FAST FIND : AR1041

Ultimo aggiornamento
15/01/2015

La legge di stabilità 2015 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella legge di Stabilità 2015 (L. 23 dicembre 2014 n. 190), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Dalla redazione

  • Imposte indirette
  • Fisco e Previdenza

La scissione dei pagamenti (“split payment”) nelle prestazioni a enti pubblici, società controllate e società quotate in borsa

Norme di riferimento; funzionamento del meccanismo; soggetti tenuti all'applicazione; operazioni soggette; prestazioni dei professionisti; operazioni escluse; emissione della fattura e diciture; versamento IVA da parte del cliente/cessionario; estensione dal 2018 a tutte le società controllate dalla P.A. (D.L. 148/2017); modalità pratiche e chiarimenti Agenzia delle entrate.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Imposte indirette
  • Fisco e Previdenza

Le nuove ipotesi di «reverse charge» introdotte dalla L. 190/2014

Questo articolo illustra le nuove ipotesi di «reverse charge» (o «inversione contabile») introdotte dalla L. 190/2014 (Legge di Stabilità 2015), evidenziando in particolare: il rapporto con la pregressa disciplina e le differenze, il campo di applicazione soggettivo ed oggettivo, le incertezze interpretative, le modalità per la fatturazione e le registrazioni ai fini IVA. Tali ipotesi, riguardando il settore edile e immobiliare, non sono state oggetto della bocciatura da parte della Commissione europea, che ha invece riguardato l’inversione contabile dell’IVA sulle forniture alla grande distribuzione. AGGIORNAMENTO GENNAIO 2016: Articolo aggiornato con le indicazioni su molti casi pratici fornite nella nuova Circolare 37/E del 22/12/2015 e con la nuova disposizione relativa alle imprese partecipanti a consorzi aggiudicatari di opere pubbliche recata dall'art. 1, comma 128, della L. 208/2015 (Legge di Stabilità 2016).
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Catasto e registri immobiliari
  • Edilizia e immobili

La stima catastale delle componenti non strutturali negli immobili a destinazione speciale e particolare

La rendita catastale degli immobili a destinazione speciale e particolare (Gruppo d e Gruppo e); Norme fondamentali del R.D.L. 652/1939; La stima degli “imbullonati” fino alla fine del 2015; La stima degli “imbullonati” dopo il 2016; Presentazione degli aggiornamenti catastali e loro validità; Chiarimenti vari dell’agenzia delle entrate; Decorrenza delle nuove norme.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica

“Piano città” D.L. 70/2011: le misure incentivanti prevalgono su PRG e piani particolareggiati ed attuativi

Lo dispone la Legge di stabilità 2015; fermo in ogni caso il rispetto degli standard urbanistici e delle altre normative di settore aventi incidenza sulla disciplina dell’attività edilizia (antisismiche, sicurezza, antincendio, igienico-sanitarie, efficienza energetica, tutela ambientale, tutela dei beni culturali e del paesaggio).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Imposte sul reddito
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico
  • Fisco e Previdenza

La Ritenuta d’acconto sui bonifici per le spese soggette a detrazione fiscale

BONIFICI E PAGAMENTI PER ECOBONUS, SISMABONUS, BONUS RISTRUTTURAZIONI E BONUS MOBILI - RITENUTA D’ACCONTO SUI BONIFICI PER LE DETRAZIONI FISCALI (Ritenuta d’acconto alla fonte, pagamenti interessati; Aliquota della ritenuta d’acconto; Base imponibile su cui operare la ritenuta; Somme già assoggettate a ritenuta - Condomini e compilazione modello redditi e 730; Esclusione dalla ritenuta dei contribuenti “minimi”) - COMPILAZIONE INCOMPLETA O ASSENZA DEL BONIFICO.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Calamità/Terremoti

Sisma maggio 2012: termine ultimo esenzione IMU per i fabbricati dichiarati inagibili