unità previsionali sono determinate con riferimento ad aree omogenee di attività, anche a carattere strumentale, in cui si articolano le competenze della Regione e stabilite in modo tale che le singole unità corrispondano a un unico centro di responsabilità amministrativa, cui è affidata la relativa gestione, con riferimento alle finalità di spesa previste dalla programmazione regionale. Le contabilità speciali, sia nella entrata sia nella spesa, sono aggregate in un unica unità previsionale di base.

2. Per ogni unità previsionale di base sono indicati:

a) l'ammontare presunto dei residui attivi o passivi alla chiusura dell'esercizio precedent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385983
Art. 39 - (Revisione dei capitoli di spesa)

1. Al fine di razionalizzare la gestione finanziaria e l'azione amministrativa, la Ra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385984
Art. 40 - (Equilibrio del bilancio)

1. In ciascun bilancio annuale il totale dei pagamenti autorizzati non può essere superiore al totale delle entrate di cui si prevede la riscossione, sommate alla presunta giacenza iniziale di cassa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385985
Art. 41 - (Assestamento di bilancio)

1. Ad avvenuta approvazione del rendiconto dell'esercizio precedente "di norma entro" N1 il 30 giugno di ogni anno, il Consiglio regionale approva con legge l'assestamento del bilancio mediante il quale si provvede:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385986
Art. 42 - (Variazioni di bilancio)

1. La legge di approvazione del bilancio regionale può autorizzare variazioni al bilancio medesimo, da portare nel corso dell'esercizio mediante provvedimenti amministrativi, per l'istituzione di nuove unità previsionali di entrata, per l'inscrizione di entrate derivanti da assegnazioni vincolate a scopi specifici da parte dello Stato e della Ue, nonché per l'iscrizione delle relative spese, quando queste siano tassativamente regolate dalla legislazione in vigore.

2. La Giunta regionale con provvedimento amministrativo può effettuare variazioni compensative fra capitoli della medesima unità previsionale, fatta eccezione per le spese di natura obbligatoria, per le spese in annualità e a pagamento differito e per quelle direttamente regolate con legge. Ogni altra variazione al bilancio deve essere disposta o autorizzata con legge regionale, salvo quanto previsto dagli articoli 49, 50, 51, 52 e 53. Possono essere autori

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385987
Art. 43 - (Divieto di storni)

1. Salvo quanto disposto dai precedenti articoli "e dall'articolo 59"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385988
Art. 44 - (Iscrizione del saldo finanziario)

1. L'eventuale avanzo di amministrazione, per la parte derivante dall'applicazione dell'istituto della perenzione amministrativa, deve essere integralmente destinato, in sede di assestamento del bilancio di previsione, a impinguare gli appositi fondi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385989
Art. 45 - (Classificazione delle entrate)

1. Nel bilancio della Regione le entrate sono ripartite nei seguenti titoli:

Titolo I: entrate derivanti da tributi propri della Regione, dal gettito di tributi erariali o di quote di esso devolute alla Regione;

Titolo II: entrate derivanti da contributi e trasferimen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385990
Art. 46 - (Classificazione della spesa)

1. Nel bilancio della Regione le spese sono ripartite per aree di intervento. Nell'ambito di ciascuna area di intervento le spese si ripartiscono in:

a) funzioni-obiettivo, corrispondenti alle politiche regionali;

b) unità previsionali di base.

2. Le unità previsionali di base costituiscono unità fondamentali di classificazione delle spese e sono articolate in uno o più capitoli quali unità elementari di classificazione di apposito documento tecnico predisposto ai fini della gestione e della rendicontazione, non soggetto ad approvazione consiliare.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385991
Art. 47 - (Approvazione del bilancio)

1. Il Bilancio di previsione è presentato dalla Giunta al Consiglio "di norma"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385992
Art. 48 - (Individuazione delle unità previsionali di base e dei capitoli)

1. La determinazione delle unità previsionali di base è effettuata con le leggi di approvazione del bilancio. Nuove unità previsionali di base o modifiche e integrazioni delle stesse possono essere apportate con le leggi di variazione e di assestamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385993
Art. 49 - (Fondo di riserva per le spese obbligatorie e d'ordine)

