FAST FIND : AR1028

Ultimo aggiornamento
21/06/2018

Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici - Norme edilizie ed urbanistiche e Piano nazionale

L’articolo fa il punto sulle norme di carattere edilizio ed urbanistico introdotte dal D.L. 83/2012 a supporto della strategia di sviluppo di una rete nazionale di punti di ricarica dei veicoli elettrici e sul Piano nazionale - previsto dal medesimo D.L. 83/2012 (AGGIORNAMENTO: D. P.C.M. 01/02/2018).
A cura di:
  • Dino de Paolis
1433010 4772286
Premessa

Il Capo IV-bis (artt. da 17-bis a 17-terdecies) del D.L. 22/06/2012, n. 83 (conv. L. 134/2012), ha introdotto misure per favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile mediante veicoli a basse emissioni complessive, attraverso la realizzazione di reti infrastrutturali per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica.

A tale scopo, l’art. 17-septies

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772287
Definizioni

Sono definiti “veicoli a basse emissioni complessive” quelli a trazione elettrica, ibrida, GPL,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772288
LE NORME EDILIZIE ED URBANISTICHE

Il D.L. 83/2012 ha introdotto

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772289
Obblighi ai fini del conseguimento del titolo edilizio

L’art. 15, comma 1, del D. Leg.vo 257/2016 ha sostituito il comma 1-ter, dell’art. 4, del D.P.R. 380/2001 - precedentemente introdotto dall’art. 17-quinquies del D.L. 83/2012 - prevedendo l’obblig

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772290
Documentazione da allegare alla SCIA per le infrastrutture di ricarica dei veicoli elettrici

L’art. 23, comma 2-bis del D.L. 09/02/2012, n. 5, prevede che la realizzazione delle infras

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772291
Maggioranze condominiali

Le norme in questione prevedono che la decisione circa le opere edilizie per l’installazione delle infrastrutture di ricarica elettrica negli edifici in condominio sia approvata con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell’edificio (maggioranza di cui all’a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772292
Norme di carattere urbanistico
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772293
IL PIANO NAZIONALE PER LE RETI DI RICARICA DEI VEICOLI ELETTRICI

Il Piano nazionale infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica - previsto dall’art. 17-septies del D.L. 83/2012, è stato approvato con il D.P.C.M. 26/09/2014 (pubblicato sulla G.U. 02/12/2014, n. 280), e definisce le linee guida per garantire lo sviluppo unitario del servizio di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica nel territorio nazionale sulla base di criteri oggettivi che tengano conto dell’effettivo fabbisogno presente nelle diverse realt&agrav

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772294
Contenuti del Piano

In particolare, il Piano nazionale prevede:

- l’istituzione di un servizio di ricarica dei veicoli, a partire dalle aree urbane, applicabile nell’ambito del trasporto privato e pubblico e conforme agli omologhi servizi dei Paesi dell’Unione Europea, al fine di garantirne l’interoperabilità in ambito internazionale;

- l’individuazione di parametri minimi di interoperabilità delle nuove colonnine di ricarica pubbli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772295
Categorie di aree individuate dal Piano

Le aree individuate dal Piano sono strutturate nelle seguenti macro-categorie:

- pubbliche (accessibil

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1433010 4772296
Attuazione del Piano e finanziamenti

L’attuazione del Piano avviene attraverso la stipula di appositi accordi di programma con soggetti pubblici e privati, ivi comprese le società per la distribuzione dell’energia elettrica. In proposito, il D. P.C.M. 01/02/2018 ai sensi dell’art. 17-septies, comma 5, del D.L. 22/06/2012, n. 83, ha approvato l'Accordo di programma tra il Ministero de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Provvidenze
  • Imprese
  • Finanza pubblica
  • Impresa, mercato e concorrenza

Bolzano: finanziamenti in favore di start up innovative

Il “Bando 2018 a favore della capitalizzazione di imprese innovative nuove o da costituire” mette a disposizione una dotazione finanziaria pari a 1.500.000 euro, allo scopo di rendere l’Alto Adige una destinazione interessante per imprese innovative nuove o da costituire e per coloro che hanno come obiettivo lo sviluppo di un’idea innovativa, che deve essere descritta dettagliatamente in un business plan triennale. Concessi contributi a fondo perduto compresi tra 40.000 euro e 200.000 euro. Le domande di aiuto devono pervenire entro le ore 12:00 del 28/02/2019.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Imprese
  • Provvidenze

Sicilia: incentivi per gli interventi di efficienza energetica nelle imprese

La Regione Sicilia incentiva tutti quegli interventi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e le aree produttive, compresa l’installazione degli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo. La misura gode di un'ottima dotazione finanziaria pari a 37.000.000,00 euro, di cui 27.750.000 € riservati alle micro, piccole e medie imprese e 9.250.000 € riservati alle grandi imprese. Il contributo sarà concesso sulla base di una procedura valutativa a sportello con soglia minima di qualità progettuale. Non sono ammissibili progetti che prevedono interventi di natura strutturale sugli immobili.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Imprese
  • Provvidenze
  • Finanza pubblica

Sostegno alle PMI per investimenti innovativi nelle regioni meno sviluppate

La misura si rivolge alle micro, piccole e medie imprese ed ai liberi professionisti che intendono realizzare investimenti innovativi in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la “Strategia nazionale di specializzazione intelligente”. La dotazione finanziaria complessiva dello strumento è pari a 341.494.000 euro.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Provvidenze
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Efficienza e risparmio energetico

Basilicata: realizzazione di impianti pubblici per la produzione di energia da fonti rinnovabili

La Regione Basilicata ha stanziato 2.447.321 euro a sostegno dell'acquisto e la messa in opera di impianti pubblici da fonti rinnovabili (biomassa, eolico e solare), di potenza nominale complessiva fino a 1 MW. Possono presentare domanda di contributo i Comuni (singoli o associati), gli Enti gestori di aree protette e il Consorzio di bonifica. Il bando, che finanzia il 100% dei costi ammissibili, ha l'obiettivo di migliorare ed espandere le infrastrutture di piccola scala che utilizzano sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari ai fini della bioeconomia e al risparmio energetico. Non sono ammessi progetti che prevedono l’utilizzo di più fonti energetiche.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Finanza pubblica
  • Provvidenze
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti

Lazio: realizzazione di piste ciclabili per favorire la mobilità nuova

Il bando è rivolto agli enti locali della Regione Lazio per la realizzazione di nuove piste ciclabili e per mettere in rete quelle già esistenti. A disposizione circa 11 milioni di euro per concretizzare un sistema integrato di mobilità, accessibile a tutti i cittadini, e sostenibile da un punto di vista economico, sociale e ambientale.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Parchi e aree naturali protette
  • Informatica
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure

Lombardia: avvio della gestione informatica della valutazione di incidenza su habitat

  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agricoltura e Foreste
  • Acque

Lombardia: presentazione o aggiornamento della Comunicazione nitrati per l'anno 2019

  • Agricoltura e Foreste
  • Acque
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Tutela ambientale

Lombardia: domanda di adesione alla deroga nitrati per l'anno 2019