FAST FIND : NN14315

D. Min. Infrastrutture e Trasp. 28/04/2008

Recepimento della direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 settembre 2007, relativa all'omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli.
Con le modifiche introdotte da:
- Comunicato 26/07/2008
- D.M. 26/07/2010
- D.M. 27/01/2014
Scarica il pdf completo
2438080 2460372
[Premessa]



IL MINISTRO DEI TRASPORTI N1


Visto l'art. 229 del nuovo codice della strada approvato con decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 114 del 18 maggio 1992 che delega i Ministri della Repubblica a recepire, secondo le competenze loro attribuite, le direttive comunitarie concernenti le materie disciplinate dallo stesso codice;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460373
Recepimento della direttiva 2007/46/CE del Parlamento europeo e del Consiglio del 5 settembre 2007 che istituisce un quadro armonizzato per l'omologazione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche destinati a tali veicoli

(Testo rilevante ai fini dello Spazio economico europeo)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460374
Art. 1. - Oggetto

1. Il presente decreto stabilisce un quadro armonizzato contenente le disposizioni amministrative ed i requisiti tecnici generali necessari per l'omologazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460375
Art. 2. - Ambito di applicazione

1. Il presente decreto si applica:

a) all'omologazione dei veicoli progettati e fabbricati in una o più fasi al fine di essere utilizzati su strada, nonché dei sistemi, componenti ed entità tecniche progettati e fabbricati per i suddetti veicoli;

b) all'omologazione individuale di tali veicoli;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460376
Art. 3. - Definizioni

1. Ai fini del presente decreto e degli atti normativi elencati nell'allegato IV, salvo altrimenti in essi disposto, si intende per:

a) «atto normativo»: una direttiva particolare o un regolamento CE oppure un regolamento UNECE annesso all'accordo del 1958 riveduto;

b) «direttiva particolare o regolamento»: una direttiva o un regolamento CE elencato nell'allegato IV, parte I. La definizione include anche i rispettivi provvedimenti di esecuzione;

c) «omologazione»: la procedura con la quale l'autorità di omologazione certifica che un tipo di veicolo, sistema, componente o entità tecnica è conforme alle pertinenti disposizioni amministrative e prescrizioni tecniche;

d) «omologazione nazionale»: l'omologazione prevista dalla legislazione nazionale la cui validità è limitata al territorio nazionale;

e) «omologazione CE»: la procedura con la quale l'autorità di omologazione certifica che un tipo di veicolo, sistema, componente o entità tecnica è conforme alle disposizioni amministrative ed alle prescrizioni tecniche pertinenti del presente decreto o degli atti normativi elencati negli allegati IV o XI;

f) «omologazione individuale»: la procedura con la quale l'autorità di omologazione certifica che un determinato veicolo, unico o meno, è conforme alle pertinenti disposizioni amministrative e prescrizioni tecniche;

g) «omologazione in più fasi»: la procedura con la quale una o più autorità di omologazione degli Stati membri della Comunità europea certificano che, a seconda dello stato di completamento, un tipo di veicolo incompleto o completato è conforme alle pertinenti disposizioni amministrative e prescrizioni tecniche della direttiva 2007/46/CE, ovvero del presente decreto;

h) «omologazione a tappe»: la procedura di omologazione di un veicolo consistente nell'ottenere gradualmente la serie completa delle schede di omologazione CE per i sistemi, i componenti e le entità tecniche relativi al veicolo e che conduce, nella fase finale, all'omologazione del veicolo completo;

i) «omologazione in un'unica tappa»: la procedura di omologazione di un veicolo completo per mezzo di un'unica operazione;

l) «omologazione mista»: la procedura di omologazione a tappe per la quale sono effettuate una o più omologazioni di sistemi durante la fase finale dell'omologazione del veicolo comp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460377
Art. 4. - Obblighi dell'autorità di omologazione

1. L'autorità di omologazione assicura che i costruttori che richiedono un'omologazione rispettino gli obblighi previsti dal presente decreto.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460378
Art. 5. - Obblighi dei costruttori

1. Il costruttore è responsabile verso l'autorità di omologazione di tutti gli aspetti della procedura di omologazione e della conformità della produzione, indipendentemente da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460379
Art. 6. - Procedure per l'omologazione CE dei veicoli

1. Il costruttore può scegliere una delle seguenti procedure:

a) omologazione a tappe;

b) omologazione in un'unica tappa;

c) omologazione mista.

2. La domanda di omologazione a tappe consiste nella documentazione informativa contenente le informazioni specificate nell'allegato III ed è accompagnata dalla serie com

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460380
Art. 7. - Procedure per l'omologazione CE di sistemi componenti o entità tecniche

1. Il costruttore presenta la domanda all'autorità di omologazione. Per un tipo di sistema, componente o entità tecnica può essere presentata una sola domanda e in un solo Stato membro della Comunit&agr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460381
Art. 8. - Disposizioni generali

1. Non è consentito rilasciare l'omologazione CE senza avere prima accertato che le procedure di cui all'art. 12 sono state debitamente applicate.

2. È consentito rilasciare l'omologazione CE a norma degli articoli 9 e 10.

3. L'autorità di omologazione può rifiutare di rilasciare l'o

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460382
Art. 9. - Disposizioni specifiche concernenti i veicoli

1. È consentito il rilascio di una omologazione CE per i seguenti veicoli:

a) un tipo di veicolo conforme alle informazioni contenute nella documentazione informativa e che soddisfa le prescrizioni tecniche specificate dagli atti normativi pertinenti elencati nell'allegato IV;

b) un tipo di veicolo per uso speciale conforme alle informazioni contenute nella documentazione informativa e che soddisfa le prescrizioni tecniche specificate dagli atti normativi pertinenti elencati nell'allegato XI.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460383
Art. 10. - Disposizioni speciali relative ai sistemi ai componenti o alle entità tecniche

1. È consentito il rilascio di un'omologazione CE per un sistema conforme alle indicazioni contenute nella documentazione informativa e che soddisfa le prescrizioni tecniche della direttiva particolare, ovvero del decreto di recepimento della stessa, o del regolamento CE pertinenti, come stabilito nell'allegato IV o nell'allegato XI.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460384
Art. 11. - Prove richieste per l'omologazione CE

1. La conformità alle prescrizioni tecniche contenute nel presente decreto e negli atti normativi elencati nell'allegato IV è dimostrata mediante prove adeguate eseguite da servizi tecnici designati. Le procedure di prova, le apparecchiature e gli strumenti specifici necessari all'esecuzione delle p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460385
Art. 12. - Provvedimenti relativi alla conformità delle produzioni

1. L'autorità di omologazione che rilascia un'omologazione CE adotta i provvedimenti necessari a norma dell'allegato X per accertare, se necessario in collaborazione con le autorità di omologazione degli altri Stati membri della Comunità europea, se siano stati presi i provvedimenti appropriati per garantire la conformità al tip

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460386
Art. 13. - Disposizioni generali

1. Il costruttore informa immediatamente l'autorità di omologazione, che ha rilasciato l'omologazione CE, di qualsiasi modifica delle informazioni figuranti ne

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460387
Art. 14. - Disposizioni speciali relative ai veicoli

1. La modifica delle indicazioni figuranti nel fascicolo di omologazione è detta «revisione». In tal caso, l'autorità di omologazione rilascia, se necessario, la pagina o le pagine modificate del fascicolo di omologazione, indicando chiaramente su ciascuna pagina modificata la natura della modifica e la data del nuovo rilascio. È considerata conforme a questa prescrizione una versione unificata e aggiornata del fascicolo di omologazione, accompagnata da un