1. Nello stato di previsione della spesa del bilancio regionale è iscritto un fondo di riserva per spese obbligatorie e d'ordine.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385994
Art. 50 - (Fondo di riserva per le spese impreviste)

1. Nello stato di previsione della spesa del bilancio regionale è iscritto un fondo di riserva per le spese impreviste.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385995
Art. 51 - (Fondo di riserva per le integrazioni delle autorizzazioni di cassa)

1. Nel bilancio annuale di cassa è iscritto un "Fondo di riserva per l'integra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385996
Art. 52 - (Fondi speciali)

1. Nel bilancio regionale sono iscritti fondi speciali, in termini di competenza e di cassa, distinti per il finanziamento di spese correnti e spese in conto capitale, destinati a far fronte agli oneri derivanti da provvedimenti legislativi della Regione che si perfezionano dopo l'approvazione del bilancio.

2. I fondi speciali non sono utilizzabili per l'imputazione di impegni di spesa, ma solo ai f

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385997
Art. 53 - (Utilizzazione dei fondi speciali iscritti nel bilancio dell'esercizio precedente)

1. Ai fini della copertura finanziaria delle spese derivanti da provvedimenti legislativi non approvati entro il termine dell'esercizio di bilancio in cui i fondi speciali sono stati iscritti, può essere fatto riferimento alle quote non u

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385998
Art. 54 - (Fondi intersettoriali)

1. Nello stato di previsione della spesa sono iscritti, in apposite unità previsionali di base, i fondi relativi al finanziamento:

a) di programmi e di progetti ammessi o ammissibili al cofinanziamento comunitario. La disponibilità del fondo costituisce riscontro, relativamente alla quota di cofinanziamento regionale, della copertura finanziaria delle proposte di programma o di progetto, presentate o da presentare, agli organi comunitari e statali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4385999
Art. 55 - (Gestione dei fondi statali e della UE assegnati alla Regione)

1. La Regione può, in relazione all'epoca in cui avviene l'assegnazione dei fo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386000
SEZIONE III - BILANCIO DI DIREZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386001
Art. 56 - (Bilancio di direzione. Nozione)

1. Il bilancio di direzione costituisce l'atto fondamentale di raccordo tra le funzioni di governo espresse dagli organi regionali e le funzioni di gestione rivolte ad attuare gli obiettivi assegnati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386002
Art. 57 - (Formazione)

1. La proposta del bilancio di direzione, formulata dai dirigenti dei relativi centri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386003
Art. 58 - (Contenuti)

1. La proposta di bilancio di direzione, formulata dai dirigenti dei centri di responsabilità amministrativa, determina gli obiettivi di gestione, le priorità, i piani e i programmi e affida la realizzazione degli stessi ai dirigenti titolari dei centri medesimi unitamente alle dotazioni umane, strumentali e finanziarie necessarie e nel rispetto delle direttive generali impartite per l'attività ammini

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386004
Art. 59 - (Variazioni)

1. I dirigenti titolari dei centri di responsabilità amministrativa possono ef

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386005
SEZIONE IV - BILANCI DI ALTRI ENTI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386006
Art. 60 - (Bilanci di previsione degli enti dipendenti dalla Regione)

1. I bilanci degli enti e degli organismi in qualunque forma costituiti dipendenti da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386007
Art. 61 - (Rendiconto degli enti dipendenti dalla Regione)

1. I rendiconti degli enti e degli organismi, in qualunque forma costituiti, dipendenti dalla R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386008
SEZIONE V - PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DEGLI STRUMENTI DI PROGRAMMAZIONE FINANZIARIA E DI BILANCIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386009
Art. 62 - (Procedimento integrato di formazione)

1. Il processo di formazione della proposta del DAP, del progetto di bilancio plurien

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386010
Art. 63 - (Sessione di bilancio e adeguamento del regolamento interno del Consiglio regionale)

1. Il Consiglio regionale informa il proprio Regolamento interno ai principi e alle norme della presente legge provvedendo tra l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386011
Art. 64 - (Criteri di previsione)

