FAST FIND : NR6487

L. P. Trento 20/03/2000, n. 3

Misure collegate con la manovra di finanza pubblica per l'anno 2000.

Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.P. 19/06/2000, n. 7
- Avviso di rettifica in B.U. 20/06/2000, n. 26
- L.P. 02/08/2005, n. 14
- L.P. 24/10/2006, n. 7
- L.P. 29/12/2006, n. 11
- L.P. 04/03/2008, n. 1
- L.P. 28/12/2009, n. 19
- L.P. 11/06/2010, n. 12
- L.P. 30/07/2010, n. 17
- L.P. 01/08/2011, n. 12
- L.P. 27/12/2011, n. 18
- L.P. 30/06/2017, n. 6
- L.P. 02/08/2017
, n. 9

Scarica il pdf completo
23641 4148133
Art. 1 - Art. 8 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148134
Articolo 9

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148135
Articolo 10 - Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148136
Capo VIII - Disposizioni per la protezione dei campi elettromagnetici, per la localizzazione di impianti di radiodiffusione e in materia di centri storici.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148137
Articolo 19 - Modificazioni alla legge provinciale 28 aprile 1997, n. 9 (Individuazione di siti per la localizzazione di impianti di radiodiffusione)

1. All'articolo 1 della legge provinciale 28 aprile 1997, n. 9 dopo il comma 2 è aggiunto il seguente:

"2 bis. Per le finalità di cui al comma 1 nonché allo scopo di assicurare la protezione dall'esposizione ai campi elettromagnetici, nei siti individuati dal piano nazionale di assegnazione delle radiofrequenze per la radiodiffusione o, in attesa dell'approvazione definitiva del piano, nei siti individuati dalla Giunta provinciale ai sensi del comma 2, possono essere installati, oltre agli impianti per la radiodiffusione sonora e televisiva, anche gli impianti fissi per le telecomunicazioni, ivi compresi quelli per la

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148138
Articolo 20 - Modificazioni all'articolo 61 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, relativo alla protezione dall'esposizione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici

1. All'articolo 61 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10 sono apportate le seguenti modificazioni:

a) al comma 2 sono aggiunte in fine le parole: ", ivi compresi i valori di attenzione e le misure di cautela, nonché gli obiettivi di qualità definiti dal regolamento di cui al comma 1";

b) dopo il comma 3 è aggiunto il seguente:

"3 bis. Il regolam

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148139
Articolo 21 - Modificazione all'articolo 12 della legge provinciale 15 gennaio 1993, n. 1 (Norme per il recupero degli insediamenti storici e interventi finanziari nonché modificazioni alla legge provinciale 5 settembre 1991, n. 22)

1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148140
Articolo 22 - Modificazione all'articolo 45 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3 in materia di presentazione delle domande per il recupero degli insediamenti storici per il triennio 1999-2001

1. All'articol

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148141
Capo IX - Disposizioni in materia di commercio


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148142
Articolo 23 - Modificazioni all'articolo 28 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, concernente disposizioni transitorie in materia di distribuzione dei carburanti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148143
Articolo 24 - Rettifica di errore materiale all'articolo 38 della legge provinciale 13 dicembre 1999, n. 6 (Interventi della Provincia autonoma di Trento per il sostegno dell'economia e della nuova imprenditorialità. Disciplina dei patti territoriali in modifica alla legge provinciale 8 luglio 1996, n. 4 e disposizione in materia di commercio)

1. Alla lettera d) del comma 1 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148144
Articolo 25 - Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148145
Capo XII - Disposizioni in materia di cave e torbiere

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148146
Capo XIII - Disposizioni in materia di acque pubbliche


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148147
Articolo 31 - Misure organizzative per l'esercizio delle funzioni in materia di acque pubbliche e di demanio idrico

1. Entro il 30 giugno 2000, al fine di una razionale azione di politica e di governo delle acque pubbliche e del demanio idrico e per l'esercizio delle nuove funzioni trasferite o delegate dallo Stato con le norme di attuazione dello statuto speciale in materia di demanio idrico, di opere idr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148148
Articolo 32 - Inserimento dell'articolo 16 bis nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18 (Norme in materia di acque pubbliche, opere idrauliche e relativi servizi provinciali), relativo all'utilizzazione delle acque pubbliche

"Art. 16 bis

1. I prelievi di acque pubbliche temporanei, attuati con mezzi provvisori, per lo spegni

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148149
Articolo 33 - Inserimento dell'articolo 16 ter nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo alla semplificazione dei procedimenti per l'utilizzazione delle acque pubbliche, modificazione all'articolo 38 della legge provinciale 7 marzo 1997, n. 5 e abrogazione dell'articolo 2 della legge provinciale 6 luglio 1988, n. 21, ambedue in materia di utenze d'acqua pubblica

"Art. 16 ter

1. L'avviso previsto dall'articolo 7 del regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775, come da ultimo modificato dall'articolo 23 del decreto legislativo 11 maggio 1999, n. 152, è pubblicato solo nel Bollettino ufficiale della Regione; questa pubbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148150
Articolo 34 - Inserimento dell'articolo 16 quater nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo all'installazione di dispositivi per la misurazione

"Art. 16 quater

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148151
Articolo 35 - Inserimento dell'articolo 16 quinquies nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo all'utilizzazione delle acque sotterranee

"Art. 16 quinquies

1. Le opere per la ricerca di acqua sotterranea ovvero i lavori per lo scavo di pozzi possono essere autorizzati ai sensi dell'articolo 13 del regio decreto 11 dicembre 1933, n. 1775, previa presentazione della domanda

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148152
Articolo 36 - Inserimento dell'articolo 16 sexies nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo all'utilizzazione abusiva di acque
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148153
Articolo 37 - Inserimento dell'articolo 16 septies nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo ai procedimenti per la concessione di contributi per la realizzazione di opere idrauliche

1. Dopo l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148154
Articolo 38 - Inserimento dell'articolo 16 octies nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, in materia di dighe

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148155
Articolo 39 - Inserimento dell'articolo 16 novies nella legge provinciale 8 luglio 1976, n. 18, relativo al rilascio del minimo costante deflusso vitale nei corsi d'acqua

"Art. 16 novies

1. Fino alla revisione del piano generale di utilizzazione delle acque pubbliche previsto dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148156
Articolo 40 - Modificazione all'articolo 71 della legge provinciale 2 febbraio 1996, n. 1, relativo ai canoni per l'uso del demanio idrico

1. All'articolo 71 della legge provinciale 2 febbraio 1996, n. 1, come modificato dall'articolo 66 della legge provinciale 9 settembre 1996, n. 8, dopo il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148157
Articolo 41 - Sostituzione dell'articolo 48 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, relativo alla presentazione di domande per la concessione e per il riconoscimento di utenze di acque pubbliche

"Art. 48 - Disposizioni transitorie per la concessione e per il riconoscimento di utilizzazione di acque pubbliche superficiali e sotterranee

1. È fissato alla data del 31 ottobre 2001 il termine utile per la presentazione delle domande di riconoscimento o di concessione di acque pubbliche, sia superficiali che sotterranee, ai sensi degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148158
Articolo 42 - Modificazione all'articolo 7 della legge provinciale 28 gennaio 1991, n. 2, in materia di canoni di concessione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148159
Articolo 43 - Modificazione all'articolo 54 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10, relativo alle sanzioni amministrative in materia di acque pubbliche

1. Al comma 5 dell'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148160
Articolo 44 - Sospensione dei procedimenti amministrativi concernenti concessioni di derivazioni e di utilizzazioni di acque

1. In attesa della revisione del piano generale per l'utilizzazione delle acque pubbliche e del piano energetico provinciale, e comunque fino al termine massimo del 31 dicembre 2001, è sospesa l'istruttoria delle domande di concessione e di utilizzazione di acque, già presentate o che saranno presentate anche dopo la data di entrata in vigore della presente legge, e sono conseguentemente sospesi i relativi procedimenti.

2. Il comma 1 non si applica a:

a) i procedimenti di archiviazione previsti dalle norme vigenti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148161
Capo XIV - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148162
Capo XV - Disposizioni in materia di tutela dell'ambiente


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148163
Articolo 46 - Modificazioni all'articolo 38 della legge provinciale 7 luglio 1997, n. 10, relativo all'istituzione del tributo speciale per il deposito in discarica

1. All'articolo 38 della legge provinciale 7 luglio 1997, n. 10 sono apportate le seguenti modificazioni:

a) alla lettera c) del comma 4 sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: ", ai rifiuti derivanti dalla realizzazione di opere pubbliche o dalla gestione di servizi pubblici di competenza provinciale, anche se la loro realizzazione o gestione è espletata per delega o mediante appalto o concessione della Provincia";

b) la lettera d) del comma 4 è sostituita dalla seguente:

"d) all'abbandono, allo scarico, al deposito incontrollato e alla discarica abusiva di rifiuti, qualora la quantità di rifiuti depositati abusivamente non superi la soglia quantitativa di 100 tonnellate.";

c) il comma 8 è sostituito dal seguente:

