FAST FIND : NR4642

Circ.Ass.R. Sicilia 27/03/1998, n. 6008

Bonifica delle discariche. Articolo 7 della L.R. 21.4.95, n. 40, art. 17, D.Leg.vo 22/97.
Scarica il pdf completo
21787 358714
[Premessa]

L'art. 7 della L.R. n. 40, modificato dal V comma dell'art. 7 della L.R. n. 71 ha previsto che, entro sei mesi dall'entrata in vigore della L.R. n. 40/95, le province regionali avrebbero dovuto predisporre progetti di bonifica e recupero di tutte le discariche realizzate ai sensi dell'art. 12 del D.P.R. n. 915/82.

Le province regionali, individuate le discariche ex art. 12 D.P.R. n. 915/82 che necessitano di interventi di bonifica, hanno pertanto trasmesso a questo Assessorato l'elenco delle stesse, in ordine prioritario di interventi, opportunamente motivato da considerazioni tecniche, igienico-ambientali ed economiche.

Questo Assessorato ha quindi predisposto, con le procedure di cui alla L.R. n. 10/93, il relativo programma triennale di spesa di cui al comma 2 dello stesso articolo 7; detto programma è stato approvato con decreto n. 737/10 del 10 novembre 1997, registrato alla Corte dei conti il 22 dicembre 1997 al registro 1, foglio 88, notificato alle province regionali, in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.

All'erogazione dei finanziamenti si provvederà secondo il programma triennale di spesa, in base alle disponibilità per ciascuno esercizio finanziario, ai sensi della L.R. 27 febbraio 1992, n. 2.

Ai sensi del comma 1 dello stesso art. 7, L.R. n. 40/95, i progetti verranno approvati dall'Assessore regionale per il territorio e l'ambiente, in conferenza servizi, ai sensi dell'art. 3 della stessa L.R. n. 40/95.

Premesso che una corretta realizzazione e gestione delle discariche, ex art. 12 del D.P.R. n. 915/82, non avrebbe dovuto comportare danni all'ambiente e quindi la necessità di interventi di bonifica, tuttavia con l'art. 7 suddetto il legislatore ha reso possibile, anche con la immediata disponibilità di risorse economiche, la bonifica di siti già adibiti a discarica ex art. 12, che attualmente arrecano danno all'ambiente, ma non ha altresì trasferito, in via generale, le competenze in materia dalle amministrazioni comunali a quelle provinciali.

La competenza comunale è stata poi confermata dall'art. 17 del D.L.vo n. 22/97, Rin base al quale i comuni che abbiano la necessità di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

Rifiuti, non rifiuti e sottoprodotti: definizione, classificazione, normativa di riferimento

Definizione di “rifiuto” - Rifiuti, non rifiuti (esclusioni dal campo di applicazione della parte IV del D. Leg.vo 152/2006) e sottoprodotti - Condizioni per la cessazione della qualità di rifiuto - Normativa di riferimento per il recupero di rifiuti - Condizioni per la qualificazione come sottoprodotto - Dimostrazione dei requisiti per la qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti (D.M. 264/2016) - Criteri per la qualificazione come sottoprodotto di specifiche tipologie di sostanze (terre e rocce da scavo, biomasse residuali).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Rifiuti

Albo gestori ambientali, normativa, categorie, iscrizione, responsabile tecnico, modulistica

Decreto istitutivo dell’albo gestori ambientali; Categorie di iscrizione all’albo; Obbligo, esoneri, requisiti, garanzie, durata, rinnovo; Modulistica; Ruolo e requisiti del responsabile tecnico.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Tutela ambientale

Classificazione dei rifiuti in base all'origine e in base alla pericolosità

Classificazione in base all’origine: rifiuti urbani e rifiuti speciali; classificazione in base al pericolo: rifiuti pericolosi e non pericolosi; caratteristica di pericolo HP 14 “ecotossico”. Norme di riferimento: Allegato D della parte IV del D. Leg.vo 152/2006; Dec. Comm. UE 18/12/2014, n. 955; Regolam. Comm. UE 18/12/2014, n. 1357; Regolamento Cons. UE 08/06/2017, n. 997. Orientamenti UE: Comunicazione Comm. UE 09/04/2018.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Terremoto Ischia 2017
  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte indirette
  • Rifiuti
  • Compravendita e locazione
  • Imposte sul reddito
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alluvione Veneto ed Emilia Romagna 2014
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza

La Legge di bilancio 2018 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di bilancio 2018 (L. 27 dicembre 2017, n. 205), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Rifiuti
  • Tracciabilità
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

SISTRI: soggetti obbligati, adempimenti e scadenze per l’uso del sistema

Scopo del sistema e normativa di riferimento; Soggetti che si devono o si possono iscrivere al SISTRI; Adesione obbligatoria - Soggetti tenuti ad iscriversi al SISTRI; Adesione volontaria; Trasporto intermodale; Produzione accidentale dei rifiuti; Termini di applicazione sistema sanzionatorio; Sanzioni omessa iscrizione e pagamento contributo; Prescrizione omesso pagamento contributo; Altre sanzioni principali e accessorie; Tenuta registri e formulari; Cumulo giuridico delle sanzioni e ravvedimento operoso.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Rifiuti
  • Albo nazionale dei gestori ambientali
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Regime transitorio responsabili tecnici imprese iscritte Albo gestori ambientali

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tracciabilità
  • Rifiuti

SISTRI: sanzioni per omessa iscrizione e omesso pagamento

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tracciabilità
  • Rifiuti

SISTRI: applicazione sistema sanzionatorio

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche

RAEE: applicazione D. Leg.vo 49/2014 a tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche

  • Rifiuti
  • Tutela ambientale
  • Rifiuti apparecchiature elettriche ed elettroniche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE), sostanze vietate: riutilizzo pezzi di ricambio

09/07/2018

06/07/2018

02/07/2018