1. Gli stanziamenti di competenza del bilancio annuale di previsione della Regione sono determinati esclusivamente in relazione alle esigenze funzionali e agli o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386012
Art. 65 - (Divulgazione della conoscenza del bilancio)

1. Un estratto del bilancio pluriennale e del bilancio di previsione annuale, relativ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386013
TITOLO V - GESTIONE DEL BILANCIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386014
SEZIONE I - ESERCIZIO PROVVISORIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386015
Art. 66 - (Esercizio provvisorio)

1. L'autorizzazione all'esercizio provvisorio del bilancio è concessa per un periodo non superiore a quattro mesi, con legge adottata dal Consiglio regionale entro il 31 dicembre dell'anno precedente quello cui si riferisce il bilancio.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386016
Art. 67 - (Gestione provvisoria del bilancio)

1. Nel caso in cui la legge di approvazione del bilancio o la legge di autorizzazione all'esercizio provvisorio siano state approvate dal Consiglio regionale entro il 31 dicembre dell'anno precedente a quello cui il bilancio si riferisce, la Regione è autorizzata, in pendenza degli adempimenti previsti dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386017
SEZIONE II - ENTRATE DELLA REGIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386018
Art. 68 - (Fasi dell'entrata)

1. L'acquisizione delle entrate previste nel bilancio annuale di previsione della Reg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386019
Art. 69 - (Accertamento)

1. L'accertamento costituisce la prima fase di gestione dell'entrata mediante la quale, sulla base di idonea documentazione, è:

a) verificata la ragione del credito e la sussistenza di un idoneo titolo giuridico;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386020
Art. 70 - (Riscossione e versamento)

1. La riscossione costituisce la successiva fase di gestione dell'entrata, che consiste nel materiale "introito" N20 da parte del Tesoriere o di altri eventuali incaricati della riscossione delle somme dovute alla Regione.

2. La riscossione è dis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386021
Art. 71 - (Mutui e prestiti)

1. Entro i limiti e per le finalità fissati dalla legge, la contrazione di mutui e prestiti da parte della Regione, ivi compresi i relativi contratti preliminari, è autorizzata dalla legge di approvazione di bilancio o da successiva legge di variazione al bilancio di previsione, che fissa gli oneri connessi, la durata massima del periodo di ammortamento e la copertura della spesa anche in riferimento al bilancio pluriennale. L'autorizzazione stessa cessa con il termine dell'esercizio cui il bilancio si riferisce.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386022
Art. 72 - (Recupero crediti, rimborsi somme, rateizzazione, riutilizzazione)

1. Eventuali recuperi, revoche o rimborsi di somme precedentemente erogate a favore di soggetti pubblici e privati in esecuzione di trasferimenti vincolati dall’Unione europea o dallo Stato, comprese le eventuali quote di cofinanziamento regionale, sono introitati al bilancio corrente con imputaz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386023
Art. 73 - (Compiti dei soggetti preposti alla realizzazione delle entrate)

1. La Ragioneria regionale, nonché i funzionari della Regione o di altri enti addetti alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386024
Art. 74 - (Rinuncia alla riscossione di entrate regionali di modesta entità)

1. La legge regionale di approvazione del bilancio autorizza la Giunta regionale a di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386025
SEZIONE III - SPESE DELLA REGIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386026
Art. 75 - (Fasi della spesa)

1. Sono spese della Regione quelle cui si deve provvedere a carico del bilancio regionale a norma di leggi, regolamenti o altri atti amministrativi costituenti titolo valido di obbligazione verso terzi e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386027
Art. 76 - (Impegni di spesa)

1. Gli impegni di spesa sono assunti nei limiti dei rispettivi stanziamenti di competenza sul bilancio in corso.

2. Formano impegno sugli stanziamenti di competenza dell'esercizio le somme dovute dalla Regione, in base alla legge o a contratto o ad altro titolo, a creditori determinati o determinabili, a seguito di obbligazioni giuridicamente perfezionate entro il termine dell'esercizio.

3. Nel caso di obbligazioni a carattere pluriennale assunte dalla Regione sulla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386028
Art. 77 - (Assunzione di impegni sugli esercizi futuri)

1. Nel caso delle spese in conto capitale di carattere pluriennale di cui all'articol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386029
Art. 78 - (Soggetti preposti all'assunzione degli impegni di spesa)

1. Gli impegni di spesa sono assunti con atto del dirigente competente per materia.

2. L'atto di impegno deve indicare:

a) il creditore o i creditori con gli elementi idonei a identificarli;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386030
Art. 79 - (Procedimento per l'assunzione di impegni)

1. I dirigenti che provvedono all'adozione degli atti di impegno di spesa sono responsabili in ordine:

a) alla legittimità e congruità della spesa;

b) al rispetto degli obiettivi dei programmi regionali;

c) alla completezza e regolarità della documentazione richiamata nell'atto amministrativo o a esso allegata;

d)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386031
Art. 80 - (Liquidazione delle spese)

1. La liquidazione consiste nell'individuare il creditore, nel determinare il preciso ammontare della somma da pagarsi, della causale, sulla scorta dei documenti e dei titoli comprovanti il diritto acquisito dal creditore.

2. Alla liquidazione delle spese già impegnate con atto divenuto esecutivo provvede il dirigente del centro di responsabilità amministrativa competente per materia.

3. La liquidazione della spesa è disposta nei limiti degli stanziamenti di cassa e con separata imputazione secondo che si tratti di pagamento in conto competenza o residui.

4. Con l'atto di liquidazione si attesta che la spesa è certa, liquida ed esigibile da parte del creditore e, a tal fine, il dirigente che adotta l'atto di liquidazione è responsabile in ordine:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386032
Art. 81 - (Ordinazione e pagamento delle spese)

1. L'ordinazione consiste nella disposizione impartita al Tesoriere di provvedere al pagamento della spesa e avviene con l'emissione del mandato di pagamento a cura della Ragioneria.

2. Il pagamento delle spese è disposto a mezzo di mandati individuali o collettivi, nonché di ruoli di spesa fissa e di elenchi di spese ricorrenti, con separata scritturazione secondo che si tratti di pagamento in conto competenza o in conto residui. É ammesso l'utilizzo del mandato informatico nei limiti e con le modalità previste dalla normativa vigente per le amministrazioni dello Stato, in quanto applicabile.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386033
Art. 82 - (Estinzione dei titoli di spesa)

1. I titoli di spesa sono estinti dal Tesoriere regionale nei limiti dei fondi stanziati per ciascuna unità previsionale di base e per ciascun capitolo del bilancio di cassa mediante:

a) rilascio di quietanza del creditore o dei creditori o loro procuratori, rappresentanti, tutori, curatori ed eredi, presso la sede della Tesoreria regionale;

b) accreditamento in conto corrente postale o bancario intestato ai beneficiari;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386034
Art. 82-bis - (Regolarizzazione carte contabili)

N20

1. A seguito di notifica di ricorsi per decreto ingiuntivo e di sentenza di ogni organo giurisdizionale di condanna a pagare, il Settore legale, cui l'atto perviene, deve provvedere a darne immediata notizia al Settore di spesa alla cui attività e competenza si riferisce la partita debitoria.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386035
Art. 83 - (Titoli di spesa ineseguibili)

1. Qualora la Ragioneria della Regione riscontri irregolarità e/o errori negli atti sottoposti a verifica ai sensi degli articoli 77, 80, 81 e 82 provvede, ove possibile, d'ufficio alla rimozione delle irregolarità e alla correzione degli errori, dandone comunicazione al centro di responsabilità amministrativa competente. In ogni caso, esso indica a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386036
Art. 84 - (Gestione unificata delle spese di funzionamento)

1. Al fine del contenimento dei costi e di evitare duplicazioni di strutture, la gestione delle spese di funzionamento e spese comuni attribuibili a più centri di responsabilità amm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386037
SEZIONE IV - ECONOMO CASSIERE CENTRALE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386038
Art. 85 - (Fondo di anticipazione al cassiere centrale)

N20

1. Al fine di provvedere al pagamento di spes

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386039
Art. 86 - (Rendicontazione del cassiere centrale Regolarizzazione contabile)

N20

1. Il Cassiere centrale deve rendere, trimest

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386040
Art. 87 - (Responsabilità dei cassieri)

N20

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386041
SEZIONE V - SERVIZIO DI TESORERIA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386042
Art. 88 - (Disciplina)

1. Il servizio di tesoreria è affidato, con procedura a evidenza pubblica, a un Istituto di credito autorizzato a svolgere detta attività in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386043
Art. 89 - (Anticipazione di cassa)

1. Con deliberazione della Giunta regionale possono essere contratte, con il Tesoriere della Regione, anticipazioni per fronteggiare temporanee deficienze di cassa per un importo non ecced

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386044
SEZIONE VI - RESIDUI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386045
Art. 90 - (Residui attivi. Nozione)

1. Costituiscono residui attivi le somme accertate e non riscosse ovvero riscosse e n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386046
Art. 91 - (Ricognizione dei residui attivi)

1. L'accertamento definitivo delle somme conservate a residui attivi è effettuato con la legge di approvazione del rendiconto generale della Regione.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386047
Art. 92 - (Riduzione di residui attivi connessi a finanziamenti vincolati)

1. Eventuali riduzioni di residui attivi connessi a finanziamenti a destinazione vincolata vanno prioritariamente compensate attraverso la rid

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386048
Art. 93 - (Residui passivi. Nozione)

1. Costituiscono residui passivi le somme impegnate a norma dell'"articolo 76" N15 e non pagate entro il termine dell'esercizio.

2. Non è ammessa la conservazione nel conto dei residui di somme non impegnate, a norma dell'"articolo 76" N15, entro il termine dell'esercizio nel cui bilancio esse furono iscritte N33.

3. Le

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386049
Art. 94 - (Ricognizione dei residui passivi)

1. L'accertamento delle somme da iscrivere come residuo per la parte riferibile alla competenza dell'esercizio scaduto, nonché il riaccertamento delle somme già conservate tra i residui degli esercizi precedenti sono disposti dalla Giunta regionale con motivata deliberazione da adottare entro il 31 marzo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386050
Art. 95 - (Residui passivi perenti)

1. Costituiscono residui perenti le somme iscritte tra i residui passivi del bilancio autonomo, escluse le quote di cofinanziamento regionale, non pagate entro i termini di conservazione di cui al comma 3 dell'articolo 93. N26

2. Nello stato di previsione della spesa del bilancio an

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386051
TITOLO VI - RENDICONTO GENERALE DELLA REGIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386052
Art. 96 - (Definizione e contenuti)

1. Il rendiconto generale della Regione dimostra i risultati finali della gestione finanziaria, patrimoniale ed economica svolta nell'anno finanziario.

2. Il rendiconto generale comprende il conto del bilancio e il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386053
Art. 97 - (Conto del bilancio)

1. Il conto del bilancio dimostra i risultati finali della gestione finanziaria sulla base delle autorizzazioni e delle limitazioni contenute nel bilancio annuale di previsione di cui assume la medesima struttura. Esso deve consentire, sulla base dei criteri stabiliti ai sensi dell'articolo 47, comma 3, la valutazione delle politiche pubbliche regionali di settore s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386054
Art. 98 - (Conto del patrimonio)

1. Il conto generale del patrimonio indica in termini di valori aggiornati alla data di chiusura dell'esercizio cui il conto si riferisce:

a) le attivit&agr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386055
Art. 99 - (Rendiconti degli enti dipendenti dalla Regione)

1. I rendiconti degli enti e degli organismi, in qualunque forma costituiti, dipenden

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386056
Art. 100 - (Relazione della Giunta regionale)

1. Al rendiconto è allegata una relazione della Giunta regionale illustrativa dei dati consuntivi dalla quale risulti il significato amministrativo ed economico della gestione e in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386057
Art. 101 - (Formazione e approvazione)

1. Il rendiconto generale della Regione è presentato dalla Giunta al Consiglio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386058
Art. 102 - (Autonomia contabile del Consiglio regionale)

1. Il Consiglio regionale dispone, per l'esercizio delle proprie funzioni, di un bilancio autonomo gestito in conformi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386059
TITOLO VII - SISTEMI CONTABILI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386060
Art. 103 - (Sistema di contabilità generale)