"8. Per l'esercizio di attività di discarica abusiva, per l'abbandono, per lo scarico e per il deposito incontrollato di rifiuti riguardanti quantità superiori alle 100 tonnellate la base imponibile è costituita dalla quantità di rifiuti depositati abusivamente, determinata dai soggetti di cui al comma 19, nell'esercizio delle funzioni loro attribuite, secondo i seguenti criteri:

a) per entità di rifiuti superiore a 100 tonnellate e fino a 10.000 tonnellate, la base imponibile è fissata forfettariamente in corrispondenza del valore medio, espresso in tonnellate, dello sca

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148164
Articolo 47 - Modificazioni al decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl. (Approvazione del testo unico delle leggi provinciali in materia di tutela dell'ambiente dagli inquinamenti)

1. Il secondo periodo del comma 4 dell'articolo 38 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl. è sostituito dal seguente: "Il controllo degli scarichi è eseguito secondo le modalità stabilite dalla normativa statale."

2. All'articolo 50 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl., come da ultimo modificato dall'articolo 36 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3, dopo il comma 1 ter è aggiunto il seguente:

"1 quater. Il presupposto per l'applicazione della sanzione prevista dal comma 1 ter è comunque riconosciuto all'atto dell'emissione dell'ordinanza di cui all'articolo 18 della legge 24 novembre 1981, n. 689, in relazione alle contestazioni e alle notificazioni avvenute precedentemente alla data di emissione dell'ordinanza medesima per le quali non sia intervenuto il pagamento in misura ridotta."

3. All'articolo 57 del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl., come modificato dall'articolo 35 della legge provinciale 25 luglio 1988, n. 22, dopo il comma 2 è inserito il seguente:

"2 bis. Con deliberazione della Giunta provinciale sono emanate le direttive e le prescrizioni, anche a integrazione delle indicazioni emanate ai sensi del comma 2, per l'adeguamento delle metodologie di controllo e di autocontrollo degli scarichi provenienti da impianti di trattamento delle acque reflue urbane alle disposizioni stabilite dalla direttiva 91/271/CEE, concernente il trattamento delle acque reflue urbane, attenendosi ai seguenti criteri:

a) coordinamento delle attività dell'agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente, del servizio competente in materia di oper

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148165
Articolo 48 - Modificazioni alla legge provinciale 14 aprile 1998, n. 5 (Disciplina della raccolta differenziata dei rifiuti)

"Art. 6 - Procedure di localizzazione e di autorizzazione

1. Per la localizzazione dei centri di raccolta zonale, ove non espressamente definita a livello cartografico dal piano provinciale di smaltimento dei rifiuti, si osservano le disposizioni stabilite dall'articolo 66, comma 3 bis, secondo periodo, del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl., come da ultimo modificato dall'articolo 57 della legge provinciale 11 settembre 1998, n. 10.

2. In coerenza con i programmi di gestione o con i progetti di riorganizzazione della raccolta differenziata predisposti ai sensi delle disposizioni o delle direttive di cui all'articolo 4, i comuni possono procedere alla localizzazione di piattaforme, di centri e di altre infrastrutture di interesse locale, sia comunale che sovracomunale, non contemplati dal piano provinciale di smaltimento dei rifiuti, funzionali alla raccolta differenziata dei rifiuti o al compostaggio. L'individuazione delle relative aree è effettuata con deliberazione del comune territorialmente interessato, previa acquisizione dei pareri dell'agenzia provinciale per la protezione dell'ambiente e del servizio urbanistica e tutela del paesaggio con gli effetti dell'articolo 67, comma 1, del decreto del Presidente della Giunta provinciale 26 gennaio 1987, n. 1-41/Legisl., come sostituito dall'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148166
Articolo 49 - Modificazioni all'articolo 6 della legge provinciale 8 settembre 1997, n. 13, in materia di valutazione di impatto ambientale delle opere rientranti nel piano straordinario delle opere pubbliche

1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148167
Articolo 50 - Modificazione all'articolo 35 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3, relativo al servizio di depurazione

1. La rubrica dell'articolo 35 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3 è sostituita dalla seguente: "Disposizioni concernenti il servizio di depurazione e di fognatura".

