FAST FIND : NN14800

D. P.R. 22/03/1974, n. 381

Norme di attuazione dello statuto speciale per la regione Trentino-Alto Adige in materia di urbanistica ed opere pubbliche.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D.P.R. 24/03/1981, n. 227
- D. Leg.vo 16/03/1992, n. 267
- D. Leg.vo 02/09/1997, n. 320
- D. Leg.vo 11/11/1999, n. 463
- Sentenza C. Cost. 07/11/2001, n. 353
- D. Leg.vo 15/04/2003, n. 118
- D. Leg.vo 04/04/2006, n. 176
- D. Leg.vo 03/03/2016, n. 46
- D. Leg.vo 07/07/2016, n. 146
- D. Leg.vo 11/01/2018, n. 9
Scarica il pdf completo
2663384 4521614
Art. 1.

Le attribuzioni dell'amministrazione dello Stato in materia di urbanistica, di edilizia comunque sovvenzionata, di utilizzazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521615
Art. 2.

Eventuali interventi finanziari dello Stato per opere di competenza regionale o provinciale non comportano deroga alle attribuzioni della regione o delle province in materia di espropriazione per pubblica utilità.

In caso di delega alle province di funzioni concernenti la realizzazione di opere pubbliche di competenza statale, le province stesse procederanno alle espropriazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521616
Art. 3.

Sono esercitate dalle province le funzioni amministrative, ivi comprese quelle di vig

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521617
Art. 4.

La classificazione come strade statali delle strade locali e provinciali e la sclassificazione delle strade statali sono effettu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521618
Art. 5.

In relazione al trasferimento alle province autonome di Trento e di Bolzano del demanio idrico ai sensi dell'articolo 8, primo comma, lettera e), del decreto del Presidente della Repubblica 20 gennaio 1973, n. 115, le province stesse esercitano tutte le attribuzioni inerenti alla titolarità di tale demanio ed in particolare quelle concernenti la polizia idraulica e la difesa delle acque dall'inquinamento, fatto salvo quanto diversamente disposto dal presente decreto e dal decreto del Presidente della Repubblica 26 marzo 1977, n. 235. N2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521619
Art. 6.

N6

1. Con riferimento alle derivazioni di acque, dalla data di entrata in vigore della presente disposizione cessa di applicarsi nel territorio delle province di Trento e di Bolzano la disciplina concernente i pareri istruttori di cui all'articolo 7, secondo comma, del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521620
Art. 7.

N6

1. Con deco

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521621
Art. 8.

Il piano generale per l'utilizzazione delle acque pubbliche previsto dall'art. 14 del decreto del Presidente della Repubblica 31 agosto 1972, n. 670, deve programmare l'utilizzazione delle acque per i diversi usi e contenere le linee fondamentali per una sistematica regolazione dei corsi d'acqua con particolare riguardo alle esigenze di difesa del suolo, nel reciproco rispetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521622
Art. 9.

Le concessioni di acque pubbliche che siano scadute prima dell'entrata in vigore del presente decreto senza che gli organi competenti abbiano provveduto in merito al loro rinnovo, o che vengano a scadere nel periodo compreso fra l'entrata in vigore del presente decreto e la data di inizio dell'efficacia del piano generale di cui al precedente articolo, sono prorogate di diritto fino a tale data, fermo restando per coloro che intendano o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521623
Art. 10.

Dalla data di entrata in vigore del presente decreto cessano di applicarsi nelle province di Trento e di Bolzano le leggi 19 marzo 1952, n. 184 e 25 gennaio 1962, n. 11 ed i piani e programmi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521624
Art. 11.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521625
Art. 11-bis.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521626
Art. 12.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521627
Art. 13.

Con effetto dall'entrata in vigore della legge costituzionale 10 novembre 1971, n. 1,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521628
Art. 14.

Salvo il disposto del comma successivo, ai fini dell'applicazione delle disposizioni concernenti le concessioni di grandi derivazioni di acque pubbliche, si ha riguardo a t

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521629
Art. 15.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521630
Art. 16.

È delegato alle province di Trento e di Bolzano per il rispettivo territorio, l'esercizio delle seguenti funzioni amministrative statali già svolte da organi o uffici periferici:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521631
Art. 17.

Fino a quando non sarà diversamente disposto con legge provinciale anche in ordine alle modalità di inquadramento del personale che verrà trasferito ai sensi del successivo comma, gli enti ed istituti pubblici a carattere nazionale o sovraprovinciale di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521632
Art. 18.

Si intendono sostituiti gli organi centrali e periferici dello Stato con gli organi d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521633
Art. 19.

Salvo quanto disposto dai successivi commi del presente articolo, resta ferma la competenza degli organi statali in ordine: N12

a) alle strade statali;

b) alle autostrade che si estendono oltre il territorio della provincia, salva la necessità dell'intesa con la provincia interessata per quelle il cui tracciato interessi soltanto il territorio provinciale e quello di una regione finitima; restano peraltro di esclusiva competenza dello Stato anche per tali autostrade i provvedimenti successivi all'atto di concessione che sia stato emanato anteriormente all'entrata in vigore del presente decreto, anche se relativi a varianti, completamenti e prolungamenti del tracciato originario;

c) alle costruzioni di linee ferroviarie statali;

d) agli aerodromi, ad eccezione di quelli aventi carattere turistico;

e) ai lavori pubblici concernenti i servizi statali;

f) N13

g) all'edilizia demaniale e patrimoniale dello Stato ed alle opere di prevenzione e soccorso per calamità pubbliche relative alle materie di cui alle lettere precedenti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521634
Art. 19-bis.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521635
Art. 20.

Ai fini dell'attuazione del piano urbanistico provinciale e dei piani territoriali di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521636
Art. 21.

I piani urbanistici provinciali ed i piani territoriali di coordinamento sono approvati con legge provinciale. I progetti di piano devono essere inviati al Ministero dei lavori pubblici, il quale formula entro termini stabiliti con legge provinciale eventuali osservazioni a scopo di coordinamento, sentito

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521637
Art. 22.

Con l'entrata in vigore del presente decreto la legge 1° giugno 1931, n. 886 e successive modificazioni, salvo quanto disposto dall'art. 13 della legge stessa per tutto il territorio nazionale, si applica nella provincia di Bolzano al territorio dei seguenti comuni: Curon, Malles, Senale, Moso, Racines, Vipiteno, Bren

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521638
Art. 23.

Fino a quando non sarà provveduto alla riforma della legislazione concernente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521639
Art. 24.

Ferma la competenza delle province in materia di edilizia comunque sovvenzionata ai s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521640
Art. 25.

La definizione dei procedimenti amministrativi che abbiano comportato assunzione di impegni, ai sensi dell'art. 49 della legge di contabilità di Stato, prima della data

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521641
Art. 26.

Entro 30 giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, fermo restando

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521642
Art. 27.

Sono trasferiti alla provincia di Trento gli uffici del provveditorato alle opere pubbliche e del genio civile di Trento, con esclusione delle sezioni o servizi cui sono affidate le funzioni rimaste di competenza statale; con la stessa esclusione è trasferito alla provincia di Bolzano l'ufficio del genio civile di Bolzano. Nei casi di sezioni o servizi che espletino contemporaneamente funzioni rimaste di competenza statale e funzioni attribuite alle province, la determinazione delle sezioni o servizi esclusi dal trasferimento sarà effettuata d'intesa fra il Ministero dei lavori pubblici e la provincia interessata entro 60 giorni dall'entrata in vigore del presente decreto.

Il personale che, alla data di entrata in vigore del presente decreto, si trova in servizio presso gli uffici dell'Amministrazione dei lavori pubblici operanti nel Trentino-Alto Adige ha diritto di chiedere il trasferimen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521643
Art. 28.

Agli impiegati della carriera direttiva e di concetto del ruolo organico dei lavori p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521644
Art. 29.

Il trasferimento alle province degli uffici statali di cui al precedente art. 27, comporta la successione della provincia allo Stato nei diritti ed obblighi inerenti agli immobili, sede degli uffici stessi, nonché al relativo arredamento. Al fine di assicurare la più conveniente sistemazione dei servizi statali e provinciali, potranno essere trasferiti alle province immobili anche solo parzialmente destinati a servizi attribuiti alla competenza provinciale, salva la possibilità di mantenere in proprietà dello Stato altri immobili di pari valore sedi di uffici parzialmente trasferiti alle province, sempre che non vi ostino particolari esigenze di servizio.

Si applicano le disposizioni di cui al secondo e terzo comma dell'art. 8 del decreto del Presidente della Repubblica 20 gennaio 1973, n. 115, salva la decorrenza dall'entrata in vigore del presente decreto del termine previsto al secondo comma del predetto articolo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521645
Art. 30.

Gli archivi ed i documenti degli uffici statali di cui al precedente art. 27, vengono consegnati alla provincia cui l'ufficio viene trasferito. La co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521646
Art. 31.

Il servizio idrografico, già svolto dagli uffici dipendenti dell'Amministrazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521647
Art. 32.

Gli organismi aventi sede presso gli uffici del genio civile di Trento e di Bolzano, la cui attività sia attinente alle fun

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521648
Art. 33.

Nel territorio della regione Trentino-Alto Adige le norme di cui alla legge 8 dicembr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521649
Art. 34.

Alla dichiarazione di cui all'art. 5 della legge 8 dicembre 1970, n. 996, ed alla nom

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521650
Art. 35.

Gli interventi dello Stato hanno carattere aggiuntivo rispetto a quelli regionali e provinci

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521651
Art. 36.

Alla disciplina dell'utilizzo coordinato dei mezzi di intervento dello Stato, della p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521652
Art. 37.

I Ministeri dell'interno e dei lavori pubblici, i commissari del Governo, la regione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521653
Art. 38.

I titoli II e VII del decreto del Presidente della Repubblica 30 giugno 1951, n. 574

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521654
Art. 39.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2663384 4521655
Art. 40.

N18

Le Province autonome di Trento e di Bolzano assicurano la libertà di apertura di nuovi esercizi commerciali sul territorio senza contingenti, limiti territoriali o altri vincoli di qualsiasi natura, salvo quanto disposto dai commi successivi.

Al fine di garantire la tutela della salute, dei lavoratori, dell'ambiente, ivi incluso l'ambiente urbano, dei beni culturali, il governo de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Costruzioni
  • Dighe
  • Norme tecniche
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Norme tecniche e amministrative per le dighe e gli sbarramenti di ritenuta

RIPARTO DI COMPETENZE IN TEMA DI DIGHE E SBARRAMENTI DI RITENUTA (Dighe e altre opere di competenza dello Stato ; Altre competenze delle strutture dello Stato; Dighe e altre opere di competenza delle Regioni e Province autonome; Competenza su altre opere idrauliche varie) - FUNZIONI TECNICO AMMINISTRATIVE DI VIGILANZA E CONTROLLO (Strutture tecnico amministrative statali di riferimento; Compiti e funzioni della DG dighe e infrastrutture idriche ed elettriche del MIT; Contributo per il funzionamento della DGD e diritti di istruttoria sui progetti) - PERMESSI E AUTORIZZAZIONI PER I PROGETTI (Approvazione tecnica dei progetti di grandi dighe; Valutazione di impatto ambientale) - NORMATIVA VIGENTE E STORICA IN MATERIA DI DIGHE E TRAVERSE (Normativa tecnica vigente; Norme generali per il progetto, la costruzione e l’esercizio; Altre disposizioni varie e di protezione civile; Normativa regionale vigente; Normativa tecnica sulle dighe non più vigente) - VERIFICHE SISMICHE E ALTRI ADEMPIMENTI SULLE DIGHE ESISTENTI (Verifiche sismiche e idrauliche conseguenti alla nuova classificazione sismica dei Comuni; Adempimenti vari per la sicurezza delle grandi dighe esistenti).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Fonti alternative
  • Partenariato pubblico privato
  • Lavoro e pensioni
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Edilizia e immobili
  • Servizi pubblici locali
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Enti locali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • DURC
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Pianificazione del territorio

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Pianificazione del territorio
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Beni culturali e paesaggio
  • Enti locali
  • Aree urbane

Fondo per l’attuazione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato il bando con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. AGGIORNAMENTO: modificate le percentuali di erogazione dei finanziamenti.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Provvidenze
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica

Toscana: finanziamenti per interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne

Bando da oltre 4 milioni di euro per finanziare interventi di rigenerazione urbana nelle aree interne della Toscana. L'obiettivo è quello aiutare i Comuni, grandi e piccoli, a migliorare e innovare il tessuto urbano, prevenire il degrado, recuperare “aree critiche” ed immobili di grandi dimensioni abbandonati o in rovina grazie ad interventi mirati, che mettano a frutto lo spirito della legge sul governo del territorio (L.R. Toscana n. 65/2014) e riattivino aree interne al perimetro urbanizzato dando loro nuova vita e nuove finalità.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione

Lombardia: 8 milioni di euro per la sicurezza stradale

La Regione Lombardia concede contributi a fondo perduto per la realizzazione di interventi di riduzione dell’incidentalità stradale sulla rete viaria dei Comuni e Province. Sono ammessi a finanziamento le spese sostenute relativamente ai seguenti progetti: opere infrastrutturali, interventi per la messa in sicurezza, segnaletica, piste e percorsi ciclabili, impianti di illuminazione a basso consumo energetico. Disponibili in tutto 8 milioni di euro suddivisi per gli anni 2019, 2020 e 2021. Il cofinanziamento è riconosciuto fino al 50% del costo totale delle spese ammissibili.
A cura di:
  • Anna Petricca