FAST FIND : NR2852

Circ.Ass.R. Sicilia 30/07/1993, n. 7/93DRU

Art.13, legge 28 febbraio 1985, n.47. Direttive.
Scarica il pdf completo
19991 494051
[Premessa]


Da parte di alcuni comuni dell'Isola è stato chiesto il parere di questo Assessorato in ordine ai termini di tempo fissati dal 1° e 2° comma dell'art. 13 della legge n. 47/85,R con riguardo al carattere di «perentorietà» che gli stessi debbano o meno assumere.

Al tal riguardo, appare utile ricordare che l'art. 13 in argomento consente la sanatoria a regime di opere eseguite in assenza di autorizzazione o concessione edilizia, qualora le stesse risultino conformi agli strumenti urbanistici generali ed attuativi approvati e non in contrasto con quelli solo adottati, sia al momento della realizzazione dell'opera, sia al momento della presentazione della istanza di sanatoria.

La concessione od autorizzazione in sanatoria può essere chiesta ed ottenuta, tanto nel caso di opere eseguite in loro assenza, quanto per quelle poste in essere in totale difformità o con variazioni essenziali rispetto alla concessione; così come per gli interventi di ristrutturazione edilizia operati in assenza di concessione o in totale difformità rispetto alla medesima; ed infine per le opere realizzate in parziale difformità della concessione edilizia.

Ai sensi del 1° comma del citato art. 13, la richiesta di sanatoria potrà essere presentata esclusivamente entro i termini indicati:

a) dal terzo comma dell'art. 7, nell'ipotesi di opere eseguite in assenza di concessione edilizia o in totale difformità o con variazioni essenziali rispetto ad essa;

b) dal primo comma dell'art. 9, nell'ipotesi di opere di ristrutturazione edilizia eseguite in assenza di concessione edilizia o in totale difformità dalla stessa;

c) dal primo comma dell'art. 12 per le opere eseguite in parziale difformità dalla concessione edilizia. L'istanza di sanatoria per le opere eseguite in assenza purché venga presentata prima della irrogazione delle sanzioni amministrative previste dall'art. 10 della stessa legge n. 47/85.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Il reato di abuso d'ufficio in materia edilizia

Contesto normativo - Elementi costitutivi del reato: la condotta dell’agente (violazione di norme di legge o regolamento, omissione di astensione in caso di conflitto di interessi), l’evento del reato (procurare un ingiusto vantaggio patrimoniale, arrecare un ingiusto danno) e la configurazione del dolo (dolo intenzionale come volontà di cagionare l’evento in via primaria, gli elementi sintomatici del dolo) - Concorso del privato nel reato.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Urbanistica

Ingiunzione di pagamento per inottemperanza all'ordine di demolizione

Sanzione amministrativa pecuniaria; art. 31, D.P.R. 06/06/2001, n. 380, comma 4-bis; L. 11/11//2014 n. 164; natura punitiva; natura ripristinatoria; giurisdizione del giudice amministrativo; legittimità dell’ordine di demolizione; atto vincolato; atto derivato; ordine di demolizione adottato in vigenza di sequestro penale; validità ed efficacia dell'ingiunzione di pagamento; legittimità dell’ordine di demolizione; principio di legalità e irretroattività delle sanzioni amministrative; L. 24/11/1981 n. 689; condizioni di efficacia; termine di prescrizione; permanenza dell'illecito.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Abuso edilizio anche in presenza di un titolo abilitativo provvisorio (Cass. pen. 9876/2018)

La Corte di Cassazione ha precisato che nel caso di opere contraddistinte dal carattere di precarietà la legge non richiede alcun titolo abilitativo; al contrario, le opere stabili, che comportino una modificazione urbanistico-edilizia apprezzabile nel tempo e non finalizzata a soddisfare esigenze improvvise e transitorie, necessitano del permesso di costruire, il quale non è surrogabile da un atipico provvedimento di carattere provvisorio.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

La sanatoria degli abusi edilizi

Abuso edilizio sostanziale e formale; Permesso di costruire in sanatoria, accertamento di conformità (condizioni per l’ottenimento, schema grafico su presupposti ed effetti, interventi in assenza di SCIA alternativa, sanatoria parziale, sanatoria condizionata); Contenuto ed effetti dell’istanza di sanatoria (soggetti legittimati, effetti penali e amministrativi, inerzia dell’amministrazione e silenzio-rigetto); Effetti della sanatoria; Effetti tributari della sanatoria e recupero delle agevolazioni; SCIA tardiva e SCIA in sanatoria; Tolleranza di difformità marginali (c.d. sanatoria “ex lege”). Ampia rassegna di giurisprudenza.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Piano Casa
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Requisiti igienico-sanitari nelle costruzioni

Requisiti igienico-sanitari generali delle abitazioni (altezza dei locali, superficie minima, bagni, riscaldamento, temperatura di progetto, ventilazione ed esclusione di condizioni di umidità, aspirazione di fumi ed esalazioni); Requisiti igienico-sanitari in edifici condonati e nel caso di recupero di sottotetti; Deroghe per interventi di efficientamento termico; Titoli abilitativi e requisiti igienico-sanitari: autocertificazione o parere di conformità igienico-sanitaria.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Imprese
  • Compravendita e locazione
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti
  • Calamità
  • Terremoto Centro Italia 2016

Sisma centro Italia 2016: termine sospensione versamenti mutui e canoni di locazione finanziaria (attività economiche e privati con prima casa distrutta o inagibile)

  • Efficienza e risparmio energetico
  • Attuazione Protocollo di Kyoto
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Energia e risparmio energetico

Chiusura sportello finanziamenti agevolati efficientamento energetico edifici scolastici (D.M. 66/2015 e D.M. 40/2016)