FAST FIND : NW3739

Ultimo aggiornamento
12/10/2014

Opere ed impianti di trasporto di gas naturale: chiarimenti sulle distanze di sicurezza dalle condotte

La Nota prot. 10694/2014 del Vigili del fuoco fornisce chiarimenti in merito all'applicazione del D.M. 17/04/2008 ed in particolare su: distanze di sicurezza nei confronti di "luoghi di concentrazione di persone"; distanze di sicurezza nei confronti di fabbricati; modifiche di attività esistenti che interessino le fasce di rispetto.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Il Dipartimento dei Vigili del fuoco, con la Nota 05/09/2014, n. 10694, ha fornito alcuni chiarimenti in merito all'applicazione di aspetti specifici del D.M. 17/04/2008, recante "Regola tecnica per la progettazione, costruzione, collaudo, esercizio e sorveglianza delle opere e degli impianti di trasporto di gas naturale con densità non superiore a 0,8", ed in merito alle attestazioni di rinnovo periodico di conformità antincendio relative alle attività n. 2 (Impianti di compressione o di decompressione dei gas infiammabili e/o comburenti) e n. 6 (Reti di trasporto e di distribuzione di gas infiammabili) del D.P.R. 151/2011.

I chiarimenti vertono in particolare sull’applicazione delle prescrizioni concernenti le fasce di rispetto/sicurezza.

Distanze di sicurezza nei confronti di "luoghi di concentrazione di persone"
Devono intendersi tali anche quei luoghi nei quali, oltre ai lavoratori, sia ipotizzabile una presenza di pubblico con concentrazione superiore a 100 persone. In caso di più edifici contigui ma fisicamente separati fra di loro, il parametro andrà verificato con riguardo al singolo edificio più vicino.

Distanze di sicurezza nei confronti di fabbricati
Vanno esclusi dall’applicazione delle disposizioni in oggetto i manufatti monopiano caratterizzati dall'assenza di una o più pareti verticali o parti di esse, prive di serramenti, da aperture poste anche in corrispondenza della copertura e dalla presenza di persone solo occasionale e di breve durata

Modifiche di attività esistenti
Eventuali modifiche apportate nel tempo, ivi compresa la variazione delle condizioni della fascia di rispetto/sicurezza ad opera di soggetti terzi, dovranno costituire oggetto di valutazione, caso per caso, ai sensi dell’art. 4, commi 6, 7 e 8, del D.M. 07/08/2012.

Dalla redazione

  • Prevenzione Incendi
  • Oli minerali e gas

Distribuzione e trasporto gas naturale - Norme di progettazione e gestione (DD.MM. 16 e 17/04/2008)

Sintesi dei due decreti, in data 16/04/2008 e 17/04/2008, concernenti le regole tecniche per la progettazione, la costruzione, il collaudo, l'esercizio e la sorveglianza delle opere, dei sistemi di distribuzione, delle linee dirette e degli impianti di trasporto del gas naturale con densità non superiore a 0,8. Aggiornamento alla Nota Min. Interno 05/09/2014, n. 10694.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Incidenti rilevanti
  • Oli minerali e gas
  • Sicurezza in atmosfera esplosiva
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza

Depositi di gas naturale e biogas: regola tecnica prevenzione incendi

Adottata con il D.M. 03/02/2016 - in vigore dal 12/05/2016 - la nuova regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, la costruzione e l'esercizio di depositi di gas naturale di superficie con densità non superiore a 0,8; depositi di biogas, anche se con densità superiore a 0,8. Entrata in vigore, abrogazioni, altre norme applicabili, campo di applicazione, esclusioni.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Prevenzione Incendi
  • Impiantistica
  • Sicurezza
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Oli minerali e gas

Norme tecniche per la sicurezza degli impianti a gas

Approvate nuove norme tecniche per la salvaguardia della sicurezza relativamente a materiali, apparecchi, installazioni ed impianti alimentati con gas combustibile ed all’odorizzazione degli stessi, in attuazione della L. 1083/1971 e del D.P.R. 661/1996. Elenco riepilogativo delle norme tecniche approvate e tuttora valide.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Oli minerali e gas
  • Prevenzione Incendi

Prevenzione incendi macchine elettriche fisse con presenza di liquidi isolanti combustibili: nuova regola tecnica

Il D.M. 11/07/2014, in vigore dal 04/09/2014, ha disciplinato una delle nuove attività contemplate dal D.P.R. 151/2011 (punto 48), in precedenza non soggette ai controlli. Il provvedimento detta disposizioni per le attività nuove, per quelle esistenti ed anche per le installazioni non collegate alla rete elettrica e per quelle temporanee. Termini e le modalità per l'adeguamento alle nuove disposizioni.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

22/09/2014

08/05/2018

28/04/2018