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460388
Art. 15. - Disposizioni speciali relative ai sistemi ai componenti o alle entità tecniche

1. La modifica delle indicazioni registrate nel fascicolo di omologazione è detta «revisione». In tali casi, l'autorità di omologazione rilascia, se necessario, le pagine modificate del fascicolo di omologazione, indicando chiaramente su ciascuna pagina modificata la natura della modifica e la data del nuovo rilascio. È considerata conforme a questa prescrizione una versione unificata e aggiornata del fascicolo di omologa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460389
Art. 16. - Rilascio e comunicazione delle modifiche

1. Nel caso di un'estensione, l'autorità di omologazione aggiorna tutte le pertinenti sezioni della scheda di omologazione CE, i re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460390
Art. 17. - Cessazione della validità di un'omologazione CE

1. L'omologazione CE di un veicolo cessa di essere valida nei casi seguenti:

a) quando nuove prescrizioni contemplate da un atto normativo applicabile al veicolo omologato diventano obbligatorie per l'immatricolazione, la vendita o la immissione in circolazione di nuovi veicoli e non è possibile aggiornare di conseguenza

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460391
Art. 18. - Certificato di conformità

1. Il costruttore titolare di una scheda di omologazione CE di un veicolo rilascia un certificato di conformità che accompagna ciascun veicolo completo, incompleto o completato, fabbricato in conformità del tipo di veicolo omologato. Se si tratta di un veicolo incompleto o completato, il costruttore indica alla pagina 2 del certificato di conformità solo gli elementi aggiunti o modificati nella fase in corso dell'omologazione e, se necessario, allega a detto certificato tutti i certificati di conformità rilasciati nel cors

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460392
Art. 19. - Marchio di omologazione CE

1. Il costruttore di un componente o di un'entità tecnica facente parte o meno di un sistema appone su cias

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460393
Art. 20. - Deroghe per nuove tecnologie o nuove concezioni

1. Su richiesta del costruttore, l'autorità di omologazione può rilasciare un'omologazione CE per un tipo di sistema, componente o entità tecnica che incorpora tecnologie o concezioni incompatibili con uno o più atti normativi elencati nell'allegato IV, parte I, previa autorizzazione concessa dalla Commissione europea.

2. In attesa della decisione sulla concessione dell'autorizzazione, l'autorità di omologazione può rilasciare un'omologazione provvisoria, valida solo s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460394
Art. 21. - Provvedimenti da adottare

1. La Commissione europea se ritiene che vi siano validi motivi per concedere una deroga a norma dell'art. 20 adotta immediatamente i provvedimenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460395
Art. 22. - Omologazione CE di piccole serie

1. Su richiesta del costruttore ed entro i limiti quantitativi specificati nell'alleg

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460396
Art. 23. - Omologazione nazionale di piccole serie

1. Nel caso di veicoli prodotti entro i limiti quanti-tativi specificati nell'allegato XII, parte A, sezione 2, l'autorità di omologazione può esentare dall'osservanza di una o più disposizioni di uno o più atti normativi elencati nell'allegato IV o nell'allegato XI, a condizione di imporre pertinenti prescrizioni alternative. Per «prescrizioni alternative» si intendono disposizioni amministrative e prescrizioni tecniche intese a garantire un livello di sicurezza stradale e di protezione dell'ambiente equivalente per quanto possibile al livello previsto dalle disposizioni dell'allegato IV o dell'allegato XI secondo il caso.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460397
Art. 24. - Omologazioni individuali

1. L'autorità di omologazione può esentare un veicolo particolare, sia esso unico o meno, dall'osservanza di una o più disposizioni del presente decreto e di uno o più degli atti normativi elencati nell'allegato IV o nell'allegato XI, a condizione di imporre prescrizioni alternative.

2. Si applicano le disposizioni di cui al comma 1 solo se l'autorità di omologazione ha fondati motivi per farlo.

3. Per «prescrizioni alternative» si intendono disposizioni amministrative e prescrizioni tecniche intese a garantire un livello di sicurezza stradale e di protezione dell'ambiente equivalente per quanto possibile al livell

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460398
Art. 25. - Disposizioni speciali

1. La procedura di cui all'art. 24 si applica ad un veicolo particolare durante le fa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460399
Art. 26. - Immatricolazione, vendita ed immissione in circolazione dei veicoli

1. Fatti salvi gli articoli 29 e 30, è consentito immatricolare ed autorizzare la vendita o la immissione in circolazione dei soli veicoli acc

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460400
Art. 27. - Immatricolazione, vendita ed immissione in circolazione dei veicoli di fine serie

1. Entro i limiti indicati nell'allegato XII, sezione B, e solo per un periodo limitato, è consentito immatricolare e autorizzare la vendita o la immissione in circolazione di veicoli conformi ad un tipo di veicolo la cui omologazione CE non è più valida.

2. Il comma 1,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460401
Art. 28. - Vendita e messa in circolazione dei componenti e delle entità tecniche

1. È consentita la vendita o la messa in circolazione di componenti o di entità tecniche solo se sono conformi alle prescrizioni degli atti normativi pertinenti e debitamente provvisti del marchio di cui all'art. 19.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460402
Art. 29. - Veicoli, sistemi, componenti o entità tecniche conformi al presente decreto

1. Il Ministero dei trasporti se constata che nuovi veicoli, sistemi, componenti o entità tecniche, anche se conformi alle prescrizioni pertinenti o debitamente provvisti di marchio, presentano un grave rischio per la sicurezza stradale o nuocciono gravemente all'ambiente o alla salute pubblica, può rifiutare per un periodo massimo di sei mesi di immatricolare detti veicoli o di autorizzare la vendita o la immissione in circolazione sul proprio territorio di detti veicoli,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460403
Art. 30. - Veicoli, sistemi, componenti o entità tecniche non conformi al tipo omologato

1. Se l'autorità di omologazione che ha rilasciato l'omologazione CE constata che nuovi veicoli, sistemi, componenti o entità tecniche accompagnati da un certificato di conformità o recanti un marchio di omologazione non sono conformi al tipo da esso omologato, adotta i provvedimenti necessari, compresa, se necessario, la revoca dell'omologazione, affinché i veicoli, i sistemi, i componenti o le entità tecniche prodotti siano messi in conformità con il tipo omologato. L'autorità di omologazione, che ha rilasciato l'omologazione, comunica alle autorità omologhe degli altri Stati membri della Comunità europea i provvedimenti presi.

2. Ai fini del comma 1, le divergenze rispetto alle indicazioni figuranti nella scheda di omologazione CE o nel fascicolo di omologa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460404
Art. 31. - Vendita ed entrata in servizio di parti o apparecchiature che sono in grado di comportare un rischio significativo per il corretto funzionamento dei sistemi essenziali

1. La vendita, la messa in vendita o la messa in circolazione di parti o apparecchiature che possono comportare un rischio significativo per il corretto funzionamento di sistemi essenziali per la sicurezza del veicolo o per le sue prestazioni ambientali è consentita solamente se tali parti o apparecchiature sono state autorizzate da un'autorità di omologazione conformemente ai commi da 5 a 10.

2. Le parti o le apparecchiature soggette ad autorizzazione a norma del comma 1, sono inserite nell'elenco fissato nell'allegato XIII. La decisione di autorizzazione è preceduta da una relazione di valutazione ed è intesa a trovare un giusto equilibrio tra i seguenti aspetti:

a) l'esistenza di un grave rischio per la sicurezza o per le prestazioni ambientali di veicoli provvisti delle parti o apparecchiature in questione; e

b) l'effetto su consumatori e costruttori del mercato postvendita dell'imposizione a norma del presente articolo di un eventuale requisito di autorizzazione sulle parti o sulle apparecchiature in considerazione.

