FAST FIND : NN13960

D.L. 30/09/2015, n. 153

Misure urgenti per la finanza pubblica.
Stralcio.
Scarica il pdf completo
2126589 2136349
[Premessa]



IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2126589 2136350
Art. 1. - Copertura effetti finanziari negativi mediante utilizzo delle maggiori entrate di cui all’art. 1 della legge n. 186 del 2014

1. All’articolo 1, comma 632, terzo periodo, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 R, sono apportate le seguenti modificazioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2126589 2136351
Art. 2. - Disposizioni in materia di collaborazione volontaria

Omissis

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
2126589 2136352
Art. 3. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nella

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Imposte indirette
  • Fisco e Previdenza

La scissione dei pagamenti (“split payment”) nelle prestazioni a enti pubblici, società controllate e società quotate in borsa

Norme di riferimento; funzionamento del meccanismo; rimborsi IVA in via prioritaria ai fornitori e prestatori di servizi; soggetti tenuti all’applicazione per le fatture emesse dal 01/01/2015 al 31/12/2016 e per quelle emesse dal 01/01/2017; operazioni soggette; applicazione dal 01/07/2017 anche alle prestazioni dei professionisti; operazioni escluse; emissione della fattura e diciture; versamento IVA da parte del cliente/cessionario; estensione dal 2018 a tutte le società controllate dalla P.A. (D.L. 148/2017).
A cura di:
  • Dino de Paolis

Il punto sul reverse charge nell'edilizia e nel settore immobiliare dopo la legge di stabilità 2016

A partire dal 2007 nei settori edile e immobiliare del nostro Paese ha fatto la propria comparsa il cosiddetto reverse charge (o inversione contabile), che incarna un vero e proprio capovolgimento del principio fondamentale sul quale si basa il meccanismo applicativo dell'IVA. Nel corso di questi ultimi anni l'ambito applicativo del reverse charge si è andato via via ampliando e possiamo dire che, a partire dal 2015, tale istituto, più che un’eccezione, nei citati settori rappresenta ormai la regola. L'articolo che segue illustra, con il corredo di esempi, tutte le principali casistiche che interessano l'applicazione del reverse charge nelle costruzioni edili e nelle operazioni immobiliari.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi

Le nuove ipotesi di «reverse charge» introdotte dalla L. 190/2014

Questo articolo illustra le nuove ipotesi di «reverse charge» (o «inversione contabile») introdotte dalla L. 190/2014 (Legge di Stabilità 2015), evidenziando in particolare: il rapporto con la pregressa disciplina e le differenze, il campo di applicazione soggettivo ed oggettivo, le incertezze interpretative, le modalità per la fatturazione e le registrazioni ai fini IVA. Tali ipotesi, riguardando il settore edile e immobiliare, non sono state oggetto della bocciatura da parte della Commissione europea, che ha invece riguardato l’inversione contabile dell’IVA sulle forniture alla grande distribuzione. AGGIORNAMENTO GENNAIO 2016: Articolo aggiornato con le indicazioni su molti casi pratici fornite nella nuova Circolare 37/E del 22/12/2015 e con la nuova disposizione relativa alle imprese partecipanti a consorzi aggiudicatari di opere pubbliche recata dall'art. 1, comma 128, della L. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi

I chiarimenti operativi sul reverse charge in edilizia della Circolare 37/E/2015

Sintesi schematica dei chiarimenti interpretativi di maggior rilievo forniti dalla Circolare dell’Agenzia Entrate 37/E/2015 sull’applicazione pratica del nuovo reverse charge per il settore edile introdotto dalla legge di Stabilità per il 2015 (L. 190/2014).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi

Le novità sullo split payment nella Circolare 15/E/2015

Sintesi schematica di tutte le principali precisazioni e interpretazioni di maggior rilievo fornite dalla Circolare dell’Agenzia Entrate 15/E/2014 sull’applicazione pratica del nuovo regime del cosiddetto “split payment” introdotto dalla legge di Stabilità per il 2015.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi