FAST FIND : NN13126

D. Leg.vo 01/09/1993, n. 385

Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia.

Stralcio. In vigore dal 01/01/1994.
Testo coordinato con le modifiche introdotte da:
- D. Leg.vo 12/01/2019, n. 14
- D. Leg.vo 15/12/2017, n. 218
- D. Leg.vo 25/05/2017, n. 90
- L. 11/12/2016, n. 232
- D. Leg.vo 14/11/2016, n. 223
- D. Leg.vo 21/04/2016, n. 72
- D.L. 03/05/2016, n. 59 (L. 30/06/2016, n. 119)
- D.L. 14/02/2016, n. 18 (L. 08/04/2016, n. 49)
- D. Leg.vo 16/11/2015, n. 181
- D. Leg.vo 12/05/2015, n. 72
- D.L. 24/01/2015, n. 3 (L. 24/03/2015, n. 33)
- D.L. 24/06/2014, n. 91 (L. 11/08/2014, n. 116)
- L. 27/12/2013, n. 147
- D.L. 30/12/2013, n. 150 (L. 27/02/2014, n. 15)
- D.L. 23/12/2013, n. 145 (L. 21/02/2014, n. 9)
- D.L. 21/06/2013, n. 69 (L. 09/08/2013, n. 98)
- D. Leg.vo 19/09/2012, n. 169
- D. Leg.vo 30/07/2012, n. 130|
- D. Leg.vo 16/04/2012, n. 45
- D.L. 02/03/2012, n. 16 (L. 26/04/2012, n. 44)
- D.L. 24/01/2012, n. 1 (L. 24/03/2012, n. 27)
- D.L. 13/05/2011, n. 70 (L. 12/07/2011, n. 106)
- D. Leg.vo 14/12/2010, n. 218
- D. Leg.vo 13/08/2010, n. 141
- D. Leg.vo 27/01/2010, n. 21
- D. Leg.vo 27/01/2010, n. 11
- D. Leg.vo 29/12/2006, n. 303
- D.L. 27/12/2006, n. 297 (L. 23/02/2007, n. 15)
- L. 28/12/2005, n. 262
- D. Leg.vo 20/06/2005, n. 122
- D.L. 27/12/2006, n. 297 (L. 23/02/2007, n. 15)
- D. Leg.vo 06/09/2005, n. 206
- D. Leg.vo 09/07/2004, n. 197
- D. Leg.vo 06/02/2004, n. 37
- D. Leg.vo 17/01/2003, n. 6
- L: 01/03/2002, n. 39
- D. Leg.vo 04/08/1999, n. 342
- D. Leg.vo 04/08/1999, n. 333
- D. Leg.vo 24/02/1998, n. 58
- D. Leg.vo 23/07/1996, n. 415
- Avviso di rettifica in G.U. 07/03/1994, n. 54
- D.L. 04/01/1994, n. 1 (L. 17/02/1994, n. 135)

Scarica il pdf completo
1308957 5368379
[Premessa]

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA


Visti gli articoli 76 e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368380
Art. 1. - Definizioni

1. Nel presente decreto legislativo l'espressione:

a) "autorità creditizie" indica il Comitato interministeriale per il credito e il risparmio, il Ministro dell'economia e delle finanze e la Banca d'Italia;

a-bis) «autorità di risoluzione» indica la Banca d'Italia nonché un'autorità non italiana deputata allo svolgimento delle funzioni di risoluzione; N28

b) "banca" indica l'impresa autorizzata all'esercizio dell'attività bancaria;

c) "CICR" indica il Comitato interministeriale per il credito e il risparmio;

d) "CONSOB" indica la Commissione nazionale per le società e la borsa;

d-bis) "COVIP" indica la commissione di vigilanza sui fondi pensione;

e) "IVASS" indica l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni;N21

e-bis) “MVU” indica il Meccanismo di vigilanza unica, ossia il sistema di vigilanza finanziaria composto dalla BCE e dalle autorità nazionali competenti degli Stati membri che vi partecipano; N80

e-ter) “Disposizioni del MVU” indica il regolamento (UE) n. 1024/2013 e le relative misure di esecuzione; N80

f) N22

g) "Stato comunitario" indica lo Stato membro della Comunità Europea;

g-bis) “Stato di origine” indica lo Stato comunitario in cui la banca, l'IMEL o l'IP è stato autorizzato all'esercizio dell'attività;N92

g-ter) “Stato ospitante” indica lo Stato comunitario nel quale la banca, l'IMEL o l'IP ha una succursale o presta servizi; N92

h) “Stato terzo” indica lo Stato non membro dell'Unione europea; N29

h-bis) "SEVIF": il Sistema europeo di vigilanza finanziaria composto dalle seguenti parti:

1) "ABE": Autorità bancaria europea, istituita con regolamento (UE) n. 1093/2010;

2) "AEAP": Autorità europea delle assicurazioni e delle pensioni aziendali e professionali, istituita con regolamento (UE) n. 1094/2010;

3) "AESFEM": Autorità eur

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368381
TITOLO I - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368382
TITOLO II - BANCHE


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368383
Capo I - Capo V - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368384
Capo VI - NORME RELATIVE A PARTICOLARI OPERAZIONI DI CREDITO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368385
Sezione I - Credito fondiario e alle opere pubbliche
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368386
Art. 38 - Nozione di credito fondiario

1. Il credito fondiario ha per oggetto la concessione, da parte di banche, di finanziamenti a medio e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368387
Art. 39. - Ipoteche

Testo in vigore fino al 13/08/2020. Per il testo in vigore a partire dal 14/08/2020 si veda la nota N99

1. Ai fini dell'iscrizione ipotecaria le banche possono eleggere domicilio presso la propria sede.

2. Quando la stipulazione del contratto e l'erogazione del denaro formino oggetto di atti separati, il conservatore dei registri immobiliari, in base alla quietanza rilasciata dal beneficiario del finanziamento, esegue, a margine dell'iscrizione già presa, l'annotazione dell'avvenuto pagamento e dell'eventuale variazione degli interessi convenuta dalle parti; in tal caso l'ipoteca iscritta fa collocare nello stesso grado gli interessi nella misura risultante dall'annotazione stessa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368388
Art. 40. - Estinzione anticipata e risoluzione del contratto

1. I debitori hanno facoltà di estinguere anticipatamente, in tutto o in parte, il proprio debito,

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368389
Art. 40-bis - Cancellazione delle ipoteche

1. Ai fini di cui all'articolo 2878 del codice civile e in deroga all'articolo 2847 del codice civile, l'ipoteca iscritta a garanzia di obbligazioni derivanti da contratto di mutuo stipulato o accollato a seguito di frazionamento, anche ai sensi del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368390
Art. 41. - Procedimento esecutivo

1. Nel procedimento di espropriazione relativo a crediti fondiari è escluso l'obbligo della notificazione del titolo contrattuale esecutivo.

2. L'azione esecutiva sui beni ipotecati a garanzia di finanziamenti fondiari può essere iniziata o proseguita dalla banca anche dopo la dichiarazione di fallimento del debitore. Il curatore ha facoltà di intervenire nell'esecuzione. La somma ricavata dall'esecuzione, eccedente

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368391
Art. 42. - Nozione di credito alle opere pubbliche

1. Il credito alle opere pubbliche ha per oggetto la concessione, da parte di banche, a favore di soggetti pubblici o privati, di finanziamenti destin

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368392
Sezione II - Credito agrario e peschereccio
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368393
Art. 43 - Nozione

1. Il credito agrario ha per oggetto la concessione, da parte di banche, di finanziamenti destinati alle attività agricole e zootecniche nonché a quelle a esse connesse o collaterali.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368394
Art. 44 - Garanzie

N48

1. I finanziamenti di credito agrario e di credito peschereccio, anche a breve termine, possono essere assistiti dal privilegio previsto dall'articolo art. 46.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368395
Art. 45 - Fondo interbancario di garanzia

N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368396
Sezione III - Altre operazioni
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368397
Art. 46 - Finanziamenti alle imprese: costituzione di privilegi

1. La concessione di finanziamenti a medio e lungo termine da parte di banche alle imprese può essere garantita da privilegio speciale su beni mobili, comunque destinati all'esercizio dell'impresa, non iscritti nei pubblici registri. Il privilegio può avere a oggetto:

a) impianti e opere esistenti e futuri, concessioni e beni strumentali;

b) materie prime, prodotti in corso di lavorazione, scorte, prodotti finiti, frutti, bestiame e merci;

c) beni comunque acquistati con il finanziamento concesso;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368398
Art. 47 - Finanziamenti agevolati e gestione di fondi pubblici

N54

1. Tutte le banche possono erogare finanziamenti o prestare servizi previsti dalle vigenti leggi di agevolazione, purché

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368399
Art. 48 - Credito su pegno

N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368400
Art. 48-bis - Finanziamento alle imprese garantito da trasferimento di bene immobile sospensivamente condizionato

N55

1. Il contratto di finanziamento concluso tra un imprenditore e una banca o altro soggetto autorizzato a concedere finanziamenti nei confronti del pubblico ai sensi dell’articolo 106 può essere garantito dal trasferimento, in favore del creditore o di una società dallo stesso controllata o al medesimo collegata ai sensi delle vigenti disposizioni di legge e autorizzata ad acquistare, detenere, gestire e trasferire diritti reali immobiliari, della proprietà di un immobile o di un altro diritto immobiliare dell'imprenditore o di un terzo, sospensivamente condizionato all'inadempimento del debitore a norma del comma 5. La nota di trascrizione del trasferimento sospensivamente condizionato di cui al presente comma deve indicare gli elementi di cui all’articolo 2839, secondo comma, numeri 4), 5) e 6), del codice civile.

2. In caso di inadempimento, il creditore ha diritto di avvalersi degli effetti del patto di cui al comma 1, purché al proprietario sia corrisposta l'eventuale differenza tra il valore di stima del diritto e l'ammontare del debito inadempiuto e delle spese di trasferimento.

