FAST FIND : NR2350

L.R. Toscana 09/09/1991, n. 47

Norme sull'eliminazione delle barriere architettoniche.
Con le modifiche introdotte dalle LL.RR. 34/2000, del 29/12/2003 n.66, del 16/11/2004 n.65, del 03/01/2005 n.1, del 21/06/2007 n.35, del 05/08/2011 n.40 e con errata corrige in B.U. 28.1.2004, n. 2
Scarica il pdf completo
19488 431999
[Premessa]



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432000
TITOLO I - Disposizioni generali e tipologie d'intervento


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432001
Art. 1. - Finalità, obiettivi, contenuti

"1. In osservanza delle disposizioni di cui all'art. 27 della legge 30 marzo 1971, n. 118 (Conversione in legge del DL 30 gennaio 1971, n. 5, e nuove norme in favore dei mutilati ed invalidi civili), della legge 9 gennaio 1989, n. 13, modificata ed integrata dalla legge 27 febbraio 1989, n. 62, della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432002
Art. 2 - Ambito di applicazione

1. Le norme della presente legge si applicano a tutti gli edifici, pubblici e privati, nonché agli spazi urbani ed alle infrastrutture di trasporto pubblico destinati alla fruizione dei cittadini.

2. In particolare le norme della presente legge trovano applicazione:

a) agli edific

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432003
Art. 3. - Norme tecniche

"1. La progettazione e l'esecuzione degli ambienti e delle strutture comprese nel campo di attuazione della presente legge, quali definiti all'art. 2, de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432004
Art. 4. - Competenze della Regione

N2 "1. Nella formulazione dei piani, programmi e progetti generali e di settore, in coerenza con quanto disposto dalla legge regionale 11 agosto 1999, n. 49 , modificata dalla legge regionale 28 dicembre 2000, n. 82, la Regione tiene conto dell'obiettivo di eliminare le barriere architettoniche in ambito regionale e nei servizi di trasporto pubblico di sua competenza."

N2 "2. La Regione finanzia con risorse proprie, determinate annualmente con legge di bilancio, l'esecuzione di op

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432005
"Art. 4-bis - Progetti sperimentali

1. Per il perseguimento di specifici obiettivi di innovazione e sperimentazione, la Giunta Regionale promuove e cura particolari progetti che abbiano rilievo regionale e alla cui realizzazione possono partecipare enti locali e/o altri s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432006
Articolo 4-ter - (Osservatorio della mobilità e accessibilità)

1. Al fine di costituire una base informativa per l'attività di programmazione e gestione degli interventi previsti dalla presente legge è

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432007
Articolo 4-quater - (Formazione)

1. Nell'ambito della più vasta azione di formazione professionale, le Province promuovono e re

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432008
Art. 5. - Competenze dei Comuni

1. I Comuni adeguano la propria normativa urbanistica ed edilizia, i propri atti di pianificazione e l'attività di espressione dei pareri su opere o progetti di competenza di altre amministrazioni secondo quanto indicato al precedente art. 3.

2. I Comuni inoltre, prima dell'approvazione del bilancio di previsione, provvedono ad approvare i programmi di abolizione delle barriere architettoniche, indicati al successivo art. 9.

"2-bis.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432009
"TITOLO I bis - Procedimento per la concessione dei contributi diretti a favorire l'eliminazione delle barriere architettoniche nelle civili abitazioni dove sono residenti persone disabili.


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432010
Art 5 bis - (Esercizio delle funzioni di concessione dei contributi regionali per l'eliminazione delle barriere architettoniche nelle civili abitazioni dove sono residenti persone disabili)

N4 1. Alla concessione dei contributi di cui all'articolo 4, comma 2 provvedono i comuni, secondo le disposizioni del presente titolo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432011
Art. 5 ter - (Interventi ammessi al contributo)

N41. Sono ammessi ai contributi previ

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432012
Art. 5 quater - (Regolamento regionale relativo alle domande di contributo)

N4 1. Al fine di assicurare l'omogenea applicazione della disciplina del presente titolo su tutto il territorio della Regione ed al fine di garantire a tutte le persone disabili parità di trattamento nella concessione dei contributi concernenti le civili abitazioni di cui all'articolo 5 ter, con regolamento, da approvarsi ent

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432013
TITOLO II - Trasporto pubblico


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432014
Art. 6. - Caratteristiche dei veicoli destinati al trasporto pubblico

"1. Il materiale rotabile per trasporto pubblico deve rispondere ai requisiti previsti dal Decreto mi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432015
Art. 7. - Programma di adeguamento del trasporto pubblico

"1. Le Aziende e gli Enti preposti alla gestione del trasporto pubblico su ferro, su gomma, su fune nonché di navigazione di ambito regionale, nel rispetto di quanto previsto dal DPR 503/96, predispongono programmi specifici per l'adeguamento del proprio materiale rotabile e delle proprie strutture ed impianti fissi.

Tali programmi fissano scadenze temporali per la loro attuazione ed indicano le modalità di reperimento dei mezzi finanziari occorrenti e in conformità alle indicazioni del Programma regionale e provin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432016
Art. 8. - Acquisto dei veicoli e incentivazione per lo studio e la produzione degli stessi

1. La Giunta regionale all'atto di deliberare i provvedimenti per l'acquisto del materiale rotabile d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432017
TITOLO III - Disposizioni programmatiche, sanzionatorie e finanziarie


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432018
Art. 9. - Programmi comunali di intervento

"1. I Comuni predispongono programmi operativi di intervento per l'abbattimento delle barriere architettoniche anche avvalendosi degli strumenti previsti dalla normativa regionale in materia di recupero e qualificazione dei sistemi insediativi."N1

2. Gli Enti e le Società pubbliche che svolgono servizi aperti al pubblico predispongono un programma di adeguamento alle disposizioni della presente legge sui beni immobili di loro proprietà.

3. Tale programma deve fissare scadenze temporali per la sua attuazione ed indicare le modalità di reperim

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432019
Art. 10 - Sanzioni

1. Per gli interventi di cui all'art. 3 eseguiti in contrasto con le disposizioni contenute nella presente legge si applicano le sanzioni di cui ai seguenti commi.

2. Il Sindaco ordina la demolizione delle opere eseguite in contrasto con l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432020
"Art. 10 bis - (Norma transitoria relativa ai procedimenti pendenti ai sensi della l. 13/1989)

N4 1. Con decreto del dirigente competente, la Regione approva una graduatoria con la quale individua le persone disabili con invalidità totale non deambulanti ammesse al contributo per la realizzazione di opere dirette al superamento delle barriere architettoniche, tra coloro che hanno presentato domanda ai

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432021
"Art. 10 ter - (Norma transitoria relativa ai procedimenti di cui al titolo I bis)

N4 1. In fase di prima attuazione del proced

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
19488 432022
"Art. 11 - (Norma finanziaria)

N41. Le risorse per l'attuazione della presente legge, escluso gli interventi di cui al titolo I bis, sono quelle stabilite annualmente nelle unità previsionali di base (UPB) n. 214, 222, 231 e 233 del bilancio regionale per il finanziamento del piano integrato sociale regionale di cui all'articolo 9 della l.r. 72/1997 così come modificato dall'articolo 18 della legge regionale 9 dicembre 2002, n. 42.

2. Il programma finanziario di cui all'articolo 9, comma 4 della l.r. 72/1997 determina la quota di risorse, da ripartire alle zone socio-sanitarie, riservate al sostegno delle proposte progettuali di cui all'articolo 5.

3. Per gli interventi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Condominio
  • Barriere architettoniche

Eliminazione delle barriere architettoniche in condominio e principio di solidarietà

Premessa; Ascensore ed applicazione pratica del principio di solidarietà; Ascensore ed innovazione vietata; Installazione di ascensore e novità peggiorative della riforma del condominio; Le possibili iniziative del singolo condomino.
A cura di:
  • Giuseppe Bordolli
  • Edilizia e immobili
  • Barriere architettoniche

