FAST FIND : NR32495

L. R. Toscana 07/01/2015, n. 1

Disposizioni in materia di programmazione economica e finanziaria regionale e relative procedure contabili. Modifiche alla l.r. 20/2008.
Stralcio.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- L.R. 27/03/2015, n. 37
- L.R. 28/12/2015, n. 82
- Sent. Corte Cost. 20/07/2016, n. 184
- L.R. 09/08/2016, n. 58
- L.R. 02/11/2016, n. 75
- L.R. 27/12/2016, n. 88
Scarica il pdf completo
1493780 3411294
Preambolo


Il Consiglio regionale


Visto l’articolo 117, commi terzo e quarto, della Costituzione;

Visti gli articoli 32, 46, 48 e 49, dello Statuto;

Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 R (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42);

Vista la legge regionale 28 aprile 2

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411295
Capo I - Principi della programmazione
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411296
Art. 1 - Principi generali e criteri guida

1. La programmazione regionale di cui all’articolo 46 dello Statuto, si conforma ai seguenti principi generali e criteri guida:

a) coerenza, come vincolo di corrispondenza dei programmi attuativi e degli specifici interventi agli obiettivi strategici definiti dal programma regionale di sviluppo (PRS) di cui all’articolo 7;

b) integrazione delle

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411297
Art. 2 - Raccordi istituzionali

1. La Regione concorre come soggetto autonomo alla programmazione nazionale e, in raccordo con il Governo, a quella dell’Unione europea, perseguendone gli obiettivi nell’ambito delle proprie competenze.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411298
Art. 3 - Concertazione o confronto e partecipazione

1. Il concorso dei soggetti istituzionali e la partecipazione delle parti sociali agli atti della programmazione regionale, si realizzano tramite procedure di concertazione o confronto, ai sensi dello Statuto e della presente legge.

2. La concertazione o il confronto si svolgono tra la Giunta regionale, le rappresentanze istituziona

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411299
Art. 4 - Raccordo con la pianificazione del territorio

1. Il PRS individua le strategie dello sviluppo territoriale, nel rispetto di quanto disposto dallo s

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411300
Art. 5 - Raccordo con la programmazione locale

1. La Regione favorisce il coordinamento e l’integrazione tra la programmazione regionale e la programmazione locale attraverso la

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411301
Capo II - Strumenti della programmazione regionale
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411302
Sezione I - Strumenti della programmazione regionale
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411303
Art. 6 - Strumenti della programmazione regionale

1. La Regione promuove e attua il processo di programmazione mediante gli strumenti individuati dal principio contabile applicato concernente la programmazione di bilancio di cui all’allegato 4/1 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi,

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411304
Sezione II - Programma regionale di sviluppo (PRS)
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411305
Art. 7 - Programma regionale di sviluppo (PRS)

1. Il PRS è l’atto fondamentale di indirizzo della programmazione regionale che, in coerenza con il programma di governo di cui all’articolo 32 dello Statuto, definisce:

a) il contesto strutturale, con l’analisi degli elementi principali dello sviluppo regionale;

b) le opzioni polit

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411306
Sezione III - Documento di economia e finanzia regionale (DEFR)
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411307
Art. 8 - Contenuti del DEFR

1. Il DEFR è atto di indirizzo programmatico economico finanziario dell’attività di governo della Regione per l’anno successivo, con proiezione triennale, e costituisce strumento di supporto al processo di previsione, nonché alla definizione del bilancio di previsione e della manovra finanziaria con le relative leggi collegate.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411308
Art. 9 - Contenuti della nota di aggiornamento al DEFR

1. Al fine di garantire la necessaria coerenza del DEFR con gli aggiornamenti della finanza pubblica nazionale e con gli indirizzi espressi dal Consiglio regionale, la Giunta regionale adotta la nota di aggiornamento del DEFR e la presenta al Consiglio regionale contestualmente alla proposta di legge di bilancio. Il Consiglio regionale approva la nota di aggiornamento del DEFR c

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411309
Sezione IV - Altri strumenti della programmazione regionale
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411310
Art. 10 - Programmazione regionale di settore

1. Gli indirizzi per le politiche regionali di settore sono definiti dal PRS ad inizio legislatura e aggiornati annualmente dal DEFR come integrato dalla nota di aggiornamento.

