01 gen 2019

FAST FIND : SC837

Ultimo aggiornamento
11/01/2018

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

A decorrere dal 01/01/2019 si estende l'applicazione della disciplina prevista dal D. Leg.vo 35/2011 alle strade appartenenti alla rete stradale nazionale.

Si ricorda che il decreto in commento detta disposizioni per l’istituzione e l’attuazione di procedure volte alla valutazione di impatto sulla sicurezza stradale per i progetti di infrastruttura, ai controlli della sicurezza stradale, alla gestione della sicurezza della rete stradale ed alle ispezioni di sicurezza. Queste si applicano, dalla data di entrata in vigore del 23/04/2011, alle strade appartenenti alla rete stradale transeuropea, siano esse in fase di pianificazione, di progettazione, in costruzione o già aperte al traffico. Per tutte le altre strade non appartenenti alla rete stradale transeuropea, i contenuti del decreto costituiscono norme di principio.

Si segnala che il termine del 01/01/2019 di estensione della disciplina suddetta alla rete stradale nazionale, previsto dall'art. 1, comma 3, del D. Leg.vo 35/2011 e inizialmente fissato al 01/01/2016, è stato prorogato prima dal D.M. 30/12/2015, n. 426, dal D.M. 07/12/2016, n. 434 e da ultimo dal D.M. 20/12/2017, n. 573.

Per maggiori informazioni, si veda Valutazione e gestione sicurezza delle infrastrutture stradali (D. Leg.vo 35/2011) .

Dalla redazione

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Valutazione e gestione sicurezza delle infrastrutture stradali (D. Leg.vo 35/2011)

Analisi del provvedimento che reca norme in tema di valutazione, controlli, ispezioni, classificazione e gestione della sicurezza stradale. Gli ingegneri in possesso di idonea certificazione professionale potranno iscriversi in un elenco ministeriale per lo svolgimento delle attività di controllo, classificazione ed ispezione della sicurezza delle infrastrutture stradali. AGGIORNAMENTO: il D.M. 20/12/2017, n. 573 ha prorogato al 01/01/2019 l’applicazione del decreto alle strade appartenenti alla rete di interesse nazionale.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Formazione di controllori ed ispettori della sicurezza stradale

Definito il programma dei corsi di formazione, che dovranno avere durata di almeno 180 ore e che forniscono preparazione anche per lo svolgimento delle ispezioni nelle gallerie stradali. Corsi di aggiornamento di 30 ore con cadenza almeno triennale.
A cura di:
  • Denis Peraro
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti

Infrastrutture stradali: il D.M. 02/05/2012 in materia di gestione della sicurezza

Commento al decreto del ministero delle infrastrutture e dei trasporti che stabilisce Linee guida in materia di gestione delle sicurezza delle infrastrutture stradali in linea con la direttiva n. 2008/96/CE.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

La classificazione sismica di tutti i comuni italiani dal 1927 a oggi

Riepilogo della classificazione sismica (zone sismiche) dei Comuni italiani, con tutti i provvedimenti di classificazione storici a partire dal 1927 e la situazione aggiornata sulla base dei provvedimenti delle Regioni, cui è stata demandata la competenza all’individuazione delle zone sismiche a partire dal 1998. Distinzione tra la classificazione sismica ai fini degli adempimenti tecnico-amministrativi e per la vigilanza, e quella da adottarsi dal 2009 per la definizione delle azioni sismiche ai fini progettuali.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Pianificazione del territorio
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

L’installazione di impianti pubblicitari stradali

Pianificazione delle attività, dimensioni, caratteristiche, ubicazione e distanze da rispettare dentro e fuori dai centri abitati, autorizzazioni (enti competenti, documentazione da produrre, tempistica per il rilascio o il diniego, durata, rinnovo e decadenza, sanzioni, obblighi del titolare, rapporto con le autorizzazioni edilizie), sanzioni.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Campania: rischio sismico e contributi per la messa in sicurezza degli edifici pubblici

  • Provvidenze
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Emilia Romagna: realizzazione di ciclovie di interesse regionale e promozione della mobilità sostenibile

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Emilia Romagna, percorsi escursionistici: contributi per la manutenzione e la segnaletica - Anno 2019

  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi nuove metropolitane ancora non in esercizio al 29/11/2015 ma in possesso di progetti approvati

  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Prevenzione Incendi
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Prevenzione incendi metropolitane in esercizio al 29/11/2015 non conformi al D.M. 11/01/1988

15/02/2017

21/03/2017

10/09/2016

30/08/2016