FAST FIND : NR2741

L. R. Basilicata 02/09/1993, n. 50

Modifica ed integrazione alla L.R. 4-8-1987, n. 20 contenente norme in materia di tutela di beni culturali, ambientali e paesistici - Snellimento delle procedure.
Scarica il pdf completo
19880 4799300
Articolo 1

Al fine della sollecita ed efficace definizione del procedimento avente ad oggetto l'

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799301
Articolo 2

1. La commissione regionale è composta:

a) dal Dirigente Generale del Dipartimento Ambiente e Energia o da un Dirigente dello stesso Dipartimento all'uopo delegato, con funzione di Presidente;

b) dal Soprintendente Archeologico delle Belle Arti e Paesaggio della Basilicata o suo delegato;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799302
Articolo 3

N2

La commissione per la tutela del paesaggio esprime parere:

a) sulla individuazione delle bellezze naturali e paesaggistiche;

b) sui Piani Paesa

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799303
Articolo 4

Il Consiglio Regionale, su proposta della Giunta, approva, entro 60 giorni dall'entra

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799304
Articolo 5

N2

Gli uffici regionali preposti alla tutela del paesaggio esprimono parere:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799305
Articolo 6

Il provvedimento di cui all'art. 8 della LR n. 20/87 è rilasciato sentito il p

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799306
Articolo 7

N2

Sono subdelegate ai comuni le funzioni amministrative esercitate dagli organi e uffici regionali, concernenti il rilascio di nullaosta o divieti relativi:

a) alle richieste di proroga di nullaosta non ancora scaduti, rilasciati dagli uffici regionali, che non prevedono alcuna modifica del progetto approvato;

b) alle varianti concernenti progetti già autorizzati dalla Regione, per la realizzazione di opere pubbliche o private che non configurano modifiche sostanziali alle caratteristiche tipologiche e formali definibili secondo i principi stabiliti dall'art. 3 della L.R. n.28/91, come modificata dalla L.R. n.2/94, ad esclusione delle varianti riguardanti la modifica o la eliminazione di prescrizioni conten

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799307
Articolo 8

I pareri di cui agli artt. 3, 5 e 7 della presente legge devono essere espressi conformemente alle prescrizioni dei Piani Paesistici approvati alle norme appositamente previste, ai fini della tutela dell'ambiente, negli strumenti urbanistici a scala territoriale e/o comunale.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799308
Articolo 9

Le funzioni inerenti all'applicazione delle indennità pecuniarie previste dall

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799309
Articolo 10

L'applicazione della indennità pecuniaria prevista dall'art. 15 della legge 29.6.1939 n. 1497, in riferimento agli interventi di cui agli artt. 3, 5 e 7 della presente legge, comporta comunque:

a) per le opere di cui all'art. 7 il pagamento della maggiore somma fra il danno arrecato ed il profitto conseguito e comunque non inferiore a L. 1.000.000 (un milione);

b) per le opere di cui all'art. 5 il pagamento della maggiore somma fra il

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799310
Articolo 11

Le domande di autorizzazione, relative agli interventi di cui all'art. 7 della presen

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19880 4799311
Articolo 12
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio

Il Restauratore dei beni culturali: figura, qualifica, attività riservate

ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA E ATTIVITÀ DEL RESTAURATORE (Le norme iniziali, poi abrogate, della Legge Merloni e dei decreti attuativi; Riconoscimento della qualifica nel Codice dei beni culturali e nei decreti attuativi; Elenco dei restauratori per settori di competenza; La figura del Restauratore di beni culturali nelle norme sui lavori pubblici) - FASE TRANSITORIA DI ACQUISIZIONE DELLA QUALIFICA (Normativa di riferimento sulla fase transitoria; Linee guida applicative e bando definitivo del 22/06/2015).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Finanza pubblica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Beni culturali e paesaggio

Piemonte: valorizzazione dei siti inseriti nella lista del patrimonio mondiale Unesco

La Regione investe 4,2 milioni di euro per sostenere e valorizzare i siti piemontesi classificati dall'Unesco come Patrimonio mondiale dell'Umanità. Le risorse derivano dal Fondo europeo di sviluppo regionale e consentiranno interventi di recupero, restauro, ristrutturazione e rifunzionalizzazione di beni culturali con sovvenzioni a fondo perduto nella misura massima dell'80% dell'investimento complessivo. Ne sono beneficiari gli enti locali e i consorzi pubblici.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Le norme per la tutela degli alberi monumentali

Premessa, normativa di riferimento; Le previsioni dell’art. 7 della L. 10/2013 in tema di alberi monumentali; Il decreto attuativo 23/10/2014; Definizione di “albero monumentale” ed ulteriori criteri; Misure di tutela; Istituzione dell’elenco e modalità per la composizione e la tenuta; Approvazione del primo elenco degli alberi monumentali d’Italia e suo aggiornamento; Tutela dei boschi vetusti.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Beni culturali e paesaggio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei, contingenti o precari: regime e titolo edilizio per la realizzazione

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto; Strutture ricettive all’aperto - Disciplina anteriore al 02/02/2016) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all’esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Requisiti di partecipazione alle gare
  • Beni culturali e paesaggio

I lavori pubblici su beni culturali

Approfondimento a seguito del D.M. 22/08/2017, n. 154, previsto dall’art. 146, comma 4, del D. Leg.vo 50/2016, relativo agli appalti pubblici di lavori riguardanti i beni culturali tutelati. Normativa di riferimento; Entrata in vigore del D.M. 154/2017 e abrogazioni; Qualificazione soggetti esecutori; Progettazione e direzione lavori; Dettaglio elaborati progettuali; Progettazione semplificata per lavori di manutenzione; Verifica dei progetti; Affidamento; Somma urgenza; Esecuzione e collaudo; Varianti; Contratti di sponsorizzazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Divieto dell'uso di gas fluorurati a effetto serra

  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento acustico

Iscrizione all'Elenco dei tecnici competenti in acustica

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Informatica
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: avvio della gestione informatica della valutazione di incidenza su habitat