FAST FIND : NR8697

L. R. Lombardia 04/05/2001, n. 9

Programmazione e sviluppo della rete viaria di interesse regionale.
Scarica il pdf completo
25852 5477207
TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477208
Art. 1 - (Finalità)

1. Con la presente legge la Regione:

a) disciplina le funzioni di programmazione, progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione della rete viaria di interesse regionale, così come definita all'articolo 2, con particolare ri

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477209
TITOLO II - PROGRAMMAZIONE E COORDINAMENTO DEGLI INTERVENTI SULLA RETE VIARIA DI INTERESSE REGIONALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477210
Art. 2 - (Rete viaria di interesse regionale)

1. La rete viaria di interesse regionale è costituita dalle autostrade regionali "e dalle strade regionali, così classificate ai sensi dell'articolo 2 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada) e dell'articolo 2 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1992, n. 495 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada)"N12, nonché, sino alla approvazione della classificazione della rete stradale regionale di cu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477211
Art. 3 - (Classificazione della rete viaria)

1. Ferma restando la classificazione delle strade di cui all'articolo 2 del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), la Regione definisce criteri omogenei per una classificazione funzionale della rete viaria che interessa il territorio regionale, con esclusione della rete di interesse nazionale. I criteri di classificazione della rete sono basati su parametri fisico-tipologici, funzionali e di fruizione degli assi stradali e sono adottati con provve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477212
Art. 3 bis - (Catasto stradale regionale e archivio stradale regionale)

1. La Regione promuove la costituzione del catasto stradale regionale quale strumento di rilevazione, archiviazione, a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477213
Art. 4 - (Manutenzione della rete viaria)

N2

1. La Regione promuove il conseguimento di condizioni di efficienza e sicurezza della rete viaria di interesse regionale attraverso la definizione di standard prestazionali e criteri di manutenzione delle strade, delle loro pertinenze ed opere d'arte, da adottarsi sia in sede di pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477214
Art. 5 - (Programmazione e sviluppo della rete viaria regionale)

1. La programmazione degli interventi sulla rete viaria regionale si attua secondo i contenuti del Piano regionale della Mobilità e dei Trasporti di cui all'articolo 9 della l.r.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477215
Art. 5 bis - (Norme funzionali e geometriche per la costruzione di strade e autostrade)

N2

1. Con regolamento "adottato secondo le competenze stabilite dallo Statuto"

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477216
TITOLO III - AUTOSTRADE E STRADE REGIONALI

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477217
Art. 6 - (Definizione di autostrade regionali)

N2

1. Si definiscono autostrade regionali, ai sensi e per gli effetti dell'articolo 2 del d.lgs. 112/1998, nonché in attuazi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477218
Art. 7 - (Concessione di autostrada regionale)

1. La realizzazione delle autostrade regionali è subordinata al rilascio di specifiche concessioni regionali così come disciplinato dal presente titolo.

2. La Giunta regionale affida a soggetti pubblici, privati o a partecipazione mista la concessione di autostrada regionale; la concessione ha ad oggetto la progettazione, realizzazione e gestione funzionale ed economica dell'opera e dei lavori ad essa funzionalmente e strutturalmente correlati.

3. La compiuta definizione delle obbligazioni inerenti alla concessione è oggetto di specifica convenzione, il cui schema è approvato dalla Giunta regionale, che:

a) regola

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477219
Art. 8 - (Affidamento della concessione)

1. La Giunta regionale individua il soggetto concessionario mediante gara internazionale con aggiudicazione secondo il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ponendo a ba

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477220
Art. 9 - (Corrispettivi concessori)

1. Il concessionario deve corrispondere alla Regione un canone annuo nella misura indicata nel bando di gara. Concorrono alla composizione del canone le voci di cui all'articolo 10, comma 4, lettere f) e g), nonché le spese sostenute dalla Regione per le attività di vigilanza, monitoraggio e coordinamento nel corso della esecuzione delle opere.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477221
Art. 10 - (Tariffe di pedaggio)

1. La Giunta regionale determina con proprio provvedimento gli importi massimi delle tariffe di pedaggio da applicarsi sulle autostrade regionali e l'adeguamento delle stesse; le tariffe ed i relativi parametri di adeguamento sono specificamente determinati per ogni autostrada regionale ed in ragione delle specificità socio-territoriali e vengono posti a base della gara per l'aggiudicazione della concessione.

2. La concessione e la relativa convenzione finanziaria di cui all'articolo 7, comma 3, definiscono, altresì, i casi e le modalità con cui le tariffe e/o la durata della concessione vengono adeguati al variare dei parametri di riferimento posti a base della concessione, ovvero al variare delle norme di riferimento.

