FAST FIND : NR32110

L. R. Trentino Alto Adige 29/10/2014, n. 10

Disposizioni in materia di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte della Regione e degli enti a ordinamento regionale, nonché modifiche alle leggi regionali 24 giugno 1957, n. 11 (Referendum per l’abrogazione di leggi regionali) e 16 luglio 1972, n. 15 (Norme sull’iniziativa popolare nella formazione delle leggi regionali e provinciali) e successive modificazioni, in merito ai soggetti legittimati all’autenticazione delle firme dei sottoscrittori.
Stralcio.
Con le modifiche introdotte da:
- L.R. 03/08/2015, n. 22
Scarica il pdf completo
1380606 1997708
Art. 1 - Pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni - Accesso civico - Amministrazione trasparente

1. In adeguamento agli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni individuati dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 R, la Regione e gli enti ad ordinamento regionale, applicano, in relazione ai rispettivi ambiti di competenza, le disposizioni contenute nel decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 R(nel seguito: decreto) nel testo vigente alla data di entrata in vigore della presente legge, ad eccezione, del comma 1-bis dell’articolo 12, dell’articolo 24, dell’articolo 29, dell’articolo 32, degli articoli da 34 a 41 e del primo periodo dell’articolo 44 e con le seguenti specificazioni:

a) in luogo di quanto previsto dal comma 2 dell’articolo 9 del decreto, alla scadenza del termine di durata dell’obbligo di pubblicazione, i documenti, le informazioni e i dati sono collocati in archivi accessibili ai sensi delle normative regionale o, per gli enti per cui risulta applicabile, provinciale sul diritto di accesso;

b) non trova applicazione l’articolo 10 del decreto, ad eccezione di quanto disposto dal comma 8, lettere c) e d). Per la Regione e le Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura, per posizioni organizzative si intendono gli incarichi di direzione d’ufficio. Sono altresì oggetto di pubblicazione il bilancio di previsione e quello consuntivo, il piano esecutivo di gestione o analoghi atti di programmazione della gestione, nonché i piani territoriali e urbanistici e le loro varianti;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1380606 1997709
Art. 2 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1380606 1997710
Art. 3 - Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il quindicesimo giorno successivo a quello della

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Pubblica Amministrazione
  • Procedimenti amministrativi

Indicazioni operative sul FOIA dopo la Circolare ministeriale 2/2017

Approfondimento operativo in tema di accesso civico generalizzato (c.d. “FOIA”), disciplinato dal D. Leg.vo 33/2013, come modificato dal D. Leg.vo 97/2016, e dalla Determ. ANAC 28/12/2016, n. 1309, dopo i chiarimenti ministeriali con la Circolare 2/2017. Modalità di presentazione della richiesta di accesso civico generalizzato; uffici competenti a ricevere e trattare le istanze; tempi di decisione; controinteressati; rifiuti non consentiti; dialogo tra amministrazione e richiedenti; registro degli accessi.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Disposizioni antimafia
  • Procedimenti amministrativi
  • Pubblica Amministrazione

White list negli appalti pubblici: normativa, ambito di applicazione e procedimento di iscrizione

Sintesi operativa del procedimento di iscrizione nell'elenco dei formatori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativi di infiltrazione mafiosa operanti nei settori esposti maggiormente a rischio. Attività più vulnerabili, requisiti necessari per l’iscrizione e obblighi di comunicazione da parte delle imprese interessate.
A cura di:
  • Valentina Rampulla
  • Pubblica Amministrazione
  • Enti locali
  • Procedimenti amministrativi

Le norme su trasparenza e anticorruzione per Ordini e Collegi professionali (sintesi, decorrenza, sanzioni)

Dopo le importanti modifiche alla normativa introdotte dal D. Leg.vo 97/2016 nel quadro della riforma della P.A. delineata dalla “legge Madia”, un sintetico punto della situazione riferita ad Ordini e Collegi professionali, anche alla luce del Comunicato ANAC del 06/07/2016 che ha definito i termini di entrata in vigore di obblighi e conseguenti controlli a carico di questi enti.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Rosalisa Lancia
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione

Le misure anticorruzione nel settore degli appalti pubblici

La disciplina normativa fondamentale - Gli strumenti di prevenzione - Le figure coinvolte - Organismi con funzioni di supporto e vigilanza - Le sanzioni.
A cura di:
  • Davide Rosas
  • Giuliana Aru
  • Pubblica Amministrazione

P.A.: obblighi di pubblicazione su titolari di incarichi, enti in controllo e relative sanzioni

Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi e deleghe; Obblighi di pubblicazione relativi agli enti vigilati e controllati; Sanzioni e vigilanza; Tabelle riepilogative struttura sezione sito “amministrazione trasparente”.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Procedimenti amministrativi
  • Commercio e mercati
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione

Emilia Romagna - Prosecuzione attività in locali privi di requisiti imprese con sede non agibile al 31/12/2016

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pubblica Amministrazione
  • Tutela ambientale

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture

  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici
  • Tutela ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

Aumento progressivo dell'applicazione dei criteri ambientali minimi negli appalti pubblici di servizi e forniture