Eliminazione delle barriere architettoniche

DEFINIZIONE DI BARRIERE ARCHITETTONICHE - PRESCRIZIONI TECNICHE PER EDIFICI PRIVATI (Prescrizioni generali; Prescrizioni tecniche integrative per specifiche categorie di edifici) - PRESCRIZIONI TECNICHE PER EDIFICI PUBBLICI - OPERE DI URBANIZZAZIONE E ARREDO URBANO - BENI CULTURALI - DEROGHE E SOLUZIONI ALTERNATIVE (Interventi di ristrutturazione - Impossibilità tecnica a conseguire i requisiti; Soluzioni alternative dagli esiti equipollenti a quelli di legge; Normative incompatibili con quella per l’eliminazione delle barriere architettoniche) - DEROGHE ALLE NORME COMUNI (Distanze, cortili, chiostrine; Esclusione dell’autorizzazione sismica; Maggioranze condominiali) - SANZIONI E RESPONSABILITÀ - INCENTIVI ECONOMICI; NORME REGIONALI E REGOLAMENTI EDILIZI.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Barriere architettoniche
  • Provvidenze
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica

Veneto: contributi per i piani per l'eliminazione delle barriere architettoniche (PEBA)

Contributi per i Comuni del Veneto che si dotino di un piano regolatore per l'accessibilità e la vivibilità dei propri centri urbani. Stanziati 800 mila euro per contribuire fino al 50 per cento alle spese dei Comuni con almeno 10 mila abitanti che predispongano un piano di abbattimento delle barriere architettoniche (PEBA). I Comuni che si saranno dotati del piano "anti-barriere" avranno anche la precedenza nell'assegnazione di contributi e riparti regionali per interventi e opere pubbliche.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche

Disciplina delle costruzioni in zone sismiche

ZONE SISMICHE IN ITALIA - NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI IN ZONE SISIMCHE - NORMATIVA DI RIFERIMENTO SULLE COSTRUZIONI IN ZONE SISMICHE - DENUNCIA DEI LAVORI E AUTORIZZAZIONE SISMICA (Interventi soggetti agli obblighi di denuncia dei lavori e autorizzazione sismica; Specifiche all’ambito applicativo definite dal decreto “sblocca cantieri” (D.L. 32/2019); Precisazioni della giurisprudenza sull’ambito applicativo; Soggetti tenuti agli adempimenti; Denuncia dei lavori in zona sismica; Autorizzazione sismica; Certificazione in caso di sopraelevazione; Disciplina per le zone sismiche di nuova classificazione; Eliminazione di barriere architettoniche) - AGEVOLAZIONI PER LA MESSA IN SICUREZZA SISMICA (C.D. “SISMABONUS”) - VIGILANZA E SANZIONI, ILLECITI “ANTISISMICI” (Vigilanza; Sanzioni (illeciti antisismici); Prescrizione degli illeciti antisismici).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Norme tecniche
  • Attività in cantiere (direzione lavori, collaudo, coordinamento sicurezza, ecc.)
  • Costruzioni

Opere strutturali: progetto, denuncia, direzione dei lavori e collaudo

PREMESSA - OPERE INTERESSATE, OBBLIGHI, ABILITAZIONI E RESPONSABILITÀ (Opere strutturali soggette agli obblighi - Abilitazioni e responsabilità) - PROGETTO ESECUTIVO DELLE STRUTTURE (Generalità e normativa di riferimento; Contenuti del progetto delle strutture e relazioni specialistiche; Validazione output del software di calcolo strutturale; Valutazione indipendente dei calcoli strutturali) - DENUNCIA OBBLIGATORIA DELLE OPERE STRUTTURALI (Cosa debba intendersi per “inizio dei lavori”; Presentazione della denuncia e ufficio competente; Contenuti della denuncia; Casi particolari) - DIREZIONE DEI LAVORI DELLE OPERE STRUTTURALI (Documentazione da conservare a cura del direttore dei lavori; Rilievi del direttore dei lavori sul progetto strutturale, come operare; Gli assistenti del direttore dei lavori e le altre figure di cantiere; Verifiche periodiche e controlli eseguiti dal direttore dei lavori; La relazione del direttore dei lavori a strutture ultimate; Cessazione dell’incarico del direttore dei lavori durante la realizzazione) - COLLAUDO STATICO (COLLAUDO DELLE OPERE STRUTTURALI) (Nomina del collaudatore statico, eventuale terna da richiedere all’Ordine; Oggetto del collaudo statico; Accettazione e svolgimento del collaudo statico, compiti del collaudatore) - SCHEMA RIEPILOGATIVO DEGLI ADEMPIMENTI - VIGILANZA E SANZIONI (Vigilanza; Sanzioni).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019