FAST FIND : AR1017

Ultimo aggiornamento
04/03/2016

DOSSIER: Le Norme Tecniche per gli sbarramenti di ritenuta (dighe e traverse)

A seguito dell’uscita delle nuove Norme Tecniche, contenute nel D.M. 26/06/2014, facciamo il punto della situazione sui provvedimenti applicabili alla progettazione, costruzione ed esercizio di sbarramenti di ritenuta, anche alla luce delle norme di legge che impongono l’effettuazione di verifiche sismiche ed eventuali opere di adeguamenti su tali strutture. Disponibili altresì per gli Abbonati tutti i testi delle norme tecniche pregresse - con relative circolari ed integrazioni - e delle norme di legge rilevanti. AGGIORNAMENTO MARZO 2016: proroga al 28/02/2017 della fase transitoria di applicazione durante la quale è possibile utilizzare la normativa previgente.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Sulla Gazzetta Ufficiale del 08/07/2014, n. 156, è stato pubblicato il D. Min. Infrastrutture e Trasp. 26/06/2014 recante "Norme tecniche per la progettazione e la costruzione degli sbarramenti di ritenuta (dighe e traverse)".

Il provvedimento attua la previsione contenuta nell’art. 5, comma 1, del D.L. 28/05/2004, n. 136 (conv. L. 186/2004), il quale dispone che “il Consiglio superiore dei lavori pubblici (…) provvede (…) alla redazione di norme tecniche, anche per la verifica sismica ed idraulica, relative alle costruzioni, nonché alla redazione di norme tecniche per la progettazione, la costruzione e l'adeguamento, anche sismico ed idraulico, delle dighe di ritenuta, dei ponti e delle opere di fondazione e sostegno dei terreni. Ai fini dell'emanazione delle norme tecniche per la progettazione, la costruzione e l'adeguamento, anche sismico ed idraulico, delle dighe di ritenuta, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti acquisisce il parere tecnico del Registro italiano dighe, da inviare entro trenta giorni dalla richiesta”.

 


Per leggere il contributo completo scarica la versione in PDF (riservato agli Abbonati).

Dalla redazione

  • Appalti e contratti pubblici
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Formazione
  • Avvisi e bandi di gara
  • Enti locali
  • Prevenzione Incendi
  • Pubblica Amministrazione
  • Sicurezza
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Scuole
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Accise
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Rifiuti
  • Tracciabilità
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Lavoro e pensioni
  • Tutela ambientale

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 210/2015 (L. 21/2016)

Grandi impianti di combustione; Smaltimento in discarica rifiuti; Esclusione automatica delle offerte anomale; Affidamento servizi tecnici; Pubblicazione avvisi e bandi di gara; Attestazione SOA; Anticipazione del prezzo negli appalti; Qualificazione del contraente generale; Requisito della cifra d’affari realizzata nei contratti pubblici; Adeguamento antincendio edifici scolastici e strutture ricettive; Esercizio associato funzioni nei piccoli comuni; Trasferimento immobili agli enti territoriali; Commissioni censuarie; Processo amministrativo digitale; Bonifiche da ordigni bellici; Formazione installatori impianti a fonti rinnovabili; Salvamento acquatico; Mutui nei comuni colpiti da calamità; Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; Revisione generale trattori agricoli; Norme Tecniche sbarramenti di ritenuta; Accise combustibile per cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Prevenzione Incendi
  • Dighe
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Rifiuti
  • Compravendita e locazione
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Alberghi e strutture ricettive

Proroga di termini vari: conversione del decreto «Milleproroghe» 2012 (D.L. 216/2011)

Guida alle principali disposizioni contenute nel D.L. 216/2011 a seguito della conversione in legge. Confermate le proroghe inerenti verifiche sismiche degli edifici strategici e delle grandi dighe, gestione e tracciabilità dei rifiuti, prevenzione incendi per le strutture ricettive, immobili rurali, sospensione dei procedimenti di sfratto. SISTRI operativo dal 30/06/2012 e sfratti sospesi fino al 31/12/2012. Tabella riepilogativa delle proroghe di interesse.
A cura di:
  • Denis Peraro
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche
  • Costruzioni
  • Dighe
  • Opere idrauliche, acquedottistiche, marittime e lacuali

Le nuove Norme tecniche per dighe e traverse - D.M. 26/06/2014

Entra in vigore dal 07/08/2014 il D.M. 26/06/2014, che sostituisce le precedenti norme tecniche contenute nel D.M. 24/03/1982. Prevista la costituzione di una Commissione consultiva per il monitoraggio della normativa, che selezionerà i casi prioritari in cui la nuova normativa sarà subito applicabile per le opere esistenti.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Fonti alternative
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Dighe
  • Appalti e contratti pubblici
  • Enti locali
  • Compravendita e locazione
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Edilizia e immobili
  • Norme tecniche
  • Pubblica Amministrazione

Le proroghe di termini contenute nella Legge di stabilità 2013 (L. 228/2012)

Riordino delle province; Valutazione rischi con autocertificazione; Provvedimenti di rilascio immobili per finita locazione (sfratti); Miglioramento della sicurezza delle grandi dighe; Verifiche tecniche e sismiche; Fotovoltaico sugli edifici pubblici; Rivalutazione terreni e partecipazioni; Dati riguardanti la procedura di scelta del contraente
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Calamità/Terremoti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Protezione civile
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto

Il D.L. 43/2013: disposizioni urgenti per l’ambiente e la ricostruzione post-sisma

Le principali disposizioni in materia di: Emergenza ambientale in Campania; Appalti nei comuni fino a 5.000 abitanti; Sisma del maggio 2012; Sisma in Abruzzo del 2009; Deroga alla disciplina sulle terre e rocce da scavo. Testo del decreto-legge coordinato con le modifiche introdotte dalla legge di conversione.
A cura di:
  • Denis Peraro
  • Strade
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Norme tecniche

Gestione della sicurezza delle infrastrutture stradali nazionali

  • Costruzioni in zone sismiche
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Finanza pubblica
  • Norme tecniche
  • Provvidenze

Umbria: sostegno interventi per l'edilizia scolastica (2018-2020)

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Beni culturali e paesaggio
  • Pubblica Amministrazione
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Finanza pubblica
  • Tutela ambientale
  • Enti locali
  • Aree urbane
  • Difesa suolo
  • Provvidenze

Sicilia: aiuti ai Comuni per la tutela e lo sviluppo del territorio

  • Macchine e prodotti industriali
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Norme tecniche
  • Energia e risparmio energetico

Applicazione Regolamento (UE) n. 813/2013 sulle emissioni di ossidi di azoto

27/04/2018

13/04/2018

23/03/2018