3. Il comma 1, non si applica nè alle parti o apparecchiature originali che rientrano nell'omologazione di un sistema relativamente a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460405
Art. 32. - Richiamo dei veicoli

1. Un costruttore che ha ottenuto l'omologazione CE di un veicolo e che, a norma di un atto normativo o della direttiva 2001/95/CE, ovvero del decreto legislativo n. 172 del 21 maggio 2004 di attuazione della direttiva medesima, è tenuto a procedere ad un richiamo di veicoli già venduti, immatricolati o immessi in circolazione perché uno o più sistemi, componenti o entità tecniche montati sul

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460406
Art. 33. - Notifica delle decisioni e dei mezzi di impugnazione esperibili

1. Ogni decisione presa a norma delle disposizioni adottate in esecuzione del present

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460407
Art. 34. - Regolamenti UNECE prescritti ai fini dell'omologazione CE

1. I regolamenti UNECE ai quali la Comunità europea ha aderito e che sono elencati nell'allegato IV, parte I, e nell'allegato XI fanno parte dell'omologazione CE di un veicolo allo stesso modo delle direttive particolari, ovvero dei decreti di recepimento delle stesse, o dei regolamenti CE. Essi si applicano alle categorie di veicoli elencati nelle pertinenti colonne della tabel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460408
Art. 35. - Equivalenza dei regolamenti UNECE con direttive o regolamenti CE

1. I regolamenti UNECE elencati nell'allegato IV, parte II, sono riconosciuti equivalenti alle direttive particolari o ai regolamenti CE corrisp

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460409
Art. 36. - Equivalenza con altre regolamentazioni

1. L'equivalenza tra le condizioni o le disposizioni relative all'omologazione CE di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460410
Art. 37. - Informazioni destinate agli utenti

1. Il costruttore non può fornire informazioni tecniche relative alle indicazioni previste nel presente de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460411
Art. 38. - Informazioni destinate ai costruttori di componenti o entità tecniche

1. Il costruttore del veicolo mette a disposizione dei costruttori di componenti o entità tecniche tutte le indicazioni, compresi, se del caso, i disegni specificamente elencati nell'allegato o nel

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460412
Art. 39. - Designazione dei servizi tecnici

1. Un servizio tecnico designato dall'autorità di omologazione si conforma alle disposizioni del presente decreto.

2. I servizi tecnici eseguono essi stessi le prove necessarie per l'omologazione o sono incaricati della loro supervisione, o eseguono le ispezioni specificate dal presente decreto o da un atto normativo elencato nell'allegato IV, salvo quando sono ammesse specifiche procedure alternative. Essi non possono eseguire prove o ispezioni per le quali non sia stati debitamente designati.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460413
Art. 40. - Valutazione delle competenze dei servizi tecnici

1. Le competenze di cui all'art. 39 sono comprovate da una relazione di valutazione stilata dall'autorità competente di cui all'art. 3, comma 1, lettera ii). Essa può includere un certificato di accreditamento rilasciato da un organismo di accreditamento.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460414
Art. 41. - Procedure di notifica

1. Il Ministero dei trasporti notifica alla Commissione europea il nome, l'indirizzo, compreso l'indirizzo elettronico, le persone responsabili e la categoria di attività per ciascun servizio tecnico designato, nonché eventuali modifiche successive. L'atto di notific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460415
Art. 42. - Disposizioni transitorie

1. Nelle more delle necessarie modifiche della direttiva 2007/46/CE, ovvero del presente decreto, volte ad includervi veicoli non contemplati ovvero a completare le disposizioni amministrative e tecniche relative all'omologazione di veicoli di categorie diverse dalla categoria M1 prodotti in piccole serie e a stabilire disposizioni amministrative e tecniche armonizzate relative alla procedura di omologazione individuale, e fino alla scadenza dei pe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460416
Art. 43. - Date di applicazione per l'omologazione CE

1. Per quanto riguarda l'omologazione CE, l'autorità di omologazione rilascia omologazioni CE ai nuovi tipi di veicoli a decorrere dalle date di cui all'allegato XIX.

