FAST FIND : AR1111

Ultimo aggiornamento
26/06/2019

Revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici: tipologie, scadenze e indicazioni

CONTESTO NORMATIVO E DEFINIZIONI (Macchine agricole; Macchine operatrici) - OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE (Macchine agricole; Macchine operatrici) - OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI IN CIRCOLAZIONE - FORMAZIONE PROFESSIONALE.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
1978844 5666667
contesto normativo e definizioni

Il D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015 dispone la revisione generale periodica delle macchine agricole ed operatrici abilitate a circolare su strada, in attuazione delle pertinenti disposizioni del Codice della strada di cui al D. Leg.vo 285/1992.

Questo articolo illustra dettagliatamente le basi normative all’origine dell’obbligo di procedere alla revisione dei suddetti veicoli, quali sono le tipologie di veicoli coinvolti, le scadenze e le conseguenze in caso di mancata visita di revisione o esito sfavorevole.


Si ricorda in primo luogo che, ai sensi dell’art. 110 del D. Leg.vo 285/19

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666668
Macchine agricole

Ai sensi della definizione dell’art. 57 del D. Leg.vo 285/1992, le macchine agricole sono macchine a ruote o a cingoli destinate ad essere impiegate nelle attività agricole e forestali e possono, in quanto veicoli, circolare su strada per il proprio trasferimento e per il trasporto per conto delle aziende agricole e forestali di prodotti agricoli e sostanze di uso agrario, nonché di addetti alle lavorazioni; possono, altresì, portar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666669
Macchine operatrici

L’art. 114, comma 3, del D. Leg.vo 285/1992 dispone che le macchine operatrici per circolare su strada sono soggette altresì alla disciplina prevista dagli articoli 99, 107, 108, 109, 111 e 112 del D. Leg.vo 285/1992. Conseguentemente, le “macchine operatrici

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666670
OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI DI NUOVA IMMATRICOLAZIONE

Di seguito le scadenze e le sanzioni previste per la revisione delle macchine agricole e delle macchine operatrici di nuov

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666671
Macchine agricole

Il D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015 dispone la revisione generale, con periodicità di 5 anni, per le seguenti tipologie di macchine agricole:

a) trattori agricoli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666672
Macchine operatrici

Inoltre, viene disposta la revisione generale, con periodicità di 5 anni, per le seguenti tipologie di macchine operatrici:

a) macchine impiegate per la costruzione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666673
OBBLIGHI PER LA REVISIONE, SCADENZE E SANZIONI VEICOLI IN CIRCOLAZIONE

In riferimento alle macchine agricole ed operatrici in circolazione alla data di entrata in vigore del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015 (15/07/2015), viene previsto che le suddette macchine agricole (di cui all’art. 1 del D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015) e le suddette macchine operatrici (di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1978844 5666674
FORMAZIONE PROFESSIONALE

Per quanto concerne la formazione professionale per il conseguimento dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole, il D. Min. Infrastrutture e Trasp. 20/05/2015 rinvia a quanto stabilito dall'Accordo sancito in data 22/02/2012 dalla Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le Regioni e le Provincie autonome di Trento e di Bolzano, concernente l'individuazione delle attrezzature di lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori, nonch&e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Sicurezza

Attrezzature di lavoro: requisiti, obblighi, verifiche, abilitazioni all’utilizzo

LE NORME DEL T.U. SICUREZZA SULLE ATTREZZATURE DI LAVORO (Definizioni; Requisiti di sicurezza; Obblighi del datore di lavoro; Obblighi dei venditori, dei noleggiatori e dei concedenti in uso) - VERIFICHE PERIODICHE DELLE ATTREZZATURE DI LAVORO (Definizioni del D.M. 11/04/2011; Attrezzature oggetto di verifica, modalità tecniche e procedurali; Procedure per l’inoltro delle richieste di verifica da parte dei datori di lavoro; Banca dati delle attrezzature di lavoro presso l’INAIL; Prima verifica periodica; Successive verifiche periodiche; Data di effettuazione delle richieste di verifica; Adempimenti in capo ai datori di lavoro per lo svolgimento delle verifiche; Abilitazione ad effettuare le verifiche; Elenchi dei soggetti abilitati, Tariffe applicabili; Norme che restano in vigore e rapporti con la legislazione regionale) - ATTREZZATURE DI LAVORO CHE RICHIEDONO SPECIFICA ABILITAZIONE E FORMAZIONE DEGLI OPERATORI (Macchine agricole).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Sicurezza
  • Impiantistica

