FAST FIND : AR1045

Ultimo aggiornamento
04/03/2018

L’IMU sui terreni agricoli

Quantificazione dell’imposta; Esempio di calcolo; Modalità per il versamento con esempio di compilazione modello F24; IMU sui terreni agricoli: regole per l’esenzione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
1511733 4754699
l’imu sui terreni agricoli
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754700
Quantificazione dell’imposta

Ai sensi dell’art. 13 del D.L. 06/12/2011, n. 201, comma 5, ai fini dell’IMU sui terreni agricoli, il valore da utilizzare ai fini del calcolo dell’imposta si ottiene applicando, all’ammontare del reddito dominicale N1 risultante in catasto, vigente al 1º gennaio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754701
Modalità per il versamento

L’IMU deve essere corrisposta in due rate, scadenti rispettivamente il 16 giugno (acconto del 50%) e il 16 dicembre

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754702
Esempio di compilazione modello F24

Di seguito le istruzioni fornite dall’Agenzia entrate per la compilazione del modello F24, da utilizzare per il versamento dell’imposta (sezione IMU e altri tributi locali).



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754703
l’IMU SUI TERRENI AGRICOLI: REGOLE PER L’ESENZIONE DAL 2016
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754704
Regole generali

L’esenzione dall’Imposta municipale propria (IMU) per alcuni terreni agricoli è regolata dalle seguenti disposizioni:

- l’art. 9 del D. Leg.vo 23/2011, il quale al comma 8 stabilisce che all’IMU si applica l’esenzione di cui

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754705
Esenzione coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali

Inoltre, sempre ai sensi del citato art. 1 della L. 28/12/2015, n. 208, comma 13, sono esenti dall’IMU:

a) i terreni agricoli ovunque ubicati, se posseduti e condotti da coltivatori diretti (CD) e da imprenditori agricoli professionali (IAP) di cui all’art. 1 del D. Leg.vo 99/2004 iscritti nella previdenza agricola;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754706
l’IMU SUI TERRENI AGRICOLI: REGOLE PER L’ESENZIONE 2012-2015

Le regole per l’esenzione sopra illustrate sono valide a partire dall’anno di imposta 2016, mentre invece:

- per gli anni d’imposta 2012 e 2013 occorre invece fare riferimento al combinato disposto del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754707
Esenzione IMU terreni agricoli 2012-2013

L’art. 4 del D.L. 16/2012, comma 5-bis, ora abrogato, prevedeva:

- che il diritto all’esenzione IMU per i terreni agricoli venisse determinato sulla base dell’altitudine riportata nell’elenco dei Comuni italiani predisposto dall’ISTAT, diversificando tra terreni posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali di cui all’art. 1 del D. Leg.vo 99/2004, iscritti nella previdenza agricola, ed altri terreni;

- che ai terreni a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile non ricadenti in zone montane o di collina, fosse riconosciuta l’esenzione dall’IMU.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754708
Esenzione IMU terreni agricoli 2014-2015

L’art. 1 del D.L. 4/2015 aveva introdotto uno schema piuttosto complesso, rimasto in vigore per gli anni d’imposta 2014 e 2015 prima di essere abrogato ad opera della L. 208/2015, come indicato in precedenza.

Il menzionato art. 1 del D.L. 4/2015, comma 1, disponeva che a decorrere dall’anno 2015 l’esenzione dall’IMU prevista dalla lettera h)

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754709
Detrazione per i Comuni di “collina svantaggiata”

A seguito della conversione in legge del D.L. 4/2015 era stata altresì prevista l’applicazione di una detrazione per un importo di 200 Euro in favore dei terreni ubic

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754710
Applicazione delle esenzioni e della detrazione

Le esenzioni e la detrazione si applicavano ai terreni posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754711
Retroattività e regime transitorio

Il D.L. 4/2015 disponeva che i citati criteri di definizione di esenzione dei terreni montani e parzialmente montani n

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754712
Contribuenti che avevano già pagato per il 2014 ma esenti in base alle regole 20015

Il comma 5-bis dell’art. 1 del D.L. 4/2015 aveva regolamentato anche la fatt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754713
Regole ulteriori per il 2014 e 2015

Si ricorda peraltro che il comma 692 della L. 190/2014 aveva stabilito che nei Comuni nei quali i terreni agricoli - a seguito dell’emanazione del D.M. 28/11/2014 - non erano più oggetto di esenzione anche parziale, l’imposta era da determinarsi per i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1511733 4754714
Disposizioni concernenti l’imposta immobiliare delle province autonome (IMIS-IMI)

Le disposizioni per il 2015 descritte si applicavano in tutto il territorio nazionale, ad eccezione della provincia di Bolzano, dove in base alla L. P. Bolzano 3/2014 si applica l’Imposta municipale immobiliare (IMI), e della provincia di Trento, dove in base alla L. P. Trento 14/2014 si applica l’Imposta municipale immobiliare semplice (IMIS), in sostituzione delle imposte comunali immobiliari istituite con leggi statali, anche relative alla copertura dei servizi indivisibili.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza

La determinazione della base imponibile IMU/TASI per i fabbricati di categoria D

Determinazione della rendita dei fabbricati gruppo catastale D; Coefficienti individuati annualmente con decreto ministeriale; Ultimo decreto ministeriale (D.M. 06/05/2019) per la determinazione dei coefficienti; Contribuenti che hanno presentato una proposta di rendita catastale dei fabbricati mediante DOCFA; Casi in cui è stata richiesta l’attribuzione della rendita.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Federalismo fiscale
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)

La tassa sui rifiuti (TARI) e il tributo per i servizi indivisibili (TASI)

Premessa, la riforma della fiscalità immobiliare locale nel 2014; La tassa sui rifiuti, TARI (scopo, presupposto impositivo, soggetti tenuti al pagamento, base imponibile, esclusione superfici in cui si formano rifiuti speciali, tariffa TARI fissata dal Comune, riduzioni tariffarie, modalità di calcolo, dichiarazione); Il tributo per i servizi indivisibili, TASI (scopo, presupposto impositivo, esclusioni, soggetti tenuti al pagamento; locazione finanziaria e TASI, detenzione temporanea dell’immobile e TASI, base imponibile, modalità di calcolo e dichiarazione, TASI e “immobili merce” delle imprese edili e immobiliari, dichiarazione).
A cura di:
  • Massimo Pipino
  • Fisco e Previdenza
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)

L'esenzione IMU e TASI per gli immobili degli enti non commerciali

Norme che dispongono l’esenzione; Condizioni per usufruire dell’esenzione; Contenuti obbligatori dello statuto degli enti, ai fini dell’esenzione; Modello per la dichiarazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impiantistica
  • Fisco e Previdenza
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)

Lastrico solare e IMU

Il lastrico solare non assume autonoma rilevanza ai fini IMU quale area fabbricabile, né se dichiarato al Catasto nella categoria provvisoria F/5 (lastrico solare), né nella fase di realizzazione di impianti fotovoltaici o di altro genere; La prassi; La giurisprudenza.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Imposte sul reddito
  • Fisco e Previdenza

Ammortamento maggiorato su beni strumentali nuovi (c.d. super ammortamento)

Il “Super-ammortamento” è un incentivo fiscale che prevede che per imprese e professionisti che effettuano investimenti in beni materiali strumentali nuovi è maggiorato il costo di acquisizione di tali beni, con esclusivo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento e dei canoni di locazione finanziaria. Aumentando gli ammortamenti, i contribuenti possano alzare in modo figurativo i costi, riducendo le imposte da pagare. La misura è stata introdotta dalla L. 208/2015 ed in seguito prorogata e rimodulata da successive disposizioni.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Protezione civile
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza
  • Calamità/Terremoti

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili