FAST FIND : AR1115

Ultimo aggiornamento
08/08/2016

La prevenzione degli incidenti rilevanti dopo il D. Leg.vo 105/2015

Questo articolo esamina le disposizioni contenute nel D. Leg.vo 26/06/2015, n. 105 che recepisce la Direttiva 2012/18/UE (cosiddetta "Seveso III") ed abroga, a far data dal 29/07/2015 - data della sua entrata in vigore - il precedente D. Leg.vo 17/08/1999, n. 334 (di attuazione della Direttiva 96/82/CE, a sua volta abrogata dalla nuova Direttiva 2012/18/UE) e tutte le disposizioni successive e connesse. AGGIORNAMENTO NOVEMBRE 2016: D.M. 29/09/2016, n. 200, che definisce le forme di consultazione della popolazione relativamente alla predisposizione, alla revisione e all'aggiornamento del Piano di emergenza esterna (PEE).
A cura di:
  • Alfonso Mancini

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 161 del 14/07/2015 il D. Leg.vo 26/06/2015 che è volto a recepire la Direttiva 2012/18/UE (cosiddetta "Seveso III", in merito alla quale si rinvia all’articolo “Incidenti rilevanti: la nuova Direttiva 2012/18/UE”), sulla base della delega conferita al Governo dalla L. 06/08/2013, n. 96 (Legge di delegazione europea 2013), che all'allegato B include appunto la citata direttiva.
Il provvedimento abroga, a far data dal 29/07/2015 - data della sua entrata in vigore:

  • il D. Leg.vo 17/08/1999, n. 334 (di attuazione della precedente Direttiva 96/82/CE relativa al controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose, a sua volta abrogata dalla nuova Direttiva 2012/18/UE);
  • il D. Leg.vo 21/09/2005, n. 238 (di attuazione della Direttiva 2003/105/CE, che aveva modificato la menzionata Direttiva 96/82/CE, sul controllo dei pericoli di incidenti rilevanti connessi con determinate sostanze pericolose);
  • una serie di decreti ministeriali che nel tempo hanno disciplinato taluni aspetti della normativa in attuazione delle disposizioni di rango legislativo ora abrogate.

Il provvedimento ha dunque la finalità di prevenire il rischio di incidenti industriali rilevanti (nel seguito, per brevità, “RIR”) connessi con determinate sostanze pericolose e limitare comunque le conseguenze, derivanti dagli stessi, per la salute umana e per l'ambiente.

Rinviando, per la completa declinazione del campo applicativo del D. Leg.vo 105/2015 e delle esclusioni, all’art. 2 del medesimo, si riportano di seguito le definizioni di stabilimento “di soglia inferiore” e “di soglia superiore”.

 


Per leggere il contributo completo scarica la versione in PDF (riservato agli Abbonati).

Dalla redazione

  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Incidenti rilevanti
  • Inquinamento atmosferico
  • Prevenzione Incendi

La notifica preliminare per gli stabilimenti a rischio di incidente rilevante

Indicazioni operative in merito agli obblighi di notifica posti in capo ai gestori degli stabilimenti a rischio di incidenti industriali rilevanti dall’art. 13 del D. Leg.vo 105/2015. Dal 15/04/2016 è attiva la piattaforma telematica predisposta dall’ISPRA per l’invio delle notifiche, che diventa il sistema esclusivo utilizzabile per effettuare l’adempimento a partire dal 01/06/2016.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Incidenti rilevanti

Direttiva “Seveso” 2012/18/UE: scambi di informazioni e sistema informativo

Con le due nuova Decisioni europee notificate con i numeri 2014/895/UE e 2014/896/UE, viene data attuazione alla parte della Direttiva cosiddetta “Seveso” (n. 2012/18/UE sul controllo degli incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose) concernenti le informazioni che gli Stati membri devono fornire alla Commissione in merito agli stabilimenti oggetto della medesima Direttiva.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Prevenzione Incendi
  • Incidenti rilevanti

Incidenti rilevanti: la nuova Direttiva 2012/18/UE

La direttiva n. 2012/18/UE riordina le disposizioni e rafforza il livello di protezione stabilito dalla direttiva n. 96/82/CE aggiungendo gli oli minerali alle sostanze pericolose a cui vanno applicate le disposizioni sul controllo del pericolo di incidenti rilevanti. Tutte le modifiche alla Direttiva 96/82/CE, gli adempimenti, le scadenze e la scheda informativa con la normativa, la prassi e la giurisprudenza collegata.
A cura di:
  • Antonio Renato Soragnese
  • Incidenti rilevanti
  • Oli minerali e gas
  • Sicurezza in atmosfera esplosiva
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza

Depositi di gas naturale e biogas: regola tecnica prevenzione incendi

Adottata con il D.M. 03/02/2016 - in vigore dal 12/05/2016 - la nuova regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio di depositi di gas naturale di superficie con densità non superiore a 0,8; depositi di biogas, anche se con densità superiore a 0,8. Entrata in vigore, abrogazioni, altre norme applicabili, campo di applicazione, esclusioni.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Locali di pubblico spettacolo

Decreto "Palchi" 22/07/2014: sicurezza allestimento e disallestimento spettacoli, manifestazioni e fiere

Emanato in data 22/07/2014 dal Ministero del Lavoro il cosiddetto "decreto palchi", che attua l’art. 88, comma 2-bis, del Testo Unico della sicurezza introdotto dal D.L. 69/2013 (decreto "del fare"), definendo quando e con quali specifiche modalità è necessario applicare le norme del Testo Unico concernenti la sicurezza nei cantieri temporanei e mobili negli spettacoli e nelle fiere.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

31/03/2017

28/04/2018

27/02/2018

31/07/2017

08/03/2017