Sicurezza degli impianti a servizio degli edifici (progettazione, installazione, manutenzione)

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - CAMPO DI APPLICAZIONE (Estensione a tutte le destinazioni d’uso; Tipologie di impianti interessati) - SOGGETTI COINVOLTI NELL’APPLICAZIONE DELLE NORME (Imprese abilitate e iter per l’autorizzazione; Responsabili tecnici delle imprese: requisiti richiesti e differenze con la normativa previgente; Ruolo dei liberi professionisti; Committenti o proprietari e relativi obblighi) - ATTIVITÀ E OBBLIGHI PREVISTI (Progettazione degli impianti; Realizzazione, installazione e manutenzione degli impianti; Dichiarazione di conformità; Dichiarazione di rispondenza; Altri adempimenti burocratici ed obblighi documentali; Obblighi in caso di trasferimento di un immobile) - PARERI MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO (MISE) SUL D.M. 37/2008.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Cantieri temporanei e mobili

Sicurezza in cantiere e obblighi di committente, responsabile lavori, coordinatore sicurezza, imprese affidatarie ed esecutrici

COMMITTENTE E RESPONSABILE DEI LAVORI (Il committente nella normativa sulla sicurezza in cantiere; Il responsabile dei lavori e la delega da parte del committente; Sintesi degli obblighi del committente) - NOMINA DEL COORDINATORE PER LA SICUREZZA (Quando è obbligatoria la nomina, tempistiche; Lavori privati non soggetti a permesso di costruire e inferiori a 100.000 Euro ; Tabella riepilogativa obbligo di nomina del coordinatore per la sicurezza) - NOTIFICA PRELIMINARE - ULTERIORI ADEMPIMENTI DEL COMMITTENTE (Verifica dell’idoneità tecnico-professionale di imprese e lavoratori autonomi; Dichiarazione dell’organico medio annuo e del CCNL applicato; Trasmissione di copia della notifica preliminare; Assenza notifica preliminare o DURC) - COORDINATORE PER LA SICUREZZA (Coordinatore per la sicurezza in fase di progettazione; Coordinatore per la sicurezza in fase di esecuzione) - IMPRESA AFFIDATARIA E IMPRESA ESECUTRICE, DIFFERENZA E CASISTICHE - VERIFICA IDONEITÀ PROFESSIONALE DELLE IMPRESE - OBBLIGHI DELL’IMPRESA AFFIDATARIA (Obblighi connessi all’appalto con l’impresa esecutrice; Gestione pratica dei lavori; Obblighi contrattuali nei confronti delle imprese esecutrici; Lavori pubblici) - COMUNICAZIONE LAVORI RELATIVI A EDIFICI ADIBITI A LAVORAZIONI INDUSTRIALI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Sicurezza
  • Appalti e contratti pubblici
  • Cantieri temporanei e mobili
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Disciplina economica dei contratti pubblici

Costo del lavoro nei contratti pubblici: tabelle ministeriali e giurisprudenza

Indicazioni relative alla valutazione dell’anomalia delle offerte nei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, con particolare riguardo al costo del lavoro. Decreti ministeriali con le tabelle di riferimento, aggiornati al D.M. 7/2019, e indicazioni della giurisprudenza, anche alla luce del quadro normativo mutato con il D. Leg.vo 50/2016.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Trasporti
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Tutela ambientale

Mobilità sostenibile e realizzazione della rete nazionale di percorribilità ciclistica

Si illustrano le principali disposizioni della Legge 11/01/2018, n. 2, pubblicata nella G.U. 31/01/2018, n. 25, che persegue l’obiettivo di promuovere l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto alternativo all'automobile e prevede che lo stato, le regioni e gli enti locali rendano lo sviluppo della mobilità ciclistica e delle necessarie infrastrutture di rete una componente fondamentale delle politiche della mobilità in tutto il territorio nazionale.
A cura di:
  • Emanuela Greco

15/02/2019

23/01/2018