FAST FIND : GP13320

Sent. C. Cass. civ. 13/04/2015, n. 7370

2165008 2165008
Contratto di appalto - Direttore e Direzione dei Lavori - Obblighi - Portata - Conseguenze - Fondamento.

In tema di appalto, il direttore dei lavori, quale rappresentante del committente, deve avere le competenze necessarie a controllare la corretta esecuzione delle opere da parte dell'appal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
2165008 2165278
SENTENZA

sul ricorso 19075/2011 proposto da:

VENTURI LORIS VNTLRS53R01F097A, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA PIERLUIGI DA PALESTRINA 63, presso lo studio dell'avvocato CONTALDI MARIO, che lo rappresenta e difende unitamente agli avvocati PIER PAOLO GUGNONI, GIAN FRANCO FONTAINE PANCIATICHI giusta procura in calce al ricorso;

- ricorrente -

contro

AMADORI PIER LUIGI MDRPLG44L06A565O, elettivamente domiciliato in ROMA, VIA C. COLOMBO 436, presso lo studio dell'avvocato CARUSO RENATO, che lo rappresenta e difende unitamente all'avvocato GIOVANNI LAURICELLA giusta procura a margine del controricorso;

VIZZI

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2165008 2165279
MOTIVI DELLA DECISIONE

1.- Con il primo motivo il ricorrente Venturi denuncia violazione di varie norme del codice di procedura civile, ed in particolare dell'art. 112, nonché omessa od insufficiente motivazione su "fatti decisivi" (non meglio specificati), per il fatto che la Corte di appello - emettendo condanna a suo carico, in solido con l'impresa Visci - avrebbe accolto una domanda nuova, incorrendo in ultrapetizione.

Assume che l'impresa - unica convenuta - si è limitata a contestare la propria responsabilità nei confronti della committente e a proporre domanda di manleva contro esso Venturi e che la committente ha proposto la domanda di condanna del Venturi e degli altri chiamati in causa solo all'udienza di precisazione delle conclusioni.

Né sussisterebbe identità o connessione obiettiva fra i titoli in base ai quali l'impresa Visci ed esso Venturi sono chiamati a rispondere, presupposto per poter estendere la domanda al terzo chiamato (richiama Cass. n. 25559/2008).


2.- Vanno preliminarmente respinte le eccezioni di inammissibilità delle censure, sollevate dalla resistente Vizzini. L'esposizione in fatto del ricorso è sufficientemente chiara e la denuncia di violazione di molteplici norme di diritto di cui non è specificata la pertinenza con le censure sollevate, pur se non encomiabile, non è tale da impedire alla Corte di comprendere agevolmente - dalle argomentazioni difensive l'essenza delle censure rilevanti ai fini della decisione. Neppure è fondata l'eccezione di inammissibilità per difetto di autosufficienza e per la mancata trascrizione degli atti difensivi poiché - avendo le censure carattere processuale - è consentito alla Corte di cassazione di valutarne la fondatezza o meno, mediante diretto accesso agli atti. Nel merito, il motivo non è fondato.

La Corte di appello si è uniformata al principio, più volte affermato dalla giurisprudenza di questa Corte, per cui la domanda dell'attore si estende automaticamente al terzo chiamato in causa in tutti i casi in cui la chiamata del terzo sia effettuata al fine di ottenere la liberazione dello stesso convenuto dalla pretesa dell'attore, in ragione del fatto che il terzo deve essere individuato come unico obbligato nei confronti dell'attore, in vece e luogo dello stesso convenuto. In tal caso si

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2165008 2165280
P.Q.M.

La Corte di cassazione rigetta il ricorso e condanna il ricorrente a rimborsare alla

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Professioni
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Mutamento destinazione d’uso, titolo edilizio, responsabilità dirigente comunale e professionista (Cass. Pen. 6873/2017)

Importanti principi giuridici su: titolo edilizio per mutamento destinazione d’uso (con aggiornamento alla modifica del D.P.R. 380/2001 operata dal D.L. 50/2017), alla differenza tra la SCIA semplice e quella sostitutiva del Permesso di costruire, al ruolo ed alle responsabilità del dirigente dell’ufficio tecnico comunale e del professionista che redige e presenta gli elaborati tecnici nonché le attestazioni e le asseverazioni.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Ingegneri e Architetti
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Edilizia e immobili

Bando UE per tecnici nell'edilizia, impiantisti e coordinatori sicurezza

L’Ufficio europeo di selezione del personale (EPSO) organizza due concorsi per la selezione di: ingegneri per la gestione degli edifici; coordinatori/tecnici edili; coordinatori/tecnici edili in ingegneria climatica, elettromeccanica ed elettrotecnica; assistenti per la sicurezza sul lavoro/sicurezza degli edifici. Iscrizione entro il 26/09/2017. Il termine è stato così modificato con rettifica pubblicata nella GUUE C 315A del 22/09/2017.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Professioni
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Esercizio, ordinamento e deontologia

Responsabilità di appaltatore, progettista e direttore dei lavori in caso di danni all’immobile (1669 c.c.)

Punto della giurisprudenza che tratta la natura della responsabilità disposta dall’art. 1669 del Codice civile e la sua possibile estensione al progettista ed al direttore dei lavori, quale sia la specifica posizione del direttore dei lavori delineata dalla giurisprudenza e quale la diligenza particolare che si richiede a tali soggetti nel compimento delle proprie attività professionali, ed infine quali siano i termini di prescrizione e decadenza delle azioni di garanzia nei confronti del progettista e del direttore dei lavori.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Efficacia temporale, decadenza e proroga del permesso di costruire

Normativa sulla decadenza del permesso di costruire in caso di decorso dei termini; Proroga dei termini; Previsioni urbanistiche contrastanti sopravvenute; La giurisprudenza sui termini di efficacia del permesso di costruire: decadenza di diritto e principali conseguenze, individuazione del dies a quo per il calcolo dei termini, proroga dei termini, quando si configura l’inizio dei lavori, sopravvenute previsioni urbanistiche contrastanti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La responsabilità del costruttore per gravi difetti dell’opera

Punto della giurisprudenza sui casi nei quali è applicabile la responsabilità del costruttore per rovina, pericolo di rovina o gravi difetti dell’opera, con particolare riguardo ai lavori di ristrutturazione, riparazione o modifica di edifici esistenti. A seguito del contrasto giurisprudenziale sorto sul caso, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate con la sentenza 27/03/2017, n. 7756.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019

  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento acustico

Iscrizione all'Elenco dei tecnici competenti in acustica

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Protezione civile

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

18/06/2018

13/06/2018

04/06/2018