2. Il comma 2 dell'articolo 35 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148168
Capo XVI - Disposizioni in materia di lavori pubblici


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148169
Articolo 51 - Disposizioni per il miglioramento della viabilità

1. Per migliorare, anche sotto il profilo della sicurezza, i collegamenti viari, con riferimento ai tronchi stradali di interconnessione tra strade p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148170
Articolo 52 - Piano provinciale della mobilità”

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148171
Articolo 52 bis - Disposizioni per l'attuazione del piano generale degli interventi per la viabilità

N5

1. Per l'at

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148172
Articolo 53 - Modificazioni alla legge provinciale 10 settembre 1993, n. 26 (Norme in materia di lavori pubblici di interesse provinciale e per la trasparenza negli appalti)

1. All'articolo 55 della legge provinciale 10 settembre 1993, n. 26, come da ultimo modificato dall'articolo 30 della legge provinciale 3 febbraio 1995, n. 1, al comma 6 dopo le parole: "in materia di lavori pubblici" sono inserite le seguenti: "e di utilizzazione delle acque pubbliche".

a) il comma 1 è sostituito dal seguente:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148173
Articolo 54 - Modificazione all'articolo 18 ter della legge provinciale 1 aprile 1986, n. 10 (Interventi per il definitivo ripristino nel comune di Tesero, colpito dalla catastrofe del 19 luglio 1985)

1. All'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148174
Articolo 55 - Modificazioni all'articolo 11 della legge provinciale 27 agosto 1999, n. 3, relativo alla realizzazione di investimenti pubblici mediante il sistema della finanza di progetto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148175
Capo XVII - Capo XVIII - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148176
Capo XIX - Disposizioni in materia di edilizia abitativa


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148177
Articolo 60 - Modificazioni alla legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21 (Disciplina degli interventi provinciali in materia di edilizia abitativa)

1. All'articolo 31 della legge provinciale 13 novembre 1992, n. 21, come modificato dall'articolo 38 della legge provinciale 12 settembre 1994, n. 6, dopo il comma 3 sono aggiunti i seguenti commi:

"3 bis. Nel caso di trasferimento alla Provincia o all'ITEA di immobili da parte di enti pubblici, in deroga alla disciplina per l'assegnazione degli alloggi di edilizia abitativa pubblica di cui all'articolo 25, la Provincia può autorizzare i comprensori, o i comuni di Trento e Rovereto, ad assegnare in via definitiva l'alloggio pubblico occupato da soggetti con o senza titolo purché, al momento del trasferimento della proprietà, siano in possesso dei requisiti per la permanenza negli alloggi di edilizia abitativa pubblica. L'assegnazione è subordinata ad eventuale recupero da parte dell'ITEA di tutti i canoni e delle spese accessorie dovute per il periodo non regolato da contratto dopo il trasferimento della proprietà dell'alloggio alla Provincia o all'ITEA, nonché delle spese legali e giudiziarie eventualmente occorse in sede di contenzioso. Con deliberazione della Giunta provinciale sono fissati i criteri e le modalità per l'autorizzazione all'assegnazione.

3 ter. Con le modalità di cui al comma 3 bis possono essere assegnati in via definitiva alloggi di edilizia abitativa pubblica che alla data di entrata in vigore della presente disposizione siano occupati da soggetti senza titolo. L'assegnazione è subordinata al possesso dei requisiti per la permanenza negli alloggi di edilizia abitativa pubblica, nonché al recupero da parte dell'ITEA degli eventuali canoni e spese accessorie dovuti e delle spese legali e giudiziarie eventualmente occorse in sede di contenzioso.

3 quater. Ai fini della cessione di cui all'articolo 34 si computa anche il periodo di occupazione dell'alloggio senza titolo considerato dai commi 3 bis e 3 ter. Nel caso in cui non sia dimostrabil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148178
Capo XX - Disposizioni in materia di espropri


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148179
Articolo 61 - Modificazioni alla legge provinciale 28 giugno 1982, n. 10 (Contributi perequativi in relazione alle espropriazioni di competenza statale)

1. All'articolo 3 della legge provinciale 28 giugno 1982, n. 10 sono apportate le seguenti modificazioni:

a) il terzo comma è abrogato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148180
Capo XXI - Capo XXV - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
23641 4148181
Tabelle - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Terremoto Ischia 2017
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte indirette
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Rifiuti
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

LDS 2016: modifiche al regime dei “minimi” e sgravi sulla retribuzione di produttività

Le misure di maggiore impatto contenute nella Legge di stabilità 2016. Si prevedono: l’aumento delle soglie per l’accesso al regime dei “contribuenti minimi” di cui alla L. 190/2014 e l’aliquota d’imposta al 5% per il primo quinquennio; la reintroduzione degli sgravi sui premi di risultato di ammontare variabile la cui corresponsione sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Finanza pubblica
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Appalti e contratti pubblici

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2018)

  • Appalti e contratti pubblici
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Finanza pubblica

Accesso al fondo per la progettazione definitiva ed esecutiva nei comuni a rischio sismico (2019)

  • Provvidenze
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Amianto - Dismissione e bonifica
  • Finanza pubblica
  • Pubblica Amministrazione

Richiesta finanziamento interventi di bonifica amianto edifici pubblici (termine finale bando 2017)