3. Il trasferimento non può essere convenuto in relazione a immobili adibiti ad abitazione principale del proprietario, del coniuge o di suoi parenti e affini entro il terzo grado.

4. Il patto di cui al comma 1 può essere stipulato al momento della conclusione del contratto di finanziamento o, anche per i contratti in corso alla data di entrata in vigore della presente disposizione, per atto notarile, in sede di successiva modificazione delle condizioni contrattuali. Qualora il finanziamento sia già garantito da ipoteca, il trasferimento sospensivamente condizio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368401
Capo VII - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368402
TITOLO III - TITOLO IV - Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368403
TITOLO V - SOGGETTI OPERANTI NEL SETTORE FINANZIARIO
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368404
Art. 106. - Albo degli intermediari finanziari

1. L'esercizio nei confronti del pubblico dell'attività di concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma è riservato agli intermediari finanziari autorizzati, iscritti in un apposito albo tenuto dalla Banca d'Italia.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368405
Art. 107 - Autorizzazione

1. La Banca d'Italia autorizza gli intermediari finanziari ad esercitare la propria attività al ricorrere delle seguenti condizioni:

a) sia adottata la forma di società per azioni, in accomandita per azioni, a responsabilità limitata e cooperativa;

b) la sede legale e la direzione generale siano situate

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368406
Art. 108 - Art. 110 - Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368407
Art. 111 - Microcredito

1. In deroga all'articolo 106, comma 1, i soggetti iscritti in un apposito elenco, possono concedere finanziamenti a persone fisiche o società di persone o società a responsabilità limitata semplificata di cui all'articolo 2463-bis codice civile o associazioni o società cooperative, per l'avvio o l'esercizio di attività di lavoro autonomo o di microimpresa, a condizione che i finanziamenti concessi abbiano le seguenti caratteristiche:

a) siano di ammontare non superiore a euro 25.000,00 e non siano assistiti da garanzie reali;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368408
Art. 111-bis - Finanza etica e sostenibile

N83

1. Sono operatori bancari di finanza etica e sostenibile le banche che conformano la propria attività ai seguenti princìpi:

a) valutano i finanziamenti erogati a persone giuridiche secondo standard di rating etico internazionalmente riconosciuti, con particolare attenzione all'impatto sociale e

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368409
Art. 112 - Altri soggetti operanti nell'attività di concessione di finanziamenti

1. I confidi, anche di secondo grado, sono iscritti in un elenco tenuto dall'Organismo previsto dall'articolo 112-bis ed esercitano in via esclusiva l'attività di garanzia collettiva dei fidi e i servizi a essa connessi o strumentali, nel rispetto delle disposizioni dettate dal Ministro dell'economia e delle finanze e delle riserve di attività previste dalla legge.

1-bis. I confidi tenuti ad iscriversi nell'albo di cui all'articolo 106 sono esclusi dall'obbligo di iscrizione nell'elenco tenuto dall'Organismo previsto all'articolo 112-bis.

2. L'iscrizione è subordinata al ricorrere delle condizioni di forma giuridica, di capitale sociale o fondo consortile, patrimoniali, di oggetto sociale e di assetto proprietario individuate dall'articolo 13 del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, nonché al possesso da parte di coloro che detengono partecipazioni e dei soggetti che svolgono funzioni di amministrazione, direzion

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368410
Art. 112-bis. - Organismo per la tenuta dell'elenco dei confidi

1. È istituito un Organismo, avente personalità giuridica di diritto privato, con autonomia organizzativa, statutaria e finanziaria competente per la gestione dell'elenco di cui all'articolo 112, comma 1. Il Ministro dell'economia e delle finanze approva lo Statuto dell'Organismo, sentita la Banca d'Italia, e nomina altresì un proprio rappresentante nell'organo di controllo.

2. L'Organismo svolge ogni attività necessaria per la gestione dell'elenco, determina la misura dei contributi a carico degli iscritti, entro il limite dell'cinque per mille delle garanzie concesse e riscuote i contributi e le altre somme dovute per l'iscrizione nell'elenco; vigila sul rispetto, da parte degli iscritti, della disciplina cui sono sottoposti anche ai sensi dell'articolo 112, comma 2. Nell'esercizio di tali attività può avvalersi delle Federazioni di rappresentanza dei Confidi espressione delle Organizzazioni nazionali di impresa.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368411
Art. 113. - Controlli sull'elenco previsto dall'articolo 111

N19

1. La Banca d'Italia tiene l'elenco previsto dall'articolo 111 e vigila sul rispetto da parte degli iscritti della disciplina cui essi sono sottoposti anche ai sensi dell'articolo 111, comma 5; a tal fine può chiedere agli iscritti la comunicazione di dati e notizie e la trasmissione di atti e documenti, fissando i relativi termini, nonché effettuare ispezioni.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368412
Art. 113-bis. - Sospensione degli organi di amministrazione e controllo

1. Qualora risultino gravi irregolarità nell'amministrazione ovvero gravi violazioni delle disposizioni legislative, amministrative o statutarie nonché ragioni di urgenza, la Banca d'Italia può disporre che uno o più commissari assumano i poteri di amministrazione dell'intermediario finanziario iscritto all'albo di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368413
Art. 113-ter. - Revoca dell'autorizzazione e liquidazione

N33

1. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 113-bis, la Banca d'Italia, può disporre la revoca dell'autorizzazione di cui all'articolo 107, comma 1, quando:

a) risultino irregolarità eccezionalmente gravi nell'amministrazione, ovvero violazioni eccezionalmente gravi delle disposizioni legislative, amministrative o statutarie che regolano l'attività dell'intermediario;

b) siano previste perdite del patrimonio di eccezionale gravità;

c) la revoca sia richiesta su istanza motivata degli organi amministrativi, dell'assemblea straordinaria, dei commissari di cui all'articolo 113-bis, comma 1 o dei liquidatori.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368414
Art. 114 - Norme finali

1. Fermo quanto disposto dall'articolo 18, il Ministro dell'economia e delle finanze disciplina l'esercizio nel territorio della Repubblica, da parte di soggetti aventi sede legale all'estero, delle attività indicate nell'articolo 106.

2. Le di

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368415
TITOLO V-bis - TITOLO V-ter Omissis
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368416
TITOLO VI - TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI E DEI RAPPORTI CON I CLIENTI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368417
Capo I - OPERAZIONI E SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

N2

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368418
Art. 115 - Ambito di applicazione

1. Le norme del presente “titolo”N

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368419
Art. 116 - Pubblicità

1. Le banche e gli intermediari finanziari rendono noti in modo chiaro ai clienti i tassi di interesse, i prezzi e le altre condizioni economiche relative alle operazioni e ai servizi offerti, ivi compresi gli interessi di mora e le valute applicate per l'imputazione degli interessi. Per le operazioni di finanziamento, comunque denominate, è pubblicizzato il tasso effettivo globale medio previsto dall'articolo 2, commi 1 e 2, della legge 7 marzo 1996, n. 108. Non può essere fatto rinvio agli usi.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368420
Art. 117. - Contratti

1. I contratti sono redatti per iscritto e un esemplare è consegnato ai clienti.

2. Il CICR può prevedere che, per motivate ragioni tecniche, particolari contratti possano essere stipulati in altra forma.

3. Nel caso di inosservanza della forma prescritta il contratto è nullo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368421
Art. 117-bis - (Remunerazione degli affidamenti e degli sconfinamenti)

1. I contratti di apertura di credito possono prevedere, quali unici oneri a carico del cliente, una commissione onnicomprensiva, calcolata in maniera proporzionale rispetto alla somma messa a disposizione del cliente e alla durata dell'affidamento, e un tasso di interesse debitore sulle somme prelevate. L'ammontare della commissione, determinata in co

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368422
Art. 118 - Modifica unilaterale delle condizioni contrattuali

1. Nei contratti a tempo indeterminato può essere convenuta, con clausola approvata specificamente dal cliente, la facoltà di modificare unilateralmente i tassi, i prezzi e le altre condizioni previste dal contratto qualora sussista un giustificato motivo. Negli altri contratti di durata la facoltà di modifica unilaterale può essere convenuta esclusivamente per le clausole non aventi ad oggetto i tassi di interesse, sempre che sussista un giustificato motivo.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368423
Art. 119. - Comunicazioni periodiche alla clientela

1. Nei contratti di durata i soggetti indicati nell'articolo 115 forniscono al cliente, in forma scritta o mediante altro supporto durevole preventivamente accettato dal cliente stesso, alla scadenza del contratto e comunque almeno una volta all'anno, una comunicazione

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368424
Art. 120. - Decorrenza delle valute e calcolo degli interessi

01. Il titolare del conto corrente ha la disponibilità economica delle somme relative agli assegni circolari o bancari versati sul suo conto, rispettivamente emessi da o tratti su una banca insediata in Italia, entro i quattro giorni lavorativi successivi al versamento.

1. Gli interessi sul versamento di assegni presso una banca sono conteggiati fino al giorno del prelevamento e con le seguenti valute:

a) dal giorno in cui è effettuato il versamento, per gli assegni circolari emessi dalla stessa banca e per gli assegni bancari tratti sulla stessa banca presso la qual

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368425
Art. 120-bis. - Recesso

1. Il cliente ha diritto di recedere in ogni momento da un contratto a tempo indeterminato senza pena

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368426
Art. 120-ter. - Estinzione anticipata dei mutui immobiliari

1. È nullo qualunque patto o clausola, anche posteriore alla conclusione del contratto, con il quale si convenga che il mutuatario sia tenuto al pagamento di un c

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368427
Art. 120-quater. - Surrogazione nei contratti di finanziamento. Portabilità

1. In caso di contratti di finanziamento conclusi da intermediari bancari e finanziari, l'esercizio da parte del debitore della facoltà di surrogazione di cui all'articolo 1202 del codice civile non è precluso dalla non esigibilità del credito o dalla pattuizione di un termine a favore del creditore.

2. Per effetto della surrogazione di cui al comma 1, il mutuante surrogato subentra nelle garanzie, personali e reali, accessorie al credito cui la surrogazione si riferisce.

3. La surrogazione di cui al comma 1 comporta il trasferimento del contratto, alle condizioni stipulate tra il cliente e l'intermediario subentrante, con esclusione di penali o altri oneri di qualsiasi natura. L'annotamento di surroga

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368428
Capo I-bis - Credito immobiliare ai consumatori

N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368429
Art. 120-quinquies - Definizioni

N59

1. Nel presente capo, l'espressione:

a) «Codice del consumo» indica il decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206;

b) «consumatore» indica una persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta;

c) «contratto di credito» indica un contratto di credito con cui un finanziatore concede o si impegna a concedere a un consumatore un credito sotto forma di dilazione di pagamento, di prestito o di altra facilitazione finanziaria, quando il credito è garantito da un'ipoteca sul diritto di propriet&a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368430
Art. 120-sexies - Ambito di applicazione

N59

1. Le disposizioni del presente capo si applicano ai contratti di credito, comunque denominati, a eccezione dei seguenti casi:

a) contratti di credito in cui il finanziatore:

1) concede una tantum o periodicamente una somma di denaro o eroga credito sotto altre forme in

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368431
Art. 120-septies - Principi generali

N59

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368432
Art. 120-octies - Pubblicità

N63

1. Fermo restando quanto previsto dalla parte II, titolo III, del Codice del consumo, gli annunci pubblicitari relativi a contratti di credito sono effettuati in forma corretta, chiara e non ingannevole. Essi non contengono formulazioni che possano indurre nel consumatore false aspettative sulla disponibilità o il costo del credito.

2. Gli annunci pubblicitari che riportano il tasso di interesse o altre cifre concernenti il costo del credito indicano le seguenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368433
Art. 120-novies - Obblighi precontrattuali

N63

1. Il finanziatore o l'intermediario del credito mette a disposizione del consumatore, in qualsiasi momento, un documento contenente informazioni generali chiare e comprensibili sui contratti di credito offerti, su supporto cartaceo o altro supporto durevole. Il documento precisa anche:

a) le informazioni e le evidenze documentali che il consumatore deve fornire ai sensi dell'articolo 120-undecies, comma 1, e il termine entro il quale esse devono essere fornite;

b) l'avvertimento che il credito non può essere accordato se la valutazione del merito creditizio non può essere effettuata a causa della scelta del consumatore di non fornire le informazioni o gli elementi di ve

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368434
Art. 120-decies - Obblighi di informazione relativi agli intermediari del credito

N59

1. L'intermediario del credito, in tempo utile prima dell'esercizio di una delle attività di intermediazione del credito, fornisce al consumatore almeno le seguenti informazioni, su supporto cartaceo o su altro supporto durevole:

a) la denominazione e la sede dell'intermediario del credito;

b) il registro in cui è iscritto, il numero di registrazione e i mezzi esperibili per verificare la registrazione;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368435
Art. 120-undecies - Verifica del merito creditizio

N59

1. Prima della conclusione del contratto di credito, il finanziatore svolge una valutazione approfondita del merito creditizio del consumatore, tenendo conto dei fattori pertinenti per verificare le prospettive di adempimento da parte del consumatore degli obblighi stabiliti dal contratto di credito. La valutazione del merito creditizio è effettuata sulla base delle informazioni sulla situazione economica e finanziaria de

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368436
Art. 120-duodecies - Valutazione dei beni immobili

N64

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368437
Art. 120-terdecies - Servizi di consulenza

N59

1. Il servizio di consulenza è riservato ai finanziatori e agli intermediari del credito.

2. Il servizio di consulenza può essere qualificato come indipendente solo se è reso dai consulenti di cui all'articolo 128-sexies, comma 2-bis.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368438
Art. 120-quaterdecies - Finanziamenti denominati in valuta estera

N59

1. Se il credito è denominato in una valuta estera, il consumatore ha il diritto di convertire in qualsiasi momento la valuta in cui è denominato il contratto in una delle seguenti valute:

a

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368439
Art. 120-quinquiesdecies - Inadempimento del consumatore

N59

1. Fermo restando quanto previsto ai sensi dell'articolo 40, comma 2, il finanziatore adotta procedure per gestire i rapporti con i consumatori in difficoltà nei pagamenti. La Banca d'Italia adotta disposizioni di attuazione del presente comma, con particolare riguardo agli obblighi informativi e di correttezza del finanziatore, nonché ai casi di eventuale stato di bisogno o di particolare debolezza del consumatore.

2. Il finanziatore non può imporre al consumatore oneri, derivanti dall'inadempimento, superiori a quelli necessari a compensare i costi sostenut

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368440
Art. 120-sexiesdecies - Osservatorio del mercato immobiliare

N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368441
Art. 120-septiesdecies - Remunerazioni e requisiti di professionalità

N59

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368442
Art. 120-octiesdecies - Pratiche di commercializzazione abbinata

N59

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368443
Art. 120-noviesdecies - Disposizioni applicabili

N5

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368444
Capo II - Credito ai consumatori

N3

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368445
Art. 121 - Definizioni

N39

1. Nel presente capo, l'espressione:

a) "Codice del consumo" indica il decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206;

b) "consumatore" indica una persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale, commerciale, artigianale o professionale eventualmente svolta;

c) "contratto di credito" indica il contratto con cui un finanziatore concede o si impegna a concedere a un consumatore un credito sotto forma di dila

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368446
Art. 122 - Ambito di applicazione

N40

1. Le disposizioni del presente capo si applicano ai contratti di credito comunque denominati, a eccezione dei seguenti casi:

a) finanziamenti di importo inferiore a 200 euro o superiore a 75.000 euro. Ai fini del computo della soglia minima si prendono in considerazione anche i crediti frazionati concessi attraverso più contratti, se questi sono riconducibili a una medesima operazione economica;

b) contratti di somministrazione previsti dagli articoli 1559, e seguenti, del codice civile e contratti di appalto di cui all'articolo 1677 del codice civile;

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368447
Art. 123 - Pubblicità

N40

1. Fermo restando quanto previsto dalla parte II, titolo III, del Codice del consumo, gli annunci pubblicitari che riportano il tasso d'interesse o altre cifre concernenti

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368448
Art. 124 - Obblighi precontrattuali

N43

1. Il finanziatore o l'intermediario del credito, sulla base delle condizioni offerte dal finanziatore e, se del caso, delle preferenze espresse e delle informazioni fornite dal consumatore, forniscono al consumatore, prima che egli sia vincolato da un contratto o da un'offerta di credito, le informazioni necessarie per consentire il confronto delle diverse offerte di credito sul mercato, al fine di prendere una decisione informata e consapevole in merito alla conclusione di un contratto di credito.

2. Le informazioni di cui al comma 1 sono fornite dal finanziatore o dall'intermediario del credito su supporto cartaceo o su al

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368449
Art. 124-bis Verifica del merito creditizio

N45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368450
Art. 125 Banche dati

N46

1. I gestori delle banche dati contenenti informazioni nominative sul credito consentono l'accesso dei finanziatori degli Stati membri dell'Unione europea alle proprie banche dati a condizi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368451
Art. 125-bis Contratti e comunicazioni

N45

1. I contratti di credito sono redatti su supporto cartaceo o su altro supporto durevole che soddisfi i requisiti della forma scritta nei casi previsti dalla legge e contengono in modo chiaro e conciso le informazioni e le condizioni stabilite dalla Banca d'Italia, in conformità alle deliberazioni del CICR. Una copia del contratto è consegnata ai clienti.

2. Ai contratti di credito si applicano l'articolo 117, commi 2, 3 e 6, nonché gli articoli 118, 119, comma 4, e 120, comma

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368452
Art. 125-ter Recesso del consumatore

N45

1. Il consumatore può recedere dal contratto di credito entro quattordici giorni; il termine decorre dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal momento in cui il consumatore riceve tutte le condizioni e le informazioni previste ai sensi dell'articolo 125-bis, comma 1.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368453
Art. 125-quater Contratti a tempo indeterminato

N45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368454
Art. 125-quinquies Inadempimento del fornitore

N45

1. Nei contratti di credito collegati, in caso di inadempimento da parte del fornitore dei beni o dei servizi il consumatore, dopo aver inutilmente effettuato la cost

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368455
Art. 125-sexies Rimborso anticipato

N45

1. Il consumatore può rimborsare anticipatamente in qualsiasi momento, in tutto o in parte, l'importo dovuto al finanziatore. In tale caso il consumatore ha diritto a una riduzione del costo totale del credit

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368456
Art. 125-septies - Cessione dei crediti

N45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368457
Art. 125-octies Sconfinamento

N45

1. Se un contratto di conto corrente prevede la possibilità che al consumatore sia concesso uno sconfinamento, si appli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368458
Art. 125-novies Intermediari del credito

N45

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368459
Art. 126 - Riservatezza delle informazioni

N4

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368460
Capo II-bis - Capo III Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368461
TITOLO VI-bis - AGENTI IN ATTIVITÀ FINANZIARIA E MEDIATORI CREDITIZI

N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368462
Art. 128-quater - Agenti in attività finanziaria

N68

1. È agente in attività finanziaria il soggetto che promuove e conclude contratti relativi alla concessione di finanziamenti sotto qualsiasi forma o alla prestazione di servizi di pagamento, su mandato diretto di intermediari finanziari previsti dal titolo V, istituti di pagamento, istituti di moneta elettronica, banche o Poste Italiane. Gli agenti in attività finanziaria possono svolgere esclusivamente l'attività indicata nel presente comma, nonché attività connesse o strumentali. N69

