FAST FIND : GP12761

Sent. C. Cass. civ. 16/02/2012, n. 2238

1801869 1801869
Edilizia e immobili - Rovina e difetti di cose immobili - Responsabilità del costruttore - Azione di responsabilità per rovina e difetti di immobile - Esperibilità anche dall'acquirente contro il venditore - Ammissibilità - Condizioni - Assunzione da parte del venditore di diretta responsabilità nella costruzione dell'opera - Natura dei difetti di costruzione - Grave compromissione della funzionalità dell'opera - Sufficienza - Conseguenze - Fattispecie.

L'azione di responsabilità per rovina e difetti di cose immobili, prevista dall'art. 1669 cod. civ., può essere esercitata non solo dal committente contro l&

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1801869 1803635
SENTENZA

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE SECONDA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801869 1803636
SVOLGIMENTO DEL PROCESSO

Con atto di citazione notificato il 16 gennaio 1997 LANZILLOTTI Cosimo e Maria DE VALERI evocavano, avanti al Pretore di Brindisi (ora Tribunale di Brindisi), Isabella DE MONTE e Giambattista LATARTARA e premesso di avere acquistato, con rogito del 18.1.1993 per atto del notaio Lapelosa, villetta in S. Sabina, di proprietà della DE MONTE Isabella, costruita dal LATARTARA, immobile che aveva manifestato "gravissimi vizi e difetti", consistenti nel cedimento della pavimentazione interna ed esterna, della rampa di scala e del muro di recinzione, deficienze costruttive che erano state denunciate alla venditrice con racc. del 28.3.1996 ed accertate in sede di accertamento tecnico pr

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801869 1803637
MOTIVI DELLA DECISIONE

I due ricorsi vanno preliminarmente riuniti perché relativi alla medesima sentenza. Ciò posto, con il primo motivo i ricorrenti denunciano la violazione e falsa applicazione dell'art. 1669 c.c. in relazione all'art. 360 c.p.c., n. 3 per avere mandato esente da responsabilità la venditrice - committente dell'immobile in questione sebbene alla luce dell'interpretazione dell'art. 1669 c.c. data, in via consolida, dalla corte di legittimità, l'azione per fare valere tale responsabilità extracontrattuale di ordine pubblico sia stata riconosciuta non solo ai committente nei confronti dell'appaltatore, ma anche all'acquirente contro il venditore che abbia costruito l'immobile sotto la propria responsabilità. Con il secondo motivo viene dedotta la violazione e falsa applicazione dell'art. 1669 c.c. in relazione all'art. 360 c.p.c., n. 5 per omessa, insufficiente e contraddittoria motivazione su un punto decisivo della controversia, per avere la corte di merito mostrato di ritenere, senza darne adeguata motivazione, che il committente non possa essere considerato anche "costruttore" ai fini dell'estensibilità al venditore della portata dell'art. 1669 c.c. nel caso di vizi e difetti manifestati dell'immobile compravenduto, diversamente da quanto espressamente statuito dalla legittimità, secondo cui il venditore di unità

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1801869 1803638
P.Q.M.

La Corte, riuniti i ricorsi, accoglie il ricorso principale, assorbito quello incidentale; cassa la s

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Condominio
  • Edilizia e immobili
  • Appalti di lavori privati

Condominio e gravi vizi costruttivi delle parti comuni

Questo articolo approfondisce dettagliatamente, attraverso un’analisi puntuale della normativa nazionale e della giurisprudenza di legittimità, la responsabilità dell’appaltatore nei confronti del committente per gravi vizi costruttivi di immobili. Possono incorrere in tale responsabilità, in concorso con l’appaltatore, anche il direttore lavori e il progettista.
A cura di:
  • Giuseppe Bordolli
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia e immobili

Il subappalto di lavori privati in materia edilizia

NOZIONE E CONTESTO NORMATIVO - L’ASSENSO DEL COMMITTENTE (Assenso come mera autorizzazione; Possibilità di un consenso preventivo e generico; Assenza di rapporto diretto tra committente e subappaltatore) - AUTONOMIA TRA CONTRATTO DI SUBAPPALTO E CONTRATTO DI APPALTO (Autonomia contrattuale delle parti; Responsabilità per mancata consegna dell’area di cantiere; Accettazione senza riserve) - RESPONSABILITÀ DEL SUBCOMMITTENTE (Responsabilità per danni a terzi; Responsabilità per lavorazioni pericolose); RESPONSABILITÀ DEL SUBAPPALTATORE (Responsabilità per difformità e vizi dell’opera; Responsabilità per rovina e difetti di cose immobili; Denuncia dei vizi; Riconoscimento dei vizi; Obbligo di segnalare le istruzioni errate del subcommittente; Responsabilità in caso di infortuni sul lavoro).
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Appalti di lavori privati
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Il contratto di appalto per la realizzazione di un intervento edilizio illecito

APPALTO TRA PRIVATI E NORME URBANISTICO-EDILIZIE - NULLITÀ DEL CONTRATTO DI APPALTO E CONSEGUENZE (Nullità del contratto per realizzazione di opera edilizia abusiva; Conseguenze della nullità nel rapporto tra committente e appaltatore; Appaltatore non a conoscenza dell’illiceità dell’opera - Irrilevanza; Impegno di una parte di richiedere i permessi - Irrilevanza; Altri rimedi - Irrilevanza; Indebito arricchimento del committente; Sanatoria successiva dell’intervento; Opere eseguite in difformità dai permessi).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La responsabilità del costruttore per gravi difetti dell’opera

Punto della giurisprudenza sui casi nei quali è applicabile la responsabilità del costruttore per rovina, pericolo di rovina o gravi difetti dell’opera, con particolare riguardo ai lavori di ristrutturazione, riparazione o modifica di edifici esistenti. A seguito del contrasto giurisprudenziale sorto sul caso, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate con la sentenza 27/03/2017, n. 7756.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Condominio

Lastrico solare o terrazza ad uso esclusivo: responsabilità per danni da infiltrazione e ripartizione delle spese

Questo articolo approfondisce dettagliatamente, attraverso un'analisi puntuale della normativa nazionale e della giurisprudenza di legittimità, il tema della ripartizione delle spese per il rifacimento o la manutenzione del lastrico solare. Tra gli aspetti esaminati, il criterio di ripartizione delle varie spese, il problema delle unità immobiliari parzialmente coperte e della responsabilità dei danni da infiltrazioni.
A cura di:
  • Giuseppe Bordolli
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019

  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Protezione civile

Contributi per la ripresa delle attività economiche e produttive nei territori colpiti dal sisma a far data dal 24/08/2016

  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Standards
  • Urbanistica

Marche: obbligo di adeguamento dei regolamenti edilizi comunali al Regolamento edilizio tipo (RET)

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Professioni
  • Certificazione energetica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Esercizio, ordinamento e deontologia

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici