FAST FIND : SC796

Ultimo aggiornamento
09/06/2016

Lombardia, impianti di risalita e piste da sci: contributi per l'adeguamento e la sicurezza - Bando 2015

Con D. Dirig. 07/06/2016, n. 5251 disposta la chiusura anticipata del termine di presentazione delle domande a valere sul «Bando anno 2015» per l’assegnazione di agevolazioni finanziarie a sostegno dei comprensori sciistici lombardi poiché la richiesta totale ha superato la dotazione complessiva del Bando. Il termine inizialmente fissato decorreva dalle ore 9.00 del 11/01/2016 alle ore 16.30 del 31/01/2017.

Possono presentare la domanda i soggetti, pubblici o privati, proprietari e/o gestori di impianti di risalita funzionali alla pratica dello sci, presenti sul territorio regionale per accedere ai contributi per:

  • interventi volti alla realizzazione, all’ammodernamento, alla riqualificazione e all’incremento della sicurezza degli impianti di risalita e delle piste da sci lombarde esistenti nonché alle infrastrutture connesse;
  • interventi sugli impianti e sulle piste finalizzate alla destagionalizzazione e all’utilizzo degli impianti di risalita e delle piste per discipline diverse dallo sci, all’ampliamento e miglioramento della qualità dei servizi offerti agli utenti nonché all’integrazione di diversi comprensori.

Dalla redazione

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

Sostegno all’impiantistica sportiva realizzata dai comuni

Sostegno agli interventi sull’impiantistica sportiva realizzata dai Comuni ed Unioni dei Comuni, mediante la concessione di contributi in conto interessi sui mutui a tasso fisso e di durata massima di 15 anni. L’abbattimento della quota di interessi è del 100% fino ad un massimo 2.000.000 euro, elevato a 4.000.000 euro nel caso di progetti presentati da Comuni capoluogo e dalle Unioni di Comuni. All’eventuale quota eccedente l’importo massimo sarà applicata una contribuzione pari allo 0,70%. È obbligatoria la stipula del contratto con l’Istituto per il Credito Sportivo entro il 31/12/2017. Sono finanziabili anche le spese tecniche.
A cura di:
  • Club Mep Network

Autorizzazioni, vita tecnica e revisioni degli impianti funicolari aerei e terrestri

A seguito dell'emanazione del D.M. 01/12/2015, n. 203, presentiamo un approfondimento che riepiloga informa schematica e operativa le regole che disciplinano, a far data dal 22/12/2015, le autorizzazioni alla costruzione ed all’esercizio, la durata della “vita tecnica” e le revisioni degli impianti funicolari aerei e terrestri. Informazioni anche sulla disciplina precedente (D.M. 23/1985, superato dal D.M. 203/2015) e transitoria (art. 31 del D.L. "sblocca Italia" 133/2014).
A cura di:
  • Dino de Paolis

Prescrizioni tecniche per l’esercizio e la manutenzione degli impianti a fune aerei e terrestri

Il D.M. 18/05/2016, n. 144 ha aggiornato le prescrizioni tecniche per l'esercizio e la manutenzione degli impianti a fune adibiti al trasporto di persone. Breve sintesi del contenuto, riferimenti normativi e norme transitorie.
A cura di:
  • Valentina Rampulla

Impianti a fune: Regolamento (UE) n. 2016/424

Nuovo Regolamento per la libera circolazione dei sottosistemi e dei componenti di sicurezza destinati agli impianti a fune. Norme comuni in tutta l’Unione europea per la progettazione, la costruzione, la messa in servizio e la manutenzione degli impianti a fune.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese