FAST FIND : NE596

Regolam. Comm. UE 15/12/2015, n. 2342

REGOLAMENTO (UE) 2015/2342 DELLA COMMISSIONE del 15 dicembre 2015 che modifica la direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio riguardo alle soglie di applicazione in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti.

Dalla redazione

  • Soglie normativa comunitaria
  • Appalti e contratti pubblici

Soglie applicazione normativa europea sugli appalti pubblici dal 2018

I Regolamenti (UE) nn. 2364, 2365, 2366 e 2367 del 18/12/2017 hanno aggiornato le soglie di applicazione della normativa comunitaria in materia di procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici e delle concessioni. Le nuove soglie, immediatamente operative nell'ordinamento nazionale, si applicano dal 1° gennaio 2018.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Appalti, i chiarimenti della Circolare 4536/2012

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti interviene con una circolare in merito all’applicazione delle disposizioni recate dal D.P.R. 207/2010, Regolamento di attuazione del Codice dei Contratti Pubblici, alla luce anche delle recenti modifiche ed integrazioni intervenute in materia. I chiarimenti in materia di affidamenti, istituto dell’avvalimento, Documento Unico di Regolarità Contributiva, verifica dell’attestazione SOA, costi di sicurezza.
A cura di:
  • Denis Peraro

Verifica della conformità nelle prestazioni di servizi e nelle forniture di beni

Una puntuale analisi delle norme con le quali il nuovo Regolamento di attuazione del Codice dei contratti pubblici ha, per la prima volta in via generale, disciplinato la verifica della conformità (collaudo) nei contratti pubblici di servizi e forniture.
A cura di:
  • Massimo Urbani

Statuto delle imprese

Sta per essere pubblicato in Gazzetta il provvedimento che mira a sostenere le micro e le piccole imprese e che contiene anche l’aumento delle soglie, nei contratti pubblici, per l’affidamento di servizi di progettazione ed altre disposizioni in materia di appalti pubblici.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Appalti e contratti pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare

Omessa dichiarazione della condanna dell’amministratore cessato dalla carica: conseguenze

Punto della situazione dopo la sentenza della Corte di giustizia UE 20/12/2017, causa C- 178/16, l’omessa dichiarazione da parte dell’offerente della condanna, anche se non ancora definitiva, dell’amministratore cessato dalla carica, comporta la mancata dimostrazione della dissociazione dell’impresa dalla condotta illecita e conseguentemente l’esclusione dalla gara.
A cura di:
  • Angela Perazzolo
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia

Informativa antimafia terreni agricoli che usufruiscono di fondi europei inferiori a 25.000 Euro

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Richiesta finanziamento interventi di bonifica amianto edifici pubblici (termine finale bando 2017)

  • Finanza pubblica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2018)

  • Appalti e contratti pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Finanza pubblica

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2019)

22/12/2017

13/12/2017

08/12/2017

20/10/2017