FAST FIND : NR35068

L. R. Sardegna 04/02/2016, n. 2

Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 20/04/2016, n. 7
- L.R. 11/11/2016, n. 29
- L.R. 13/04/2017, n. 5
- L.R. 27/04/2017, n. 7
- L.R. 17/01/2018, n. 3
Scarica il pdf completo
2482824 4517146
TITOLO I - FINALITÀ E PRINCIPI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517147
Capo I - Disposizioni generali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517148
Art. 1 - Oggetto e finalità

1. La presente legge disciplina l'ordinamento delle autonomie locali in Sardegna in attuazione dei principi dell'articolo 5 della Costituzione e degli articoli 3, comma 1, lettera b) e 44 della legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3 (Statuto speciale per la Sardegna).

2. L'ordinamento e lo svolgimento delle

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517149
Art. 2 - Definizioni

1. Ai fini della presente legge si intende:

a) per "ambito territoriale ottimale" la circoscrizione nella quale i comuni esercitano, attraverso le unioni di comuni, funzioni e servizi comunali, definita anche in base alle caratteristiche geografiche, sociali ed economiche del territorio;

b) per "città metropolitana di Cagliari" l'ente locale di cui all'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517150
Art. 3 - Politiche regionali

1. La Regione promuove attraverso le proprie politiche le unioni di comuni, con particolare riguardo alle aree con maggiore disagio socio-economico e ai piccoli comuni.

2. Gli strumenti della programmazione e le politiche di sviluppo sono ispirati ai valori della coesione e della diffusione equilibrata della crescita economica e sociale, con particolare riguardo alle aree svantaggiate, alle aree interne e rurali e ai territori più deboli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517151
TITOLO II - RIORDINO TERRITORIALE E UNIONI DI COMUNI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517152
Capo I - Ambiti territoriali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517153
Art. 4 - Procedura di approvazione del Piano di riordino territoriale

1. Il Piano di riordino territoriale comprende tutti i comuni della Sardegna e circoscrive gli ambiti territoriali al fine di garantire e incrementare i livelli di efficienza e di efficacia nella gestione delle funzioni degli enti locali.

2. Il piano definisce gli ambiti territoriali delle unioni, delle reti urbane e di quelle metropolitane, tenendo conto della conformazione delle regioni storiche della Sardegna e salvaguardando, nel rispetto delle disposizioni della presente legge e della continuità territoriale dei comuni, le unioni già esistenti e in coerenza con quanto disposto dall'articolo 3, comma 3, lettera c). I distret

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517154
Art. 5 - Procedimento di costituzione degli ambiti territoriali strategici

1. La Giunta regionale, su proposta dell'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, previa intesa con la Conferenza permanente Regione-enti locali, individua i tempi e le modalità per la convocazione di assemblee dei sindaci per la definizione degli ambiti territoriali strategici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517155
Art. 6 - Ambiti territoriali strategici e programmazione regionale

1. La Regione, a seguito dell'istituzione degli ambiti territoriali strategici, aggiorna il Programma regionale di sviluppo e i documenti della pro

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517156
Capo II - Unioni di comuni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517157
Art. 7 - Unioni di comuni

1. Le unioni di comuni sono enti locali con autonomia normativa, organizzativa, finanziaria e hanno potestà statutaria e regolamentare. Esercitano le funzioni ad esse attribuite dalla legge e dai comuni che ne fanno parte.

2. Tutti i comuni della Sardegna hanno l'obbligo di associarsi in unione di comuni, esclusi i comuni facenti parte della città metropolitana di Cagliari e le città medie. "In ragione delle particolari condizioni geografiche di isolamento, il Comune di Burcei non è obbligato ad associarsi in unione di comuni. L'assolvimento degli obblighi di gestione associata di cui all'articolo 15 è conseguito attraverso la stipula di convenzioni con altri comuni o con la città metropolitana di Cagliari."N1

3. Le unioni di comuni sono costituite:

a) da quattro o più comuni contermini, con popolazione complessiva non inferiore a 10.000 abitanti, fatte salve le unioni di comuni con popolazione inferiore già costituite alla data dell'entrata in vigore della presente legge;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517158
Art. 8 - Rete metropolitana

1. In sede di prima applicazione il territorio delle reti metropolitane coincide con quello della pianificazione strategica intercomunale, ove esistente. Entro venti giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, i comuni compresi nella rete metropolitana possono esercitare l'iniziativa per il distacco, con deliberazione del consiglio comunale adottata a maggioranza dei due terzi dei consiglieri assegnati.

2. Il presidente della rete metropolitana è il sindaco della città media partecipante con il maggior numero di abitanti.

3. Le reti metropolitane svolgono le funzioni fondamentali previste dall'articolo 15, le funzioni loro delegate da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517159
Art. 9 - Rete urbana

1. Il sindaco del comune della città media con il maggior numero di abitanti &

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517160
Art. 10 - Ordinamento dell'unione di comuni

1. Sono organi dell'unione di comuni l'assemblea dei sindaci, il presidente e la giunta. Le competenze e le modalità di funzionamento degli organi e dei relativi rapporti sono disciplinati dallo statuto.

2. I singoli comuni che costituiscono l'unione adottano l'atto costitutivo e lo statuto con le modalit&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517161
Art. 11 - Assemblea dei sindaci

1. L'assemblea dei sindaci è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amm

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517162
Art. 12 - Giunta

1. Lo statuto stabilisce il numero dei componenti della giunta in modo da assicurare

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517163
Art. 13 - Presidente

1. Lo statuto stabilisce la durata in carica, in modo da garantire la continuit&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517164
Art. 14 - Organizzazione e funzionamento

1. L'unione di comuni provvede alla determinazione della propria dotazione organica e all'organizzazione e gestione del personale, assicurando progressivi risparmi di spesa attraverso appropriate misure di razionalizzazione organizzativa.

2. Le unioni di comuni già dotate di pianta organica alla data di entrata in vigore dell'articolo 1, comma 1, lettera b) della legge regionale 4 agosto 2011, n. 18 (Unioni di comuni: modifiche all'articolo 3 della legge regionale 2 agosto 2005, n. 12 (Norme per le unioni di comuni e le comunità montane. Ambiti adeguati per l'eser

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517165
Art. 15 - Funzioni esercitate dall'unione

1. La Regione, nel rispetto di quanto previsto dalla normativa statale per la gestione obbligatoria in forma associata delle funzioni fondamentali, secondo i tempi, i vincoli e le deroghe dalla stessa previsti, anche in riferimento ai comuni il cui territorio coincide integralmente con quello di una o più isole, sostiene l'azione dei comuni, in particolare quelli di minore dimensione, e promuove il rafforzamento delle unioni per favorire la gestione associata del più ampio numero di funzioni. Le unioni di comuni presentano alla Regione un piano triennale per tutti i comuni facenti parte dell'unione, nel quale sono individuate le funzioni e i serviz

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517166
Art. 16 - Finanziamenti per l'esercizio associato di funzioni

1. La Regione promuove la stabilità delle gestioni associate, l'efficiente gestione dei servizi, le economie di scala nello svolgimento delle funzioni amministrative, assicurando nei programmi regionali il finanziamento prioritario delle unioni di comuni.

2. La Regione garantisce il finanziamento delle unioni di comuni mediante trasferimenti a valere sul fondo unico di cui all'articolo 10 della legge regionale n. 2 del 2007. A tal fine, la Giunta regionale su proposta dell'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urban

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517167
TITOLO III - CITTÀ METROPOLITANA DI CAGLIARI, NORME TRANSITORIE IN MATERIA DI PROVINCE E IN MATERIA DI POLIZIA LOCALE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517168
Capo I - Norme per l'istituzione della città metropolitana di Cagliari
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517169
Art. 17 - Istituzione della città metropolitana di Cagliari

1. È istituita la città metropolitana di Cagliari con le finalità generali previste dall'articolo 1, comma 2, della legge 7 aprile 2014, n. 56 (Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni).

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517170
Art. 18 - Successione e fase transitoria

1. Entro dieci giorni dall'approvazione dello statuto da parte della conferenza metropolitana, la città metropolitana subentra alla Provincia di Cagliari con riguardo al proprio territorio e succede a essa in tutti i rapporti attivi e passivi e nell'esercizio delle funzioni ad essa attribuite nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica.

2. Ai fini del subentro nelle funzioni e nei rapporti attivi e passivi, il commissario della Provincia di Cagliari, entro trentacinque giorni dalla data di entrata in vigore della presente legge, trasmette all'Assessore competente in materia di enti locali:

a) l'elenco dei beni mobili e di quelli immobili della provincia, specificando quelli che insistono nel territorio dei comuni appartenenti alla città metropolitana;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517171
Art. 19 - Statuto e organi della città metropolitana

1. Nel rispetto della presente legge e delle norme di grande riforma economica e sociale contenute nella legislazione nazionale, lo statuto stabilisce le norme fondamentali dell'organizzazione dell'ente, ivi comprese le attribuzioni degli organi, nonché l'articolazione delle loro competenze.

2. Lo statuto inoltre:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517172
Art. 20 - Sindaco metropolitano

1. Il sindaco metropolitano rappresenta l'ente, convoca e presiede il consiglio metropolitano e la conferenza metropolitana, sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti, esercita le altre funzioni attribuite dallo statuto, indice le elezioni del consiglio metropolitano e, qualora previste, del sindaco metropolitano.

2. Lo st

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517173
Art. 21 - Consiglio metropolitano e conferenza metropolitana

1. Il consiglio metropolitano è l'organo di indirizzo e controllo e svolge le funzioni di cui all'articolo 1, comma 8, della legge n. 56 del 2014.

2. Il consiglio metropolitano è composto dal sindaco metropolitano e da quattordici consiglieri.N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517174
Art. 22 - Funzioni della città metropolitana

1. La città metropolitana svolge le finalità istituzionali e le funzioni fondamentali attribuite dalla legge statale, oltre a quanto stabilito dall'a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517175
Art. 23 - Decentramento e partecipazione

1. Ai fini del decentramento delle funzioni comunali si applicano le disposizioni contenute nell'articolo 2, comma 1, della legge regionale 18 marzo 2011, n. 10 (Disposizioni urgenti in materia di enti locali), che pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517176
Capo II - Riordino, organi e funzioni delle province
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517177
Art. 24 - Riordino delle circoscrizioni provinciali

1. Fino al loro definitivo superamento, il territorio della Sardegna ad eccezione di quello della città metropolitana di Cagliari, è suddiviso nelle province riconosciute dallo statuto e dalla legge statale.

2. Le circoscrizioni territoriali provinciali sono individuate dall'articolo 25.

3. La presente legge disciplina gli organi delle province e la loro composizione quali organi elettivi di secondo grado.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517178
Art. 25 - Circoscrizioni provinciali

1. Le circoscrizioni territoriali delle province della Regione, fino alla loro definitiva soppressione, sono disciplinate dalla presente legge e corrispondono a quelle antecedenti alla data di entrata in vigore della legge regionale 12 luglio 2001, n. 9 (Istituzione delle province di Carbonia-Iglesias, del Medio Campidano, dell'Ogliastra e di Olbia-Tempio) e dello schema di nuovo assetto provinciale, approvato dal Consiglio regionale con provvedimento del 31 marzo 1999 (Legge regionale 2 gennaio 1997, n. 4 - Riassetto generale delle Province

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517179
Art. 26 - Presidente

1. Il presidente assegna deleghe a consiglieri provinciali, secondo le modalità e nei limiti stabiliti dallo statuto, assicurando adeguata rappresentanza alle zone omogenee per sovraintendere alle funzioni di cui all'articolo 25, comma 3.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517180
Art. 27 - Consiglio provinciale

1. Lo statuto determina le maggioranze per le deliberazioni del consiglio provinciale.

2. Il consiglio provinciale è composto dal presidente della provincia e da dodici componenti nelle province con popolazione da 300.001 a 700.000 abitanti, da dieci componenti nelle province con popolazione fino a 300.000 abitanti.N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517181
Art. 28 - Voto ponderato

1. Per la determinazione dell'indice di ponderazione per ciascuna delle fasce demografiche dei comuni appartenenti alle province e alla città metropolitana, ai fini delle elezioni, si applicano le modalità, le operazioni e i limiti di cui all'allegato A annesso alla legge n. 56 del 2014, intendendosi il riferimento al comma 33 contenuto nella lettera a) del citato allega

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517182
Art. 29 - Funzioni

1. Le province, in via transitoria e fino alla loro definitiva soppressione, esercitano le funzioni fondamentali elencate all'articolo 1, comma 85, della legge n. 56 del 2014.

2. Per quanto non previsto dalla presente legge, le province e la città metropolitana di Cagliari, nel proprio territorio, continuano a esercitare le funzioni a esse attribuite dalle leggi regionali vigenti secondo modalità dalle stesse previste.

3. Le province, nell'ambito delle proprie competenze, con riferimento ai bacini idrografici di interesse pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517183
Art. 30 - Mobilità del personale delle province

1. In sede di prima applicazione della presente legge, al personale delle province soppresse e delle altre province si applicano le procedure di mobilità verso altre amministrazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517184
Art. 31 - Polizia locale

1. In relazione al riordino delle funzioni di cui all'articolo 1, comma 85, della legge n. 56 del 2014, il personale appartenente ai corpi ed ai servizi di polizia provinciale di cui all'articolo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517185
TITOLO IV - NORME IN MATERIA DI CONTROLLI. ISTITUZIONE E FUSIONE DI COMUNI E DISPOSIZIONI VARIE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517186
Capo I - Controlli sulle autonomie locali. Istituzione e fusione di comuni e disposizioni varie
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517187
Art. 32 - Abolizione del controllo eventuale

1. I commi 3 e 4 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517188
Art. 33 - Potere sostitutivo regionale

1. In caso di mancata adozione, nel termine previsto, da parte degli enti locali, di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517189
Art. 34 - Modifica del numero degli assessori comunali e norme sulla presidenza dei consigli comunali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517190
Art. 35 - Pari opportunità tra uomini e donne negli organi collegiali non elettivi

1. Gli organi assembleari degli enti locali che ai sensi dell'articolo 42, comma 2, l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517191
Art. 36 - Organo di revisione legale dei conti

1. A decorrere dal primo rinnovo dell'organo di revisione successivo alla data di entrata in vigore della presente legge, i revisori dei conti degli enti locali sono individuati con il sistema dell'estrazione pubblica.

2. L'Assessorato regionale degli enti locali, finanze e urbanistica redige un elenco nel quale, a richiesta, possono essere inseriti coloro i quali sono iscritti, a livello regionale, nel Registro dei revisori legali di cui al decreto legislativo 27 gennaio 2010, n. 39 (Attuazione della direttiva 2006/43/CE, relativa alle revisioni legali dei conti annuali e dei conti consolidati, che modifica le direttive 78/660/CEE e 83/349/CEE, e che abroga la direttiva 84/253/CEE) ", e gli iscritti, a livello regionale, all'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di cui al decreto legislativo 28 giugno 2005, n.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517192
Art. 37 - Pubblicazione di deliberazioni

1. Al fine di dare notizia ai cittadini e garantirne la partecipazione alla funzione di controllo mediante proposizione di opposizione ai c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517193
Art. 38 - Condizioni per l'istituzione di nuovi comuni

1. L'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517194
Art. 39 - Personale delle soppresse comunità montane

1. Il personale delle soppresse comunità montane che alla data di entrata in v

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517195
Art. 40 - Consorzi

1. A far data dall'entrata in vigore della presente legge i consorzi costituiti per l'esercizio di funzioni comunali sono sciolti. L'unione di comuni il cui territorio coincida anche parzialmente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517196
Art. 41 - Proroga del termine per l'organizzazione della centrale di committenza

1. Al fine di consentire l'organizzazione delle centrali di committenza in coerenza con il piano di riordino territoriale, anc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517197
Art. 42 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517198
TITOLO V - CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI E CONFERENZA PERMANENTE REGIONE-ENTI LOCALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517199
Capo I - Consiglio delle autonomie locali e Conferenza permanente Regione-enti locali
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517200
Art. 43 - Consiglio delle autonomie locali - proroga della durata in carica

1. I componenti del Consiglio delle autonomie locali della Sardegna di cui all'artico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517201
Art. 44 - Modifica dell'articolo 12 della legge regionale n. 1 del 2005 (Conferenza permanente Regione-enti locali)

1. All'articolo 12 della legge regionale n. 1 del 2005 sono apportate le seguenti modificazioni:

a) il comma 3 è sostituito dal seguente:

"3. In rappresentanza degli enti locali partecipano alla Conferenza quattro rappresentanti del coordinamento delle associazioni degli enti locali della Sardegna, oltre il presidente dell'ANCI e il rappresentante dell'associazione degli enti di area vasta.";

b) il comma 4 è sostituito dal seguente:

"4. La Conferenza è convocata dal suo presidente almeno una volta ogni tre mesi e ogniqualvolta ne facciano richiesta, con indicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517202
Art. 45 - Rappresentanza istituzionale degli enti locali

1. L'ANCI Sardegna, in conformità allo statuto della Unione province sarde (UP

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517203
TITOLO VI - CONFERIMENTO DI FUNZIONI E COMPITI AGLI ENTI LOCALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517204
Capo I - Modifiche alla legge regionale n. 9 del 2006 (Funzioni delle unioni di comuni)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517205
Art. 46 - Attribuzione di funzioni alle unioni di comuni

1. Il presente capo disciplina l'attribuzione alle unioni di comuni di funzioni gi&ag

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517206
Art. 47 - Modifiche all'articolo 19 della legge regionale n. 9 del 2006 (Industria)

1. Nei commi 1 e 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517207
Art. 48 - Modifiche all'articolo 21 della legge regionale n. 9 del 2006 (Energia)

1. Nell'articolo 21 della legge regionale n. 9 del 2006 sono apportate le seguenti modifiche:

a) nel comma 1 le parole "Le province" sono sostituite dalle parole "Le unioni di comuni";

b) le lettere a), c), d), e) ed f) del comma 3 sono abrogate;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517208
Art. 49 - Modifiche all'articolo 27 della legge regionale n. 9 del 2006 (Fiere e commercio)

1. Nel comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517209
Art. 50 - Modifiche all'articolo 31 della legge regionale n. 9 del 2006 (Turismo)

1. Il comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517210
Art. 51 - Modifiche all'articolo 32 della legge regionale n. 9 del 2006 (Turismo)

1. Nel comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517211
Art. 52 - Modifiche all'articolo 35 della legge regionale n. 9 del 2006 (Agricoltura)

1. Nell'articolo 35 della legge regionale n. 9 del 2006 sono apportate le seguenti modifiche:

a) la rub

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517212
Art. 53 - Modifiche all'articolo 61 della legge regionale n. 9 del 2006 (Risorse idriche)

1. Nei commi 1 e 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517213
Art. 54 - Modifiche all'articolo 73 della legge regionale n. 9 del 2006 (Istruzione)

1. Nell'articolo 73 della legge regionale n. 9 del 2006 sono apportate le seguenti modifiche:

a) le lettere b) ed e) del comma 1 sono abrogate;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517214
Art. 55 - Modifiche all'articolo 79 della legge regionale n. 9 del 2006 (Spettacolo e attività culturali)

1. All'articolo 79 della legge regionale n. 9 del 2006 sono apportate le seguenti modifiche:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517215
Art. 56 - Modifiche all'articolo 81 della legge regionale n. 9 del 2006 (Sport)

1. Nei commi 1 e 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517216
Art. 57 - Abrogazione dell'articolo 82 della legge regionale n. 9 del 2006 (Cultura e lingua sarda)

1. L'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517217
Art. 58 - Modifiche all'articolo 4 della legge regionale n. 5 del 2006 (Tipologia di esercizi commerciali)

1. Alla lettera d) del comma 3 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517218
Art. 59 - Modifiche alla legge regionale n. 14 del 2006 (Beni culturali)

1. Nella legge regionale 20 settembre 2006, n. 14 (Norme in materia di beni culturali, istituti e luoghi della cultura), sono apportate le seguenti modifiche:

a) l'articolo 5 è così sostituito:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517219
Art. 60 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517220
Capo II - Modifiche alla legge regionale n. 9 del 2006 (Funzioni della Regione)
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517221
Art. 61 - Attribuzioni di funzioni di programmazione alla Regione

1. Il presente capo disciplina l'attribuzione alla Regione delle funzioni di programmazione già conferite alle province nei seguenti settori: artigianato, industria, miniere e risorse geotermiche, fiere e commercio, turismo, trasporti, formazione professionale e spo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517222
Art. 62 - Modifiche all'articolo 14 della legge regionale n. 9 del 2006 (Artigianato)

1. Dopo la lettera d) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517223
Art. 63 - Modifiche all'articolo 18 della legge regionale n. 9 del 2006 (Industria)

1. Dopo il comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517224
Art. 64 - Modifiche all'articolo 23 della legge regionale n. 9 del 2006 (Miniere e risorse geotermiche)

1. Dopo la lettera e) del comma 2 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517225
Art. 65 - Modifiche all'articolo 26 della legge regionale n. 9 del 2006 (Fiere e commercio)

1. Dopo la lettera i) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517226
Art. 66 - Modifiche all'articolo 30 della legge regionale n. 9 del 2006 (Turismo)

1. Nell'articolo 30 della legge regionale n. 9 del 2006 sono apportate le seguenti modifiche:

a) le lettere d) ed e) del comma 1 sono sostituite dalle seguenti:

"d) promozione regionale, nazionale ed internazionale dei singoli settori ed interventi che compongono l'offerta t

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517227
Art. 67 - Modifiche all'articolo 67 della legge regionale n. 9 del 2006 (Trasporti)

1. Dopo la lettera g) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517228
Art. 68 - Modifiche all'articolo 74 della legge regionale n. 9 del 2006 (Formazione professionale)

1. Nell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517229
Art. 69 - Modifiche all'articolo 80 della legge regionale n. 9 del 2006 (Sport)

1. Dopo la lettera l) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517230
Art. 70 - Trasferimento di funzioni, beni e personale

1. Entro tre mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge, e nel rispetto di quanto previsto dall'articolo 1, comma 96, della legge n. 56 del 2014, la Giunta regionale, su proposta dell'Assessore competente in materia di enti locali, e previa intesa in sede di Conferenza permanente Regione-enti locali, approva i criteri generali per l'individuazione dei beni e delle risorse finanziarie, umane, strumentali, organizzative e dei procedimenti e contratti in essere connessi all'esercizio delle funzioni che devono essere trasferiti dalle province agli enti subentranti, garantendo i rapporti di lavoro a tempo indeterminato in corso, nonché quelli a tempo determinato delle province il cui rapporto di lavoro è in corso al momento del trasferimento. Si considera inoltre il personale con altra tipologia di contratti di lavoro o con rapporti di collaborazione coordinata e continuativa stipulati in via esclusiva e in corso per lo svolgimento delle attività relative all'esercizio in via esclusiva delle fun

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517231
Art. 71 - Garanzia dei servizi e salvaguardia dei livelli occupazionali

1. Gli enti locali, al fine di assicurare la continuità dei compiti e delle funzioni a essi attribuiti a seguito del riordino di cui alla presente legge e al fine di favorire una maggiore e più ampia valorizzazione della professionalità acquisita dal personale con contratto a termine, sono autorizzati a:

a) avviare procedure di reclutamento speciale transitorio, per l'assunzione a tempo indeterminato di personale non dirigenziale, riservate esclusivamente a coloro che hanno

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517232
TITOLO VII - NORME FINALI E ATTUATIVE
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517233
Capo I - Norme finali e attuative
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517234
Art. 72 - Norma di rinvio

1. Per quanto non previsto dalla presente legge e in quanto compatibili, si applicano

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517235
Art. 73 - Oneri connessi all'esercizio delle funzioni elettive - Regolamento

1. Con regolamento regionale adottato ai sensi dell'articolo 27 dello Statuto speciale su iniziativa della Giunta regionale, sono definite le misure ammesse per l'attuazione dell'articolo 1, comma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517236
Art. 74 - Monitoraggio sullo stato di attuazione

1. Presso l'Assessorato regionale degli enti locali finanze e urbanistica è istituito l'Osservatorio per il riordino degli enti locali.

2. L'Osservatorio è composto dall'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica, che lo presiede, dall'Assessore regionale competente a seconda della materia trattata, dal presidente del Consiglio delle autonomie locali e da un rappresentante designato dal Coordinamento delle ass

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517237
Art. 75 - Abrogazioni

1. Sono o restano abrogate le seguenti disposizioni:

a) la lettera b) del comma 1 dell'articolo 2, la lettera b) del comma 1 dell'articolo 3, le parole "le province" al comma 1 dell'articolo 4, la lettera b) del comma 2 dell'articolo 4, gli articoli 16, 17 e 18 della legge regionale 22 dicembre 1989, n. 45 (Norme per l'uso e la tutela del territorio regionale);

b) la legge regionale 13 dicembre 1994, n. 38 (Nuove norme sul controllo sugli atti degli enti locali);

c) la legge regionale 13 gennaio 1995, n. 4 (Modifiche alla legge regionale 13 dicembre 1994, n. 38 (Nuove norme sul controllo sugli atti degli enti locali));

d) il comma 4 dell'articolo 1 della legge regionale 31 luglio 1996, n. 32 (Accelerazione delle procedure per l'esecuzione di opere pubbliche);

e) gli articoli 1 e 2 della legge regionale 24 febbraio 1998, n. 7 (Riduzione dei controlli sugli atti degli Enti locali. Modifiche alla legge regionale 13 dicembre 1994

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517238
Art. 76 - Norma finanziaria

1. Dall'attuazione della presente legge non derivano nuovi o maggiori oneri per il bi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2482824 4517239
Art. 77 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nel Buras.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Concessioni governative
  • Demanio
  • Calamità/Terremoti
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Commercio e mercati
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Calamità
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Appalti e contratti pubblici
  • Aree urbane
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Mezzogiorno e aree depresse
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Imposte sul reddito
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imprese
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Inquinamento atmosferico
  • Servizio idrico integrato
  • Edifici di culto
  • Edilizia penitenziaria
  • Previdenza professionale
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Scarichi ed acque reflue
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Catasto e registri immobiliari
  • Imposte indirette
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Interventi vari
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Autorità di vigilanza
  • Fonti alternative
  • Barriere architettoniche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agevolazioni per la prima casa
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni
  • Accise
  • Acque
  • Acque di balneazione
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Fisco e Previdenza
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Prevenzione Incendi
  • Protezione civile
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Lavoro e pensioni
  • Demanio idrico
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tracciabilità
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Rifiuti
  • Beni culturali e paesaggio
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Accise
  • Acque
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Scuole
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti e contratti pubblici
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Calamità/Terremoti
  • Commercio e mercati
  • Avvisi e bandi di gara
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Pianificazione del territorio
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Pubblica Amministrazione
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Provvidenze
  • Beni culturali e paesaggio
  • Finanza pubblica

Fondo per l’attuazione del programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha approvato il bando con il quale sono definite le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta. AGGIORNAMENTO: modificate le percentuali di erogazione dei finanziamenti.
A cura di:
  • Roberto Gallia
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Informatica
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Federalismo fiscale
  • DURC
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Lavoro e pensioni
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Imposte sul reddito
  • Servizi pubblici locali
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Edilizia residenziale
  • Tutela ambientale
  • Catasto e registri immobiliari
  • Difesa suolo
  • Imposte indirette
  • Urbanistica
  • Impiantistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Terremoto regioni meridionali
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici

La legge di stabilità 2015 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella legge di Stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014 n. 190), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Impianti sportivi
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza
  • Professioni
  • Protezione civile
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Infrastrutture e reti di energia
  • Imposte sul reddito
  • Partenariato pubblico privato
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Disposizioni antimafia
  • Imposte indirette
  • Servizi pubblici locali
  • Lavoro e pensioni
  • Compravendita e locazione
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • DURC
  • Enti locali
  • Fonti alternative
  • Mediazione civile e commerciale
  • Ordinamento giuridico e processuale
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Marchi, brevetti e proprietà industriale
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Tutela ambientale
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Difesa suolo
  • Provvidenze

Sicilia: aiuti ai Comuni per la tutela e lo sviluppo del territorio

  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2016

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Enti locali
  • Pubblica Amministrazione
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze

Emilia Romagna: contributi ai Comuni per studi di fattibilità