1. In ordine ai criteri di impianto e di tenuta dei sistemi contabili si osservano, per quanto applicabili, i principi della legge 3 aprile 1997, n.94 e del d. lgs. 279/1997.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386061
Art. 104 - (Sistema di contabilità finanziaria)

1. La contabilità finanziaria rileva i fenomeni di gestione che comportano, per ciascuna unit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386062
Art. 105 - (Sistema di contabilità patrimoniale)

1. La contabilità patrimoniale rileva la consistenza dei beni e dei rapporti giuridi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386063
Art. 106 - (Sistema di contabilità economica analitica per centri di costo)

1. Al fine di consentire la valutazione economica dei servizi e delle attività prodotti la Regione adotta, entro il termine di sei mesi dalla data di entrata in vigore

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386064
TITOLO VIII - SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI E DI GESTIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386065
Art. 107 - (Principi generali del controllo interno e di gestione)

1. La Giunta regionale adegua il proprio sistema di controllo interno e di gestione ai seguenti principi generali:

a) garantire la legittimità, la regolarità e la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386066
TITOLO IX - COOPERAZIONE STATO REGIONE RESPONSABILITÀ E CONTROLLI PARTICOLARI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386067
Art. 108 - (Cooperazione Stato-Regione)

1. La Regione è tenuta a fornire agli organi statali, nell'ambito di un rappor

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386068
Art. 109 - (Responsabilità degli amministratori e dei dipendenti verso la Regione)

1. Gli amministratori e i dipendenti della Regione, per danni arrecati nell'esercizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386069
Art. 110 - (Controllo della spesa delegata agli enti locali)

1. Le leggi regionali che prevedono la delega di funzioni agli enti locali dispongono adeguate forme di collaborazione e di controllo a carattere economico, finanziario e contabile.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386070
Art. 111 - (Obbligo di rendiconto per contributi straordinari)

1. Per tutti i contributi straordinari assegnati dalla Regione Puglia a Province, Comuni, Comunità Montane, Città Metropolitane e unioni di Comuni è dovuta la presentazione del rendiconto all'amministrazione erogant

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386071
TITOLO X - DISPOSIZIONI ORGANIZZATIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386072
Art. 112 - (Disposizioni di carattere organizzativo)

1. Per l'applicazione delle norme previste dalla presente legge e ai sensi dell'articolo 8, comma 1, della legge regionale 4 febbraio 1997, n.7, è individuata l'Area di coordinamento per le politiche economiche e finanziarie.

2. All'Area di coordinamento di cui al comma 1 fanno capo i seguenti settori.

a) programmazione;

b) finanze;

c) ragioneria, bilancio e controlli interni per la regolarità amministrativa e contabile;

d) controllo interno di gestione.

3. L'Area di coordinamento delle politiche economiche e finanziarie comprende i seguenti ambiti di operatività:

a) analisi dei problemi economici e finanziari regionali;

b) elaborazione delle linee di programmazione economica e finanziaria regionale, in funzione anche dei vincoli di convergenza e di stabilità derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Ue;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386073
Art. 113 - (Controllo strategico)

1. Il controllo strategico mira a coadiuvare la Giunta regionale nell'elaborazione de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386074
TITOLO XI - DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386075
Art. 114 - (Rinvio)

1. Per quanto non previsto dalla presente legge, si fa espresso rinvio alle norme di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386076
Art. 115 - (Abrogazione di norme)

1. A decorrere dalla data di entrata in vigore della legge di approvazione del bilancio per l'esercizio 2002 sono abrogati:

1) la legge regionale 1° luglio 1972, n. 5;

2) la legge regionale 30 maggio 1977, n. 17;

3) la legge regionale 30 maggio 1977, n. 18;

4) la legge regionale 11 luglio 1978, n. 30;

5) la legge regionale 18 aprile 1979, n. 25;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
26960 4386077
Art. 116 - (Prima articolazione delle unità previsionali di base)

1. La Giunta regionale, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, ai fini della predisposizione del bilancio di previsione per l'esercizio 2002, provvede, in attuazione delle disposizioni di cui agli articoli 38 e 48, alla prima individuazione delle unità previsionali di base e alla loro contestuale assegnazione ai rispettivi centri di responsabilità amministrativa.

La presente Legge è dichiarata urgente ai sensi e per gli effetti dell'art. 60 dello Statuto ed entrerà in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese

Lombardia: contributi alle imprese per l'innovazione dei processi produttivi - Bando FABER

La Regione Lombardia promuove un bando per erogare contributi a favore delle micro e piccole imprese edili, manifatturiere e dell'artigianato. L'obiettivo è quello di stimolare investimenti finalizzati all'ottimizzazione e all'innovazione dei processi produttivi. Sono ammessi a contributo i costi relativi all'acquisto e l'installazione di macchinari, hardware e software, opere murarie. L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto pari al 40% delle spese sostenute, nel limite massimo di 30 mila euro.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Veneto: bando per il finanziamento di progetti dei distretti del commercio

La Regione Veneto promuove il consolidamento dei Distretti del Commercio mediante lo sviluppo di azioni strategiche che ne sostengano e strutturino l'evoluzione in sinergia con i temi dell'attrattività del territorio. Previsti contributi in conto capitale per: interventi strutturali e infrastrutturali su spazio pubblico, accessibilità, ristrutturazione dell’arredo urbano e del patrimonio edilizio pubblico destinato al commercio, misure di sostenibilità energetica ed ambientale, sistemi di sicurezza.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Trasporti
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Impiantistica
  • Provvidenze
  • Ospedali e strutture sanitarie
  • Distributori di carburanti
  • Fonti alternative

Emilia Romagna: 6,2 milioni di euro per sanità green e mobilità elettrica

Riqualificazione energetica degli edifici pubblici delle aziende sanitarie regionali e di infrastrutture di ricarica per la mobilità elettrica dei veicoli aziendali. La Regione Emilia-Romagna sostiene le Aziende sanitarie pubbliche regionali affinché vengano conseguiti obiettivi di risparmio energetico, uso razionale dell’energia, valorizzazione delle fonti rinnovabili, riduzione delle emissioni di gas serra, con particolare riferimento allo sviluppo di misure di miglioramento della efficienza energetica negli edifici pubblici e ad incentivare politiche di mobilità elettrica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Provvidenze
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Finanza pubblica
  • Fonti alternative
  • Imprese

Campania: contributi alle imprese per i piani di investimento nell’efficienza energetica

La Regione Campania concede contributi in conto capitale a fondo perduto a favore delle imprese per la realizzazione di investimenti finalizzati all'efficienza energetica e all'utilizzo delle fonti rinnovabili di energia. In particolare, saranno ammissibili al contributo attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica nei processi produttivi, l'installazione di impianti di cogenerazione ad alto rendimento, attività finalizzate all'aumento dell'efficienza energetica degli edifici dove si svolge il ciclo produttivo e attività di installazione di impianti a fonti rinnovabili. Lo stanziamento previsto ammonta a 20 milioni di euro e per la partecipazione è prevista la propedeudicità della diagnosi energetica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Provvidenze
  • Agricoltura e Foreste
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Lazio: miglioramento e ripristino della viabilità forestale

Con una dotazione complessiva di 4,8 milioni di euro la Regione Lazio concede contributi in conto capitale per migliorare o ripristinare la viabilità forestale extra aziendale esistente e permanente. La finalità è quella di potenziare la redditività delle aziende agricole e forestali e la competitività dell'agricoltura in tutte le sue forme. Possono accedere al bando sia i soggetti pubblici sia i soggetti privati e sono escluse dai contributi le strade classificate come statali, regionali, provinciali e comunali.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Protezione civile
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti

Esenzione Imposta di bollo istanze verso la P.A. comuni colpiti dal sisma 2016

  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Edilizia e immobili
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica
  • Patrimonio immobiliare pubblico

Locazione immobili pubblici: blocco adeguamento ISTAT dei canoni

  • Imprese
  • Provvidenze
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Finanza pubblica
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Protezione civile

Termini di pagamento utenze e fatture varie comuni colpiti dal sisma di agosto 2016 (soggetti con fabbricato inagibile)

  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Calamità
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Protezione civile

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Campania: incentivi per interventi di bonifica di materiali contenenti amianto triennio 2018-2020 - Anno 2020