2. Nei casi previsti dal PRS, ovvero nei casi in cui la normativa nazionale o dell’Unione eu

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411311
Art. 11 - Indirizzi per l’elaborazione degli strumenti delle politiche di coesione

1. Al fine di definire la posizione della Regione all’avvio dell’elaborazione degli strum

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411312
Art. 12 - Attuazione, monitoraggio e valutazione degli strumenti di programmazione nazionale e dell’Unione europea affidati alla gestione della Regione

1. Al fine di realizzare il coordinamento tra gli strumenti della programmazione regionale e gli strument

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411313
Sezione V - Strumenti di programmazione finanziaria
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411314
Art. 13 - Legislazione ordinaria

1. La Regione, nel rispetto dei principi dettati dall’articolo 38 del d.lgs. 118/2011, conforma la propria legislazione alle seguenti tipologie:

a) leggi che prevedono spese a carattere continuativo e non obbligatorio, determinando gli obiettivi da raggiungere, le procedure da seguire e le caratteristiche dei relativi interventi regionali;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411315
Art. 14 - Mezzi di copertura finanziaria delle leggi regionali

1. Alla copertura finanziaria delle leggi regionali si provvede con mezzi di bilancio e con interventi legislativi, nel rispetto dei vincoli di destinazione eventualmente impressi alle entrate regionali.

2. Costituiscono copertura mediante mezzi di bilancio, l’utilizzazione degli accantonamenti iscritti nei fondi speciali o la riduzione di stanziamenti di spesa il cui importo sia stato autonomamente determinato dal bilancio, nei limiti della quota parte n

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411316
Art. 15 - Fondi speciali

1. L’elenco dei nuovi provvedimenti legislativi finanziabili con i fondi speciali è allegato alla legge di bilancio.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411317
Art. 16 - Fondo speciale per le leggi di iniziativa del Consiglio regionale

N1

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411318
Art. 17 - Relazione tecnico-finanziaria

1. Le proposte di legge e gli emendamenti che comportano conseguenze finanziarie devono essere corredati da una relazione tecnico-finanziaria.

2. La relazione tecnico-finanziaria:

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411319
Art. 18 - Procedimento di adozione della legge di stabilità, delle leggi ad essa collegate e della legge di bilancio

1. Entro il 31 ottobre di ogni anno “e comunque non oltre trenta giorni dalla presentazione del disegno di legge di bilancio dello Stato”N8, la Giunta regionale presenta al Consiglio regionale la proposta di legge di bilancio, la proposta di legge di stabilità e le eventuali proposte di legge ad essa collegate. N3

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411320
Art. 19 - Bilancio finanziario gestionale e variazioni

1. La Giunta regionale approva il bilancio finanziario gestionale, articolato in capitoli ed eventualmente in articoli.

2. I capitoli riguardano l’oggetto dell’entrata o della spesa e sono raccord

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411321
Sezione VI - Valutazione, monitoraggio e verifica
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411322
Art. 20 - Valutazione degli strumenti di programmazione

1. I piani e programmi di cui all’articolo 10, comma 2, contengono:

a) l’analisi degli elementi

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411323
Art. 21 - Nucleo unificato regionale di valutazione

1. Il nucleo unificato regionale di valutazione e verifica (NURV) è organismo tecnico di supporto alla Giunta regionale per le attività di valutazione nell’ambito dei processi di formazione dei piani e programmi di cui all’articolo 10, comma 2, nonch&eacu

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411324
Art. 22 - Monitoraggio

1. Le politiche settoriali della Regione individuate dal PRS e dal DEFR come integrato dalla nota di aggiornamento, sono sottoposte a specifici processi di monitoraggio e valutazione, anche ai seguenti fini:

a) presentare al Consiglio regionale i documenti annuali

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411325
Capo III - Disposizioni in materia di procedure contabili
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411326
Art. 23 - Assegnazioni con vincolo di destinazione

N4

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411327
Art. 24 - Indebitamento regionale

1. La Regione può ricorrere al mercato finanziario, anche con riferimento alle anticipazioni a breve

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411328
Art. 25 - Gestione delle entrate e delle spese

1. Le registrazioni connesse alle fasi gestionali del bilancio, sia delle entrate sia delle spese, sono effettuate nel rispetto delle disposizioni del d.lgs. 118/2011 e dei principi contabili generali ed applicati ad esso allegati.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411329
Art. 26 - Modalità semplificate di gestione della spesa

1. Il dirigente competente per materia può autorizzare presso il tesoriere aperture di credito in favore di funzionari delegati.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411330
Art. 27 - Competenze gestionali

1. Gli accertamenti di entrata e gli impegni di spesa sono assunti con atto dei dirigenti titolari dei centri di responsabilità amministrativa.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411331
Art. 28 - Servizio di tesoreria

1. Il servizio di tesoreria, affidato previo espletamento di gara di durata almeno triennale, viene d

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411332
Capo IV - Disposizioni transitorie e finali
IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411333
Art. 29 - Disposizioni transitorie

1. Gli strumenti di programmazione settoriale o intersettoriale approvati dal Consiglio regionale al momento dell’entrata in vigore della presente legge, rimangono in vigore fino all’approvazione del nuovo PRS o, comunque, non oltre dodici mesi dall’approvazione dello stesso, fatto salvo quanto previsto dall’articolo 10, comma 5.

1 bis.

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411334
Art. 30 - Omissis


IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411335
Art. 31 - Regolamento di attuazione

1. Con regolamento della Giunta regionale, nel rispetto di quanto previsto dal d. lgs. 118/2011 e dai principi contabili generali ed applicati ad esso allegati, sono disciplinate tra l’altro:

a) le disposizioni operative circa la verifica della copertura finanziaria delle leggi e la relazione tecnico-finanziaria;

b) le modalità per le variazioni del fondo pluriennale vincolato;

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1493780 3411336
Art. 32 - Abrogazioni

1. Sono abrogate, in particolare, le seguenti disposizioni:

Omissis

l) legge regionale 2 agosto 2013, n. 44

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

Il D.L. 50/2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nel D.L. 24/04/2017, n. 50 (c.d. “manovrina correttiva” convertito in legge dalla L. 21/06/2017, n. 96), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

La Legge di Stabilità 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Stabilità 2016 (L. 28 dicembre 2015, n. 208), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

LDS 2016: modifiche al regime dei “minimi” e sgravi sulla retribuzione di produttività

Le misure di maggiore impatto contenute nella Legge di stabilità 2016. Si prevedono: l’aumento delle soglie per l’accesso al regime dei “contribuenti minimi” di cui alla L. 190/2014 e l’aliquota d’imposta al 5% per il primo quinquennio; la reintroduzione degli sgravi sui premi di risultato di ammontare variabile la cui corresponsione sia legata ad incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

LDS 2016: proroga bonus recupero edilizio ed efficienza energetica ed aumento limiti al contante

Le misure di maggiore impatto contenute nella legge stabilità 2016, in vigore dal 01/01/2016. Si prevede la proroga anche per il 2016, con estensione ad altre fattispecie, delle agevolazioni su ristrutturazioni e risparmio energetico negli edifici nonché l’aumento della soglia di utilizzo del contante. Punto della situazione e rinvio ad approfondimenti.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

20/09/2017

06/09/2017

28/07/2017

27/07/2017

26/07/2017