FAST FIND : NR8248

L.P. Trento 22/03/2001, n. 3

Misure collegate con la manovra di finanza pubblica per l'anno 2001.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.P. 15/12/2004, n. 10
- L.P. 02/08/2005, n. 14
- D.P.P. 13/07/2010, n. 18-50/L
- L.P. 04/10/2012, n. 19
- L.P. 04/10/2012, n. 20
- L.P. 16/06/2017, n. 3
Scarica il pdf completo
25403 3864247
Capo I - Capo II Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864248
CAPO III - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI PROGRAMMAZIONE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864249
Art. 10 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864250
Art. 11 - Modificazioni agli articoli 9 e 10 della legge provinciale 20 marzo 2000, n. 3, relativi alla promozione di progetti di ricerca scientifica e per la gestione del fondo per i progetti di ricerca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864251
Capo IV - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864252
Capo V - Disposizioni in materia di organizzazione della gestione dei servizi pubblici locali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864253
Art. 13 - Disposizioni in materia di servizio pubblico di distribuzione dell'energia elettrica e abrogazione dell'articolo 25 della legge provinciale 6 marzo 1998, n. 4, in materia di energia elettrica

1. - 8. Omissis

8 bis. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 6 del decreto del Presidente della Repubblica n. 235 del 1977, nei casi di cui ai commi 7 e 8, i beni adibiti all'esercizio del servizio pubblico di distribuzione continuano ad essere destinati a tali fini e sono utiliz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864254
Art. 13 bis - Disposizioni particolari per il trasferimento del servizio pubblico di distribuzione dell'energia elettrica in provincia di Trento

N1

1. Allo scopo di assicurare la continuità del servizio pubblico di distribuzione dell'energia elettrica in provincia di Trento attraverso il passaggio unitario e contestuale degli impianti di distribuzione da ENEL s.p.a., o sue società controllate o collegate, il trasferimento degli impianti, dei beni mobili ed immobili inerenti all'attività di distribuzione, ivi compresi i pertinenti impianti di trasporto e di trasformazione, nonché i relativi rapporti giuridici, in alternativa a quanto previsto dall'articolo 4 del decreto del Presidente della Repubbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864255
CAPO VI - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI URBANISTICA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864256
Art. 14 - Modificazioni alla legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22 (Ordinamento urbanistico e tutela del territorio)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864257
Art. 15 - Modificazioni alla legge provinciale 23 novembre 1998, n. 17 (Interventi per lo sviluppo delle zone montane e disposizioni urgenti in materia di agricoltura)

1. La lettera d) del comma 2, i commi 3, 4, 5 e 6 dell'articolo 11 della legge provin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864258
Art. 16 - Attuazione della misura "Sviluppo dell'attività turistica extra alberghiera nei villaggi" nelle zone di cui al regolamento CE n. 1260/99

1. Al fine di dare attuazione alla misura "Sviluppo dell'attività extra alberghiera nei villaggi", prevista dal documento unico di programmazione (DOCUP) 2000-2006 approvato dalla Giunta provinciale con deliberazione n. 2506 del 6 ottobre 2000, recante disposizioni generali sui fondi strutturali, i contributi di cui all'articolo 8 della legge provinciale 15 gennaio 1993, n. 1 (Norme per il recupero degli insedia

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864259
Art. 17 - Sostituzione dell'articolo 12 della legge provinciale 15 gennaio 1993, n. 1 (Norme per il recupero degli insediamenti storici e interventi finanziari nonché modificazioni alla legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22)

1. L'articolo 12 della legge provinciale 15 gennaio 1993, n. 1, come modificato dall'articolo 21 della legge provinciale 20 marzo 2000, n. 3, è sostituito dal seguente:

"Art. 12 - Decadenza dai benefici

1. Il beneficiario delle agevolazioni della presente legge decade dal contributo concesso nel caso di:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864260
CAPO VII - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ATTIVITÀ ECONOMICHE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864261
Art. 18 - Modifica all'articolo 40 della legge provinciale 13 dicembre 1999, n. 6 (Interventi della Provincia autonoma di Trento per il sostegno dell'economia e della nuova imprenditorialità. Disciplina dei patti territoriali in modifica della legge provinciale 8 luglio 1996, n. 4 e disposizione in materia di commercio)

1. All'articolo 40 della legge provinciale 13 dicembre 1999, n. 6 al primo periodo de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864262
CAPO VIII - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI IMPIANTI A FUNE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864263
Art. 19 - Modificazioni alla legge provinciale 21 aprile 1987, n. 7 (Disciplina delle linee funiviarie in servizio pubblico e delle piste da sci)

1. All'articolo 22 della legge provinciale 21 aprile 1987, n. 7 dopo il comma 3 è aggiunto il seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864264
CAPO IX -DISPOSIZIONI IN MATERIA DI TURISMO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864265
Art. 20 - Modificazioni alla legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23 (Disciplina degli esercizi alberghieri e degli esercizi di affittacamere)

1. Il titolo della legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23 è sostituito dal seguente: "Disciplina degli esercizi alberghieri, degli esercizi di affittacamere e dell'ospitalità turistica familiare".

2. Dopo l'articolo 23 della legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23 è aggiunto il seguente: "Capo II bis - Ospitalità turistica familiare".

3. Nel capo II bis, dopo l'articolo 23 della legge provinciale 16 novembre 1981, n. 23, è inserito il seguente:

"Art. 23 bis - Bed and breakfast

1. Si considera 'bed and breakfast' l'ospitalità turistica offerta con carattere saltuario da chi, avvalendosi della sola organizzazione familiare, fornisce servizio di alloggio e di prima colazione utilizzando per l'allogg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864266
Art. 21 - Modificazioni alla legge provinciale 1 aprile 1986, n. 10 (Interventi per il definitivo ripristino nel comune di Tesero, colpito dalla catastrofe del 19 luglio 1985)

1. All'articolo 18 bis della legge provinciale 1 aprile 1986, n. 10, come inserito dall'articolo 34 della legge provinciale 23

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864267
Art. 22 - Modificazioni alla legge provinciale 4 agosto 1986, n. 21 (Nuova organizzazione della promozione turistica della Provincia autonoma di Trento)

1. All'articolo 67 della legge provinciale 4 agosto 1986, n. 21, come da ultimo modificato dall'articolo 22 della legge provinciale 23 febbraio 1998, n. 3, il comma 3 è sostituito dal seguente:

"3. Entro quattro mesi dalla data di entrata in vigore della legge di approvazione del bilancio di previsione della Provincia, la Giunta provinciale ripartisce il fondo di cui al comma 1 e una quota del fondo di cui al comma 2 in misura non inferiore al 80 p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864268
Art. 23 - Modificazioni alla legge provinciale 13 dicembre 1990, n. 33 (Disciplina della ricezione turistica all'aperto e modifiche a disposizioni provinciali in materia di impatto ambientale, zone svantaggiate, esercizi alberghieri, campionati mondiali di sci nordico e attività idrotermali)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864269
CAPO X - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ACQUE PUBBLICHE E AMBIENTE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864270
Art. 24 - Modificazioni alla legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18 (Norme in materia di acque pubbliche, opere idrauliche e relativi servizi provinciali)

1. All'articolo 3 della legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18 dopo la lettera c) del primo comma è aggiunta la seguente:

"c bis) fiume Adige e lago di Garda per la parte di competenza provinciale, ai sensi del decreto legislativo 11 novembre 1999, n. 463 (Norme di attuazione dello statuto speciale della regione Trentino - Alto Adige in materia di demanio idrico, di opere idrauliche e di concessioni di grandi derivazioni a scopo idroelettrico, produzione e distribuzione di energia elettrica)."

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864271
Art. 25 - Sostituzione dell'articolo 48 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, relativo alla presentazione di domande di concessione o di riconoscimento di utenze di acque pubbliche e modifica all'articolo 44 della legge provinciale 20 marzo 2000, n. 3 in materia di sospensione dei procedimenti amministrativi concernenti concessioni di derivazioni e di utilizzazioni di acque

1. L'articolo 48 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, come sostituito dall'articolo 41 della legge provinciale 20 marzo 2000, n. 3, è sostituito dal seguente:

"Art. 48 - Disposizioni transitorie per la concessione e per il riconoscimento di utilizzazione di acque pubbliche superficiali e sotterranee

1. È fissato alla data del 31 ottobre 2001 il termine utile per la presentazione delle domande di riconoscimento o di concessione di acque pubbliche, sia superficiali che sotterranee, ai sensi degli articoli 3 e 4 del regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775 (Testo unico delle disposizioni di legge sulle acque e impianti elettrici), esercitate prima del 3 ottobre 2000 e riferite ad utenze:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864272
Art. 26 - Modificazioni all'articolo 7 della legge provinciale 3 febbraio 1995, n. 1, relativo ai canoni di concessione

1. All'articolo 7 della legge provinciale 3 febbraio 1995, n. 1 sono apportate le seguenti modificazioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864273
Art. 27 - Modificazioni agli articoli 14, 17 e 19 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl. (Approvazione del testo unico delle leggi provinciali in materia di tutela dell'ambiente dagli inquinamenti)

1. All'articolo 14 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl., come da ultimo modificato dall'articolo 57 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 1 dopo la lettera a bis) sono aggiunte le seguenti:

"a ter) le casere, anche annesse alle malghe, limitatamente allo scarico delle acque di lavaggio dei locali e delle attrezzature destinati alla lavorazione del latte e alla stagionatura del formaggio, esclusi il siero e il latticello;

a quater) le cantine vinicole che trattano uva in quantità non superiore a 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864274
CAPO XI - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864275
Art. 28 - Sostituzione dell'articolo 35 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3, relativo al servizio di depurazione e fognatura, e abrogazione di altre disposizioni in materia

1. L'articolo 35 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3, come modificato dall'articolo 50 della legge provinciale 20 marzo 2000, n. 3, è sostituito dal seguente:

"Art. 35 - Disposizioni concernenti il servizio di depurazione e di fognatura

1. Con deliberazione da adottare entro il 31 ottobre di ciascun anno per l'anno successivo la Giunta provinciale determina le tariffe per il servizio di depurazione delle acque di rifiuto provenienti da insediamenti civili e produttivi gestito dalla Provincia nonché le modalità per il versamento del corrispettivo dovuto dai comuni alla Provincia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864276
Art. 29 - Contributo per la localizzazione di impianti di essiccazione dei fanghi derivanti dalla depurazione pubblica

1. Con decorrenza dal 1° gennaio 2001 la Provincia, in qualità di gestore degli impianti di depurazione biologica delle acque reflue urbane, corrisponde al comune nel cui territorio sono in eserciz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864277
Art. 30 - Modificazioni alla legge provinciale 10 settembre 1993, n. 26 (Norme in materia di lavori pubblici di interesse provinciale e per la trasparenza negli appalti)

1. All'articolo 1 della legge provinciale 10 settembre 1993, n. 26, come modificato dall'articolo 3 della legge provinciale 12 settembre 1994, n. 6, dopo il comma 2 è aggiunto il seguente:

"2 bis. Le disposizioni della presente legge si applicano anche ai lavori di scavo, restauro e manutenzione di beni mobili e superfici architettoniche decorate tutelati ai sensi del decreto legislativo 29 ottobre 1999, n. 490 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di beni culturali e ambientali, a norma dell'articolo 1 della L. 8 ottobre 1997, n. 352). Nel regolamento di attuazione sono definite specifiche modalità di progettazione e di affidamento dei lavori di scavo,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864278
Art. 31 - Modifica all'articolo 4 della legge provinciale 8 settembre 1997, n. 13, relativo alle procedure per l'approvazione dei progetti

1. Il comma 7 dell'articolo 4 della legge provinciale 8 settembre 1997, n. 13 è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864279
Capo XII - Capo XIII Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864280
CAPO XIV - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI EDILIZIA ABITATIVA
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864281
Art. 37 - Modificazioni alla legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 (Disciplina degli interventi provinciali in materia di edilizia abitativa)

1. All'articolo 8 della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 il comma 2 è sostituito dal seguente:

"2. L'ITEA è dotato di autonomia organizzativa, patrimoniale e contabile. Esso provvede all'amministrazione degli alloggi di edilizia abitativa pubblica, di proprietà della Provincia o di altri enti pubblici, qualora questi ultimi ne facciano richiesta, nonché degli immobili previsti dall'articolo 19, comma 2, assegnati in locazione, ed esercita le altre funzioni previste dalla presente legge. L'amministrazione da parte dell'ITEA degli alloggi di edilizia abitativa pubblica appartenenti agli altri enti pubblici è attuata sulla base di uno schema di convenzione approvato dalla Giunta provinciale."

2. All'articolo 33 della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 il comma 5 è sostituito dal seguente:

"5. La conferma dell'assegnazione dell'alloggio a favore del subentrante nei casi previsti dai commi 2 e 4 è disposta sulla base dei criteri e con le modalità stabiliti con deliberazione della Giunta provinciale; i criteri devono tener conto della composizione e delle condizioni sociali ed economiche del nucleo familiare subentrante."

3. Dopo l'articolo 36 della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 è inserito il seguente:

"Art. 36 bis - Cessione di immobili non destinati all'edilizia abitativa pubblica

1. La Giunta provinciale individua con propria deliberazione gli immobili di proprietà della Provincia e dell'ITEA che per le loro caratteristiche costruttive e la loro ubicazione non risultano più idonei ad essere destinati all'edilizia abitativa pubblica; questi immobili, ove non siano ceduti ai sensi dell'articolo 19, sono alienati secondo quanto disposto dalla legge provinciale 19 luglio 1990, n. 23 (Disciplina dell'attività contrattuale e de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864282
Capo XV - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864283
CAPO XVI - DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ESPROPRIAZIONI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864284
Art. 39 - Modificazioni alla legge provinciale 19 febbraio 1993, n. 6 (Norme sulla espropriazione per pubblica utilità)

1. L'articolo 3 della legge provinciale 19 febbraio 1993, n. 6, come modificato dall'articolo 7 della legge provinciale 12 febbraio 1996, n. 3, è sostituito dal seguente:

"Art. 3 - Commissione provinciale per le espropriazioni

1. È istituita la commissione provinciale per le espropriazioni (CPE) composta da:

a) cinque dipendenti della Provincia esperti nelle materie tecniche, amministrative e contabili;

b) un rappresentante per ciascuna delle quattro organizzazioni sindacali agricole più rappresentative nell'ambito provinciale, da esse designato;

c) quattro esperti di estimo urbano, designati dal comitato interprofessionale degli ordini e dei collegi degli ingegneri, architetti, geometri, periti industriali e agronomi della provincia di Trento, uno dei quali su proposta dell'associazione della proprietà edilizia;

d) un esperto in materie economiche, limitatamente alla trattazione dell'indennità per attività commerciali di cui all'articolo 20 bis.

2. La CPE è nominata dalla Giunta provinciale per la durata della legislatura; con il medesimo provvedimento la Giunta provinciale nomina il presidente della CPE scegliendolo tra i membri di cui al comma 1, lettera a). I componenti della CPE possono essere riconfermati.

3. Per ciascuno dei componenti di cui al comma 1, lettere a) e b), è nominato un supplente che interviene alle riunioni in caso di assenza o impedimento del titolare.

4. Le riunioni della CPE sono valide co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864285
Capo XVII - Capo XXV Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864286
CAPO XXVI - DISPOSIZIONI FINANZIARIE E FINALI


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864287
Art. 68 - Art. 69 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864288
Art. 70 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblica

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
25403 3864289
Tabelle A, B, C - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Terremoto Ischia 2017
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte indirette
  • Rifiuti
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

LDS 2016: modifiche al regime dei “minimi” e sgravi sulla retribuzione di produttività

Le misure di maggiore impatto contenute nella Legge di stabilità 2016. Si prevedono: l’aumento delle soglie per l’accesso al regime dei “contribuenti minimi” di cui alla L. 190/2014 e l’aliquota d’imposta al 5% per il primo quinquennio; la reintroduzione degli sgravi sui premi di risultato di ammontare variabile la cui corresponsione sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2018)

  • Appalti e contratti pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Finanza pubblica

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2019)

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Richiesta finanziamento interventi di bonifica amianto edifici pubblici (termine finale bando 2017)