3. Le tariffe ve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477222
Art. 10 bis - (Conferimento di funzioni in tema di autostrade regionali)

1. La Giunta regionale, nel rispetto della normativa europea e statale, può conferire a società operante nel campo delle infrastrutture partecipata, direttamente o indirettamente, dalla Regione le seguenti funzioni di cui agli articoli 7, 8 e 9: N37

a) funzioni relative all'affidamento, mediante esperimento delle procedure di evidenza pubblica di cui all'articolo 8, e al rilascio della concessione di autostrada regionale;

b) funzioni relative al controllo e alla vigilanza sull'e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477223
Art. 10-ter - (Conferimento di funzioni in tema di strade regionali e provinciali di interesse regionale)

1. “La Giunta regionale, nel rispetto della normativa europea e statale, può affidare, mediante concessione, a società operante nel campo delle infrastrutture partecipata, direttamente o indirettamente, dalla Regione” N38 le funzioni di progettazione, costruzione, manutenzione, gestione, ivi inclusi i compiti e i poteri di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477224
TITOLO IV - FINANZA DI PROGETTO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477225
Art. 11 - (Finanza di progetto)

1. La Regione, anche tramite Infrastrutture lombarde s.p.a., promuove la realizzazione di interventi infrastrutturali per la mobilità, ivi compresa la realizzazione di strade extraurbane e urbane, nonché altre infrastrutture di trasporto e pedaggio, in regime di finanza di progetto. N6

2. I requisiti infrastrutturali minimi che devono essere assicurati per

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477226
Art. 12 - (Promozione degli interventi in finanza di progetto)

1. La promozione di interventi da realizzarsi in regime di finanza di progetto consiste:

a) nello sviluppo di una proposta relativa alla realizzazione di una infrastruttura rispondente ai requisiti di cui all'articolo 11, comma 5, nella forma del progetto preliminare di cui all'articolo 16 della legge 11 febbraio 1994, n. 109 (Legge quadro in materia di lavori pubblici) e successive modificazioni ed integrazioni;

b) nel caso di soggett

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477227
Art. 13 - (Incentivazione della finanza di progetto)

1. Al fine di agevolare la realizzazione di operazioni in regime di finanza di progetto, è costituito un fondo di rotazione per la copertura delle spese iniziali di verifica della fattibilità tecnico-economica de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477228
TITOLO V - SICUREZZA STRADALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477229
Art. 14 - (Azioni in materia di sicurezza stradale)

1. La Regione, in armonia con il Piano nazionale della sicurezza stradale di cui all'art. 32 della legge 17 maggio 1999, n.144 (Misure in materia di investimenti, delega al Governo per il riordino degli incentivi all'occupazione e della normativa che disciplina l'INAIL, nonché disposizioni per il riordino degli enti previdenziali) e secondo le indicazioni dell'Osservatorio di cui all'articolo 16, promuove ed assume iniziative per il miglioramento della sicurezza stradale sulla rete viaria di interesse regionale.

2. L'obiettivo di cui al comma 1 viene perseguito attraverso:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477230
Art. 15 - (Iniziative di sensibilizzazione ed educazione stradale)

1. La Regione promuove iniziative di educazione e sensibilizzazione alla sicurezza stradale, anche finalizzate a particolari categorie di utenti, favorendo l'iniziativa degli enti locali, delle associazioni interessate, delle università e delle scuole di ogni ordine e grado, ovvero di altri soggetti anche privati, nonché partecipando alle inizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477231
Art. 16 - (Osservatorio regionale del traffico e della sicurezza stradale)

1. La Giunta regionale assicura, attraverso le strutture della competente direzione generale, le funzioni di Osservatorio regionale del traffico e della sicurezza stradale.

2. L'Osservatorio svolge funzioni di:

a) raccolta dei dati di incidenti stradali, elaborazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477232
Art. 17 - (Pubblicità stradale)

1. "La Regione" N4 provvede alla determinazione dei criteri relativi alla fissazione delle tariffe per le licenze e le concessioni, nonché, nel rispetto di quanto disposto dal Codice della Strada, all'esposizione di pubblicità lungo o in vista delle strade costituenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477233
TITOLO VI - NORME FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477234
Art. 18 - (Abrogazione di norme)

1. Sono abrogati la lettera b) del comma 115 ed il comma 117 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477235
Art. 19 - (Procedure di concertazione inerenti ai progetti infrastrutturali)

1. Per l'acquisizione di intese, concertazioni, autorizzazioni, concessioni, nullaosta o assensi comunque denominati, in ordine ai progetti infrastrutturali di carattere viabilistico, ferroviario ed intermodale di interesse regionale "e provinciale" N10 è indetta conferenza di servizi. Per la disciplina della indizione, convocazione, partecipazione, modalità e tempi di svolgimento procedimentale, espressione delle volontà in seno alla conferenza di servizi, si rinvia agli articoli 14, 14 bis, 14 ter, 14 quater “e 14 quinquies” N22 della legge 7 agosto 1990, n. 241 (Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi) N23.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25852 5477236
Art. 20 - (Norma finanziaria)

1. Per gli interventi in capitale previsti "al comma 4 dell'articolo 5 e" N3 all'articolo 14, comma 2, lettere a), b) e c) è autorizzata la spesa di lire 2.000.000.000 (euro 1.032.913,80) per il 2002 e di lire 1.000.000.000 (euro 516.456,90) per il 2003.

2. All'autorizzazione delle altre spese previste dalla presente legge si provvederà con successivo provvedimento di legge.

3. All'onere complessivo di lire 3.000.000.000 (euro 1.549.370,70) per gli anni 2002 e 2003, di cui al comma 1, si provvede mediante riduzione di lire 2.000.000.000 (euro 1.032.913,80) per il 2002 e di lire 1.000.000.000 (euro 516.456,90) per il 2003, della dotazione finanziaria di competenza dell'U.P.B. 5.0.4.0.3.250 "Fondo speciale per spese di investimento" del bilancio pluriennale 2001-2003 a legislazione vigente (voce 4.8.1.2.3.119.9640).

4. In relazione a quanto disposto dal presente articolo allo stato di previsione delle spese del bilancio pluriennale 2001-2003 a legislazione vigente è apportata la seguente variazione:

- alla funzione obiettivo 4.8.1. "Riorganizzazione complessiva del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Inquinamento atmosferico
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Contributi ai comuni per incentivare la mobilità urbana sostenibile

Il programma è destinato ai comuni con popolazione residente non inferiore a 50.000 abitanti ed è finalizzato al cofinanziamento di progetti di mobilità urbana sostenibile alternativi all'uso di autovetture private, quali la realizzazione di nuove piste ciclabili, nonché lo sviluppo del trasporto condiviso e del mobility management. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 15 milioni di euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Valutazione e gestione della sicurezza di infrastrutture stradali e gallerie

SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE STRADALI (Norme legislative di riferimento; Ambito applicativo ; Provvedimenti di attuazione) - AGENZIA NAZIONALE PER LA SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE (Istituzione, compiti e attività dell’ANSFISA; Sanzioni comminate dall’Agenzia a carico dei gestori) - VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA, CONTROLLI E ISPEZIONI (Valutazione di Impatto sulla Sicurezza Stradale (VISS); Controlli della sicurezza stradale, controllori abilitati; Classificazione e gestione della sicurezza della rete stradale aperta al traffico ; Ispezioni di sicurezza) - SOGGETTI ABILITATI A VALUTAZIONI, CONTROLLI E ISPEZIONI (Elenco presso il Ministero delle infrastrutture e trasporti, incompatibilità; Certificato di idoneità professionale dei controllori abilitati; Disposizioni transitorie in attesa dell’attivazione dell’elenco, elenco provvisorio; Individuazione dei controllori, trasmissione ed esame delle relazioni) - LINEE GUIDA IN MATERIA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA - SICUREZZA DEI TRATTI INTERESSATI DA LAVORI STRADALI (Norme di riferimento; Attività lavorative in presenza di traffico veicolare e segnaletica stradale) - SICUREZZA DELLE GALLERIE STRADALI (Norme di riferimento e ambito applicativo; Soggetti coinvolti, compiti e funzioni; Ispezioni e controlli periodici, analisi di rischio) - MONITORAGGIO DINAMICO DELLE INFRASTRUTTURE IN CONDIZIONI DI CRITICITÀ.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Appalti e contratti pubblici
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Mobilità sostenibile e realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica

Si illustrano le principali disposizioni della Legge 11/01/2018, n. 2, pubblicata nella G.U. 31/01/2018, n. 25, che persegue l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all'automobile e prevede che lo stato, le regioni e gli enti locali rendano lo sviluppo della mobilità ciclistica e delle necessarie infrastrutture di rete una componente fondamentale delle politiche della mobilità in tutto il territorio nazionale.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Istituzione di ferrovie turistiche in aree di pregio naturalistico o archeologico

La Legge n. 128, del 09/08/2017, pubblicata nella G.U. 196 del 23/08/2017, prevede il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico. Per l’affidamento dei servizi si prevede una procedura molto simile a quella dei contratti di sponsorizzazione di cui al D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Sistema ferroviario transeuropeo - Individuazione delle reti ferroviarie

Individuazione delle reti ferroviarie regionali che fanno parte dello spazio ferroviario unico europeo. Sorveglianza dell’Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie, adeguamento alle norme europee, gestione e piani di adeguamento tecnico (D.M. 5 agosto 2016).
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Certificazioni e procedure
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Adeguamenti di sicurezza e antincendio delle gallerie ferroviarie già in esercizio

  • Certificazioni e procedure
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Prevenzione Incendi
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Adeguamenti di sicurezza e antincendio delle gallerie stradali

  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi nuove metropolitane ancora non in esercizio al 29/11/2015 ma in possesso di progetti approvati

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988