2. L'esercizio professionale nei confronti del pubblico dell'attività di agente in attività finanziaria è riservato ai soggetti iscritti in un apposito elenco tenuto dall'Organismo previsto dall'ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368463
Art. 128-quinquies - Requisiti per l'iscrizione nell'elenco degli agenti in attività finanziaria

N68

1. L'iscrizione all'elenco di cui all'articolo 128-quater, comma 2, è subordinata al ricorrere dei seguenti requisiti:

a) per le persone fisiche: cittadinanza italiana o di uno Stato dell'Unione europea ovvero di Stato diverso secondo

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368464
Art. 128-sexies - Mediatori creditizi

N68

1. È mediatore creditizio il soggetto che mette in relazione, anche attraverso attività di consulenza, banche o intermediari finanziari previsti dal titolo V con la potenziale clientela per la concess

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368465
Art. 128-septies - Requisiti per l'iscrizione nell'elenco dei mediatori creditizi

N68

1. L'iscrizione nell'elenco di cui all'articolo 128-sexies, comma 2 “, ovvero nella sezione speciale di cui all'articolo 128-sexies, comma 2-bis,” N79 è subordinata al ricorrere dei seguenti requisiti:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368466
Art. 128-octies - Incompatibilità

N68

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368467
Art. 128-novies - Dipendenti e collaboratori

N68

1. Gli agenti in attività finanziaria e i mediatori creditizi assicurano e verificano, anche attraverso l'adozione di adeguat

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368468
Art. 128-decies - Disposizioni di trasparenza e connessi poteri di controllo

N68

1. Agli agenti in attività finanziaria, agli agenti previsti dall'articolo 128-quater, comma 7, e ai mediatori creditizi si applicano, in quanto compatibili, le norme del Titolo VI. La Banca d'Italia può stabilire ulteriori regole per garantire trasparenza e correttezza nei rapporti con la clientela.

2. L'intermediario mandante risponde alla Banca d'Italia del rispetto delle disposizioni del Titolo VI da parte dei propri agenti in attività finanziaria. La Banca d'Italia può effettuare ispezioni presso l'agente in attività finanziaria, anche avvalendosi della Guardia di Finanza che agisce con i poteri ad essa attribuiti per l'accertamento dell'imposta sul valore aggiunto e delle imposte sui redditi, utilizzando

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368469
Art. 128-undecies - Organismo

N68

1. È istituito un Organismo, avente personalità giuridica di diritto privato, con autonomia organizzativa, statutaria e finanziaria competente per la gestione d

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368470
Art. 128-duodecies - Disposizioni procedurali

N68

1. Per il mancato pagamento dei contributi o altre somme dovute ai fini dell'iscrizione negli elenchi di cui agli articoli 128-quater, comma 2, e 128-sexies, comma 2, per l'inosservanza degli obblighi di aggiornamento professionale, la violazione di norme legislative o amministrative che regolano l'attività di agenzia in attività finanziaria o di mediazione creditizia, la mancata comunicazione o trasmissione di informazioni o documenti richiesti, l'Organismo applica nei confronti degli iscritti:

a) il richiamo scritto;

a-bis) la sanzione pecuniaria da euro cinquecento a euro cinquemila nei confronti degli iscritti persone fisiche e la sanzione pecuniaria da euro mille fino al 10 per cento del fatturato nei confronti degli iscritti persone giuridiche. Se il vantaggio ottenuto dall’autore della violazione come conseguenza della violazione stessa è superiore ai massimali indicati alla presente lettera, le sanzioni pecuniarie sono elevate fino al doppio dell’ammontare del vantaggio ottenuto, purché tale ammontare sia determinabile. Chi con un’azione od omissione viola diverse disposizioni o commette più violazioni della stessa disposizione, soggiace alla sanzione prevista per la violazione più grave, aumentata sino al triplo. I proventi derivanti dalle sanzioni previste dalla presente l

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368471
Art. 128-terdecies - Vigilanza della Banca d'Italia sull'Organismo

N68

1. La Banca d'Italia vigila sull'Organismo secondo modalità, dalla stessa stabilite, improntate a criteri di proporzionalità ed economicità dell'azione di controllo e con la finalità di verificare l'adeguatezza delle procedure interne adottate dall'Organismo per lo svolgimento dei

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368472
Art. 128-quaterdecies - Ristrutturazione dei crediti

N6

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368473
TITOLO VII - TITOLO VIII Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368474
TITOLO IX - DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368475
Art. 146 - Art. 160 Omissis


IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368476
Art. 161. - Norme abrogate

1. Sono o restano abrogati:

il regio decreto 16 luglio 1905, n. 646;

la legge 15 luglio 1906, n. 441;

il regio decreto 5 maggio 1910, n. 472;

il regio decreto 4 settembre 1919, n. 1620;

il regio decreto-legge 2 settembre 1919, n. 1709, convertito dalla legge 6 luglio 1922, n. 1158;

il regio decreto 9 aprile 1922, n. 932;

il regio decreto-legge 7 ottobre 1923, n. 2283;

il regio decreto-legge 15 dicembre 1923, n. 3148, convertito dalla legge 17 aprile 1925, n. 473;

il regio decreto-legge 4 maggio 1924, n. 993, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 febbraio 1926, n. 255;

il regio decreto 23 ottobre 1925, n. 2063;

il regio decreto-legge 1 luglio 1926, n. 1297, convertito dalla legge 14 aprile 1927, n. 531;

il regio decreto-legge 7 settembre 1926, n. 1511, convertito dalla legge 23 giugno 1927, n. 1107;

il regio decreto-legge 6 novembre 1926, n. 1830, convertito dalla legge 23 giugno 1927, n. 1108;

il regio decreto-legge 13 febbraio 1927, n. 187, convertito dalla legge 22 dicembre 1927, n. 2537;

il regio decreto-legge 29 luglio 1927, n. 1509, convertito dalla legge 5 luglio 1928, n. 1760, e successive modificazioni e integrazioni;

il decreto ministeriale 23 gennaio 1928, e successive modificazioni e integrazioni. Resta salvo quanto previsto dal comma 3 del presente articolo;

il regio decreto-legge 5 luglio 1928, n. 1817, convertito dalla legge 25 dicembre 1928, n. 3154;

il regio decreto-legge 4 ottobre 1928, n. 2307, convertito dalla legge 13 dicembre 1928, n. 3040;

il regio decreto 25 aprile 1929, n. 967, e successive modificazioni;

il regio decreto 5 febbraio 1931, n. 225;

il regio decreto-legge 19 marzo 1931, n. 693, convertito dalla legge 17 dicembre 1931, n. 1640;

il regio decreto-legge 13 novembre 1931, n. 1398, convertito, con modificazioni, dalla legge 15 dicembre 1932, n. 1581;

la legge 30 maggio 1932, n. 635;

il regio decreto-legge 24 maggio 1932, n. 721, convertito dalla legge 22 dicembre 1932, n. 1710;

la legge 30 maggio 1932, n. 805;

la legge 3 giugno 1935, n. 1281;

l'art. 9 della legge 13 giugno 1935, n. 1143;

il regio decreto-legge 4 ottobre 1935, n. 1883, convertito dalla legge 9 gennaio 1936, n. 225;

il regio decreto-legge 12 marzo 1936, n. 375, convertito, con modificazioni, dalla legge 7 marzo 1938, n. 141, e successive modificazioni e integrazioni, fatta eccezione per il Titolo III e per gli articoli 32, primo comma, lettere d) e f) e 35, secondo comma, lettera b);

il regio decreto-legge 12 marzo 1936, n. 376, convertito dalla legge 18 gennaio 1937, n. 169;

il regio decreto-legge 15 ottobre 1936, n. 2008, convertito dalla legge 4 gennaio 1937, n. 50;

il regio decreto-legge 12 agosto 1937, n. 1561, convertito dalla legge 20 dicembre 1937, n. 2352;

il regio decreto 26 agosto 1937, n. 1706, e successive modificazioni e integrazioni;

il regio decreto-legge 24 febbraio 1938, n.

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1308957 5368477
Art. 162. - Entrata in vigore

1. Il presente decreto legislativo entra in vigore il 1° gennaio 1994.



IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Edilizia e immobili
  • Mutui e finanziamenti immobiliari

Il prestito vitalizio ipotecario

PREMESSA E QUADRO NORMATIVO (Il prestito vitalizio ipotecario in sintesi; Differenze con la nuda proprietà; Norma attuativa; Esclusione) - CARATTERISTICHE SPECIFICHE DEL PRESTITO VITALIZIO IPOTECARIO (Rimborso graduale della quota di interessi e delle spese; Agevolazioni fiscali; Grado dell’ipoteca iscrivibile sull’immobile e regole per il realizzo del credito; Mancato rimborso entro dodici mesi dal verificarsi di determinati eventi; Regole per l’offerta al pubblico; Riduzione significativa del valore di mercato dell’immobile; Approfondimenti e risposte a FAQ).
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Compravendita e locazione
  • Mutui e finanziamenti immobiliari
  • Perizie e consulenze tecniche
  • Edilizia e immobili
  • Professioni

Credito immobiliare ai consumatori, disciplina e tutele

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - SINTESI DELLA DISCIPLINA.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Mutui e finanziamenti immobiliari
  • Edilizia e immobili

Il finanziamento alle imprese garantito dal trasferimento di beni immobili

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - SINTESI DELLA DISCIPLINA.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio

Manufatti leggeri, anche prefabbricati, temporanei, contingenti o precari: regime e titolo edilizio per la realizzazione

MANUFATTI LEGGERI E/O PREFABBRICATI (Interventi soggetti alla richiesta di Permesso di costruire; Interventi nell’ambito di strutture ricettive all’aperto; Strutture ricettive all’aperto - Disciplina anteriore al 02/02/2016) - MANUFATTI TEMPORANEI, CONTINGENTI O PRECARI (Distinzione tra manufatti realizzabili liberamente