FAST FIND : GP13669

Sent. C. Giustizia UE 22/10/2015, n. C-425/14

Rinvio pregiudiziale - Appalti pubblici - Direttiva 2004/18/CE - Motivi di esclusione dalla partecipazione a una gara d’appalto - Appalto che non raggiunge la soglia di applicazione di detta direttiva - Norme fondamentali del Trattato FUE - Dichiarazione di accettazione di un protocollo di legalità relativo al contrasto delle attività criminali - Esclusione per mancato deposito di una tale dichiarazione - Ammissibilità - Proporzionalità.

Dalla redazione

  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Appalti e contratti pubblici

Protocolli di legalità nei bandi di gara ed esclusione automatica del concorrente (Corte UE C 425/14 del 22/10/2015)

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea chiarisce quando in una procedura ad evidenza pubblica la mancata accettazione da parte del concorrente delle clausole inerenti il rispetto dei “protocolli di legalità” può comportarne l’automatica esclusione da parte della stazione appaltante. Indicazioni per la redazione dei bandi di gara.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Informatica
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: avvio della gestione informatica della valutazione di incidenza su habitat

  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agricoltura e Foreste
  • Acque

Lombardia: presentazione o aggiornamento della Comunicazione nitrati per l'anno 2019

  • Agricoltura e Foreste
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Lombardia: domanda di adesione alla deroga nitrati per l'anno 2019