FAST FIND : GP14361

Sent. TAR. Lombardia Milano 15/02/2016, n. 325

2668485 2668485
Appalti e contratti pubblici - Gara - Contratti di somministrazione - Quantità determinate ai soli fini della valutazione e aggiudicazione delle offerte.

In base a quanto disposto nell'art. 29 del D. Leg.vo 163/2006, le Amministrazioni aggiudicatrici sono tenute ad individuare, con le modalità ivi indicate, il valore stimato dei contrat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2668485 2797413
SENTENZA

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta) ha pronunciat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2668485 2797414
FATTO

La stazione appaltante ha indetto una procedura per l’affidamento della fornitura di ausili monouso ad assorbenza per incontinenti, da aggiudicarsi con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2668485 2797415
DIRITTO

I) In via preliminare, il Collegio deve scrutinare l’eccezione di tardività del ricorso sollevata dalla controinteressata, secondo cui, poiché i vizi dedotti nel medesimo riguardano direttamente l’illegittimità della lex specialis, la stessa avrebbe dovuto essere impugnata immediatamente.

L’eccezione è infondata poiché, per giurisprudenza costante, le clausole della lex specialis immediatamente lesive sono quelle che certamente, senza alcun margine di opinabilità, conducono all'esclusione del concorrente, e quelle che impediscano, indistintamente a tutti i concorrenti, una corretta e consapevole elaborazione dell'offerta, ciò che si verifica, in particolare, qualora la legge di gara preveda disposizioni abnormi che rendano impossibile il calcolo di convenienza tecnica ed economica ai fini della partecipazione alla gara, ovvero abbreviazioni irragionevoli dei termini per la presentazione dell'offerta, o ancora, condizioni negoziali che configurano il rapporto contrattuale in termini di eccessiva onerosità e obiettiva non convenienza ed imposizioni di obblighi contra ius (T.A.R. Lazio, Roma, sez. II, 30.4.2015, n. 6240).

Nel caso di specie, la clausola contestata non impediva la formulazione dell’offerta, né il calcolo della sua convenienza, né si presentava, di per sé, eccessivamente gravosa, essendo invece contestata la sua coerenza con la ratio dell’art. 83 D.Lgs. n. 163/06, dovendosi pertanto respingere l’eccezione.

Quanto al merito, il ricorso è fondato.

II) In via preliminare, osserva il Collegio che, in base all’art. 1.1 del disciplinare, oggetto dell’affidamento impugnato (Lotto 1) erano i prodotti “base”, espressamente evidenziati nella tabella A1 allegata al capitolato tecnico, e quelli “aggiuntivi”, se offerti dal concorrente aggiudicatario, di cui all’elenco complete riportato della tabella A2.

Le “quantità stimate”, relativamente a detto Lotto, attestavano che l’ammontare presunto dei prodotti base ammontava ad Euro 8.939.789,25, pari all’89,36% del totale della fornitura, ed ad Euro 1.063.754,22, pari al 10,64%, per i prodotti “aggiuntivi”.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2668485 2797416
P.Q.M.

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Lombardia (Sezione Quarta), definitivamente pronunciando sul ricorso, come in epigraf

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara
  • Soglie normativa comunitaria

Procedure di scelta del contraente e criteri di aggiudicazione dei contratti pubblici

PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE (Procedure accessibili alle stazioni appaltanti e oggetto del contratto; La procedura competitiva con negoziazione; La procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara) - CRITERI DI AGGIUDICAZIONE (Casistiche applicazione offerta economicamente più vantaggiosa o minor prezzo; Dettagli sull’offerta economicamente più vantaggiosa).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Oneri sicurezza e manodopera nei bandi di gara e nelle offerte

Distinzione tra costi per la sicurezza specifici dell’appalto (interferenze) e generici; Indicazione dei costi per la sicurezza da parte della stazione appaltante nella documentazione di gara; Costi della sicurezza soggetti e non soggetti a ribasso d’asta; Costi per la sicurezza e la manodopera nelle offerte; Obbligo di indicazione da parte dell’operatore economico e verifica di congruità; Conseguenze della mancata indicazione, punto della giurisprudenza.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici

Cause di esclusione degli operatori economici, criteri di selezione e soccorso istruttorio

GENERALITÀ; SCHEMA DELLE CAUSE DI ESCLUSIONE E CHIARIMENTI (Cause di esclusione riferite solo all’operatore economico; Cause di esclusione riferite sia all’operatore economico che al subappaltatore del quale l’operatore economico abbia dichiarato di intendersi avvalere; Soggetti nei cui confronti deve essere verificata l’assenza di condanne penali) - GIURISPRUDENZA IN TEMA DI CAUSE DI ESCLUSIONE - CRITERI DI SELEZIONE E SOCCORSO ISTRUTTORIO (Requisiti di capacità economico-finanziaria e tecnica; Attestazione SOA; Rating d’impresa; Dichiarazioni del concorrente e verifiche della stazione appaltante, il DGUE; Accertamento sul possesso dei requisiti; Soccorso istruttorio; Mezzi di prova e registro online dei certificati).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Appalti e contratti pubblici
  • Avvisi e bandi di gara

Bandi e avvisi di gare pubbliche: contenuti e modalità di pubblicazione

PREMESSA - I BANDI DI GARA E GLI AVVISI (L’avviso di preinformazione; Il bando di gara; L’avviso di postinformazione (avviso relativo all’appalto aggiudicato)) - LA PUBBLICAZIONE DI BANDI E AVVISI (Norme di riferimento; Pubblicazione a livello europeo; Pubblicazione a livello nazionale e regime transitorio; Trasmissione al Prefetto; Le pubblicazioni a fini di trasparenza) - RIEPILOGO OBBLIGHI PUBBLICAZIONE BANDI E AVVISI DAL 2017.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Avvisi e bandi di gara
  • Appalti e contratti pubblici
  • Autorità di vigilanza
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Indicazioni operative per il periodo transitorio di vigenza del D. Leg.vo 50/2016

COMUNICATI ANAC DI RIFERIMENTO - FATTISPECIE NELLE QUALI CONTINUANO AD APPLICARSI LE DISPOSIZIONI PREVIGENTI - ACQUISIZIONE DEL CIG - OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE VERSO L’OSSERVATORIO - SEGNALAZIONI AL CASELLARIO INFORMATICO ED UTILIZZO DELL’AVCPASS (Casellario informatico; AVCPass; Comunicazioni da parte delle imprese all’Osservatorio) - ALTRI OBBLIGHI DI COMUNICAZIONE (Certificati di esecuzione dei lavori; Atti di programmazione e relativi alle procedure di affidamento) - ISCRIZIONI NEL CASELLARIO PER FALSE DICHIARAZIONI O FALSA DOCUMENTAZIONE PER ATTESTAZIONE SOA - SISTEMA UNICO DI QUALIFICAZIONE ESECUTORI LAVORI (Avvalimento nel sistema unico di qualificazione; Lavorazioni ricadenti nelle cosiddette “categorie variate”; Dimostrazione dei requisiti dell’idonea direzione tecnica; Periodo documentabile per la dimostrazione dei requisiti) - SEGNALAZIONI AL CASELLARIO INFORMATICO E ALTRI CHIARIMENTI VARI.
A cura di:
  • Dino de Paolis

17/07/2019

05/07/2019

28/06/2019

21/06/2019