FAST FIND : NR32298

L. R. Puglia 05/12/2014, n. 49

Modifiche alla legge regionale 30 luglio 2009, n. 14 (Misure straordinarie e urgenti a sostegno dell’attività edilizia e per il miglioramento della qualità del patrimonio edilizio residenziale).
Scarica il pdf completo
1452960 1528352
Art. 1 - Modifica all’articolo 7 della legge regionale 30 luglio 2009, n. 14

1. Al comma 1 dell’articolo 7 della legge regionale 30 luglio 2009, n. 14

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1452960 1528353
Art. 2 - Modifica all’articolo 2 della l.r. 14/2009

1. Alla lettera b) del comma 2 dell’articolo 2 della l.r. 14/2009

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1452960 1528354
Art. 3 - Modifiche all’articolo 3 della l.r. 14/2009

1. All’articolo 3 della l.r. 14/2009R sono apportate le seguenti modifiche:

a) al comma 1 le parole: “P

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1452960 1528355
Art. 4 - Modifiche all’articolo 4 della l.r. 14/2009

1. All’articolo 4 della l.r. 14/2009

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1452960 1528356
Art. 5 - Modifica all’articolo 5 della l.r. 14/2009

1. Al comma 1 dell’articolo 5 della l.r. 14/2009

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1452960 1528357
Art. 6 - Disposizione finale

1. Limitatamente alle modifiche introdotte dalla presente legge, i comuni, entro il termine di sessan

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Distanze tra le costruzioni
  • Urbanistica

I limiti di distanza tra fabbricati antistanti

Distanze tra costruzioni; modalità di calcolo delle distanze; prevalenza sui regolamenti locali; norma imperativa; pareti finestrate; edifici preesistenti; centro storico; nuova costruzione; ristrutturazione; demolizione e ricostruzione; deroghe.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Piano Casa
  • Edilizia e immobili
  • Standards
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Requisiti igienico-sanitari nelle costruzioni

Requisiti igienico-sanitari generali delle abitazioni (altezza dei locali, superficie minima, bagni, riscaldamento, temperatura di progetto, ventilazione ed esclusione di condizioni di umidità, aspirazione di fumi ed esalazioni); Requisiti igienico-sanitari in edifici condonati e nel caso di recupero di sottotetti; Deroghe per interventi di efficientamento termico; Titoli abilitativi e requisiti igienico-sanitari: autocertificazione o parere di conformità igienico-sanitaria.
A cura di:
  • Studio Groenlandia
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria
  • Beni culturali e paesaggio
  • Norme tecniche
  • Impiantistica
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Informatica
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Fisco e Previdenza
  • Piano Casa
  • Edilizia residenziale
  • Edilizia e immobili
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Compravendita e locazione
  • Titoli abilitativi
  • Agevolazioni

Le novità del D.L. 47/2014 dopo la conversione in legge

Questo articolo offre una panoramica delle più significative misure, fiscali e civilistiche, adottate con il D.L. n. 47/2014, all’esito della conversione in legge. Imposizione agevolata sui redditi derivanti dalla locazione di alloggi sociali in caso di interventi edilizi; Detrazioni IRPEF per conduttori di alloggi sociali; Detrazione per l’acquisto di arredi; Riscatto a termine dell’alloggio sociale; Potenziamento della «cedolare secca» sulle locazioni a canone concordato nei comuni ad alta tensione abitativa; Novità in materia di finanza locale - IMU, TASI e TARI - per immobili posseduti da cittadini residenti all’estero; Lotta all’occupazione abusiva di immobili; Tutela dei conduttori che hanno denunciato i contratti di locazione «in nero»; Tutela degli acquirenti di immobili da costruire; Rilancio dell’edilizia residenziale sociale.
A cura di:
  • Stefano Baruzzi
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa

Valle d'Aosta: il Piano Casa alla luce della nuova L.R. 18/2011

Anche la Regione Valle d’Aosta, con la L.R. 01/08/2011, n. 18, pubblicata sul Bollettino Ufficiale n. 34, del 16/08/2011, ha provveduto a rivedere ed ampliare il Piano Casa regionale, che resta disciplinato dalla L.R. 24/2009 come modificata dal nuovo provvedimento.
A cura di:
  • Piero de Paolis