FAST FIND : GP11939

Sent. C. Cass. pen. 27/05/2009, n. 22054

1413213 1413213
Edilizia e immobili - Opera precaria - Agevole rimovibilità - Insufficienza - Necessità di uso per fini contingenti.

In materia edilizia, ai fini del riscontro del connotato della precarietà e della relativa esclusione della modifica dell'assetto del territorio, non sono rilevanti le caratteristiche costrutt

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
Scarica il pdf completo
1413213 1414709
SENTENZA

LA CORTE SUPREMA DI CASSAZIONE SEZIONE TERZA

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1413213 1414710
FATTO E DIRITTO

Il Tribunale di Broscia, con ordinanza dell'1.10.2008, rigettava l'istanza di riesame proposta nell'interesse di Frank Oliver avverso il decreto 3.9.2008 con il quale il G.I.P. di quel Tribunale aveva disposto il sequestro preventivo di n. 10 "case mobili" realizzate nel Comune di Idro, nell'area ricettiva del Camping Rio Vallone, in relazione agli ipotizzati reati di costruzione in assenza del permesso di costruire (D.P.R. n. 380 del 2001, art. 44) e dell'autorizzazione paesaggistica (D.Lgs. n. 42 del 2004, art. 181). Il GIP aveva evidenziato che la realizzazione dei manufatti in oggetto doveva essere necessariamente autorizzata con permesso di costruire, trattandosi di "case mobili" (installate almeno due anni prima dell'accertamento eseguito dai Carabinieri il 27.4.2008) poggiate su ruote, cavalletti e mattoni in cemento ed allacciate alle reti idrica, elettrica, fognaria e del gas, adibite stabilmente ad abitazione dei campeggiatori per l'intera stagione turistica (dal 15 marzo al 15 novembre) e non rivolte, quindi, a soddisfare esigenze meramente temporanee.

Il Tribunale, a fronte delle emergenze prospettate dal GIP e delle relative contestazioni difensive, rilevava che i manufatti in oggetto: dovevano considerarsi "interventi di nuova costruzione" ai sensi del D.P.R. n. 380 del 2001, art. 3, comma 1, lett. e, n. 5), e ad essi non poteva ritenersi applicabile il regime di esonero dal titolo abilitativo edilizio previsto in via di eccezione dalla L. n. 15 del 2007, art. 55, comma 3, della Regione Lombardia; erano caratterizzati da stabilità delle strutture (strutturale) e della destinazione alla locazione turistica (funzionale), sicché doveva escludersene la pretesa "natura precaria".

Avverso l'anzidetta ordinanza hanno proposto ricorso i difensori del Frank legale rappresentante sia della s.r.l. "C.R.V.", proprietaria del campeggio, sia della s.a.s. "Azur Italia di Oliver Frank & C." affittuaria e titolare della gestione della struttura ricettiva, i quali - sotto il profilo della violazione di legge - hanno lamentato; erronea applicazione del D.P.R. n. 380 del 2001, art. 3 e della L. 16 luglio 2007, n. 15 della Regione Lombardia, art. 55 che riunisce le disposizioni regionali in materia di turismo; la incongrua esclusione della precarietà dei dieci manufatti sequestrati, in quanto tale concetto assumerebbe "particolare valenza nell'ambito delle strutture ricettizie all'aperto", al cui interno l'impatto urbanistico di tende, maxicaravan e mobilhome, variamente posizionati sulle piazzole di sosta (e comunque non

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1413213 1414711
P.Q.M.

La Corte Suprema di Cassazione, visti gli artt. 607, 127 e 325 c.p.p., rigetta il ricorso e condanna il ricorrente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Inquadramento normativo; Iter di adozione della modulistica a livello locale; Modulistica per l'edilizia; Modulistica per attività commerciali o assimilabili; Tutto quello che non può più essere richiesto a cittadini e imprese; Quadro riepilogativo regionale; Modulistica precedente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia residenziale
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia e immobili
  • Impiantistica
  • Efficienza e risparmio energetico

Bolzano: misure per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti rinnovabili negli edifici pubblici residenziali

Il bando promuove l’ecoefficienza e la riduzione di consumi di energia primaria negli edifici pubblici residenziali, al fine di raggiungere l'obiettivo specifico degli indicatori stabiliti nel programma FESR 2014-2020: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Imposte sul reddito
  • Compravendita e locazione
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Fisco e Previdenza

Caratteristiche e disciplina delle locazioni brevi

DISCIPLINA CIVILISTICA DELLE LOCAZIONI E RATIO DELLA NORMA SPECIALE - DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE DEL CONTRATTO DI LOCAZIONE BREVE Caratteristiche dei soggetti; Oggetto del contratto; Durata del contratto - REGIME FISCALE DELLE LOCAZIONI BREVI - INTERMEDIARI COINVOLTI NELLA STIPULA DEI CONTRATTI DI LOCAZIONE BREVE - ADEMPIMENTI A CARICO DEGLI INTERMEDIARI Trasmissione dei dati; Applicazione della ritenuta; Pagamento dell’imposta di soggiorno; Conservazione dei dati; Sanzioni - BANCA DATI DELLE STRUTTURE RICETTIVE E IMMOBILI DESTINATI ALLE LOCAZIONI BREVI
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Finanza pubblica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Provvidenze

Contributi ai piccoli comuni per la messa in sicurezza di scuole, strade ed edifici pubblici

La misura consiste nell'assegnazione, per l'anno 2019, di un contributo nel limite complessivo di 400 milioni di euro ai comuni con popolazione inferiore ai 20.000 abitanti, al fine di favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.
A cura di:
  • Emanuela Greco
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Disciplina delle costruzioni in zone sismiche

ZONE SISMICHE IN ITALIA - NORME TECNICHE PER LE COSTRUZIONI IN ZONE SISIMCHE - NORMATIVA DI RIFERIMENTO SULLE COSTRUZIONI IN ZONE SISMICHE - DENUNCIA DEI LAVORI E AUTORIZZAZIONE SISMICA (Interventi soggetti agli obblighi di denuncia dei lavori e autorizzazione sismica; Specifiche all’ambito applicativo definite dal decreto “sblocca cantieri” (D.L. 32/2019); Precisazioni della giurisprudenza sull’ambito applicativo; Soggetti tenuti agli adempimenti; Denuncia dei lavori in zona sismica; Autorizzazione sismica; Certificazione in caso di sopraelevazione; Disciplina per le zone sismiche di nuova classificazione; Eliminazione di barriere architettoniche) - AGEVOLAZIONI PER LA MESSA IN SICUREZZA SISMICA (C.D. “SISMABONUS”) - VIGILANZA E SANZIONI, ILLECITI “ANTISISMICI” (Vigilanza; Sanzioni (illeciti antisismici); Prescrizione degli illeciti antisismici).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019