2. Su domanda del costruttore, l'autorità di omologazione rilascia omologazioni CE ai nuovi tipi di veicoli a decorrere da

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460417
Art. 44. - Sanzioni

1. Con uno o più provvedimenti saranno adottate entro il 29 aprile 2009 le san

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460418
Art. 45. - Valutazione

1. Entro il 29 aprile 2011 l'autorità di omologazione informa la Commissione europea dell'applicazione delle procedure di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460419
Art. 46. - Applicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460420
Art. 47. - Abrogazione

1. A decorrere dal 29 aprile 2009 i decreti di recepimento della direttiva 70/156/CEE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460421
Art. 48. - Allegati

1. Gli allegati da I a XXI, nonché l'elenco degli allegati stessi, al presente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460422
Allegato I - Elenco completo delle informazioni da fornire per l'omologazione CE dei veicoli

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460423
Allegato II - Definizione delle categorie e dei tipi di veicoli

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460424
Allegato III - Scheda informativa per l'omogazione CE dei veicoli

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460425
Allegato IV - Elenco delle prescrizioni per l'omologazione CE dei veicoli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460426
Allegato V - Procedura da seguire per l'omologazione CE dei veicoli

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460427
Allegato VI - Scheda di omologazione CE

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460428
Allegato VII - Sistema di numerazione della scheda di omologazione CE

Sistema di numerazione della scheda di omologazione CE

1. Il numero di omologazione CE è costituito da quattro sezioni per l'omologazione del veicolo completo e da cinque sezioni per l'omologazione di sistemi, componenti ed entità tecniche, come indicato in appresso. In tutti i casi, le sezioni sono separate da un asterisco.

Sezione 1: La lettera "e" minuscola seguita dal numero distintivo dello Stato membro che rilascia l'omologazione CE:

1 per la Germania,

2 per la Francia,

3 per l'Italia,

4 per i Paesi Bassi,

5 per la Svezia,

6 per il Belgio,

7 per l'Ungheria,

8 per la Repubblica Ceca,

9 per la Spagna,

11 per il Regno Unito,

12 per l'Austria,

13 per il Lussemburgo,

17 per la Finlandia,

18 per la Danimarca,

19 per la Romania,

20 per la Polonia,

21 per il Portogallo,

23 per la Grecia,

24 per l'Irlanda,

25 per la Croazia, N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460429
Allegato VIII - Risultati delle prove

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460430
Allegato IX - Certificato di conformità CE

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460431
Allegato X - Procedure di conformità della produzione

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460432
Allegato XI - Natura dei veicoli per uso speciale e disposizioni applicabili

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460433
Allegato XII - Limiti delle piccole serie e dei veicoli di fine serie

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460434
Allegato XIII - Elenco delle parti o apparecchiature che sono in grado di comportare un rischio significativo per il corretto funzionamento di sistemi essenziali per la sicurezza del veicolo o per le sue prestazioni ambientali, e relativi requisiti di prestazione, procedure di prova appropriate, disposizioni in materia di marcatura e imballaggio

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460435
Allegato XIV - Elenco delle omologazioni CE rilasciate in base ad atti normativi

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460436
Allegato XV - Elenco degli atti normativi per i quali un costruttore può essere designato come servizio tecnico

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460437
Allegato XVI - Elenco degli atti normativi per i quali un costruttore o un servizio tecnico possono utilizzare metodi di prova virtuali

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460438
Allegato XVII - Procedura da seguire per l'omologazione CE in più fasi

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460439
Allegato XVIII - Certificato di origine del veicolo - Dichiarazione del costruttore di veicoli di base/incompleti che non è munito di un certificato di conformità

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460440
Allegato XIX - Calendario per l'applicazione del presente decreto per quanto riguarda l'omologazione

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460441
Allegato XX - Decreti abrogati, di recepimento della Direttiva 70/156/CEE e delle successive modificazioni

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2438080 2460442
Allegato XXI - Tavola di concordanza

Parte di provvedimento in formato grafico

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Trasporti
  • Sicurezza
  • Formazione

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici: tipologie, scadenze e indicazioni

Dopo la pubblicazione del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015, che dispone la revisione generale periodica delle macchine agricole ed operatrici abilitate a circolare su strada, in attuazione delle pertinenti disposizioni del Codice della strada di cui al D. Leg.vo 285/1995, questo articolo illustra dettagliatamente le basi normative all'origine dell’obbligo di procedere alla revisione dei veicoli in questione, quali sono le tipologie di veicoli coinvolti, le scadenze e le conseguenze in caso di mancata visita di revisione o esito sfavorevole. AGGIORNAMENTO MARZO 2016: proroga al 30/06/2016 del termine di avvio della revisione generale delle macchine agricole disposte dal D.L. “Milleproroghe” 210/2015 dopo la conversione in legge.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Trasporti

Circolazione su strada di carrelli elevatori, trasportatori o trattori

Definite le prescrizioni tecniche per l'immissione in circolazione dei carrelli che circolano su strada per brevi e saltuari spostamenti.
A cura di:
  • Denis Peraro
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Infrastrutture e opere pubbliche

Valutazione e gestione sicurezza delle infrastrutture stradali (D. Leg.vo 35/2011)

SICUREZZA DELLE INFRASTRUTTURE STRADALI (Norme legislative di riferimento; Ambito applicativo ; Provvedimenti di attuazione) - VALUTAZIONE DELLA SICUREZZA, CONTROLLI E ISPEZIONI (Valutazione di Impatto sulla Sicurezza Stradale (VISS); Controlli della sicurezza stradale, controllori abilitati; Classificazione e gestione della sicurezza della rete stradale aperta al traffico ; Ispezioni di sicurezza) - SOGGETTI ABILITATI A VALUTAZIONI, CONTROLLI E ISPEZIONI (Elenco presso il Ministero delle infrastrutture e trasporti, incompatibilità; Certificato di idoneità professionale dei controllori abilitati; Disposizioni transitorie in attesa dell’attivazione dell’elenco, elenco provvisorio; Individuazione dei controllori, trasmissione ed esame delle relazioni) - LINEE GUIDA IN MATERIA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA - SICUREZZA DEI TRATTI INTERESSATI DA LAVORI STRADALI (Norme di riferimento; Attività lavorative in presenza di traffico veicolare e segnaletica stradale) - SICUREZZA DELLE GALLERIE STRADALI (Norme di riferimento e ambito applicativo; Soggetti coinvolti, compiti e funzioni; Ispezioni e controlli periodici, analisi di rischio).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Appalti e contratti pubblici
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici

Mobilità sostenibile e realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica

Si illustrano le principali disposizioni della Legge 11/01/2018, n. 2, pubblicata nella G.U. 31/01/2018, n. 25, che persegue l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all'automobile e prevede che lo stato, le regioni e gli enti locali rendano lo sviluppo della mobilità ciclistica e delle necessarie infrastrutture di rete una componente fondamentale delle politiche della mobilità in tutto il territorio nazionale.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Istituzione di ferrovie turistiche in aree di pregio naturalistico o archeologico

La Legge n. 128, del 09/08/2017, pubblicata nella G.U. 196 del 23/08/2017, prevede il reimpiego di linee in disuso o in corso di dismissione situate in aree di particolare pregio naturalistico o archeologico. Per l’affidamento dei servizi si prevede una procedura molto simile a quella dei contratti di sponsorizzazione di cui al D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

13/11/2017

20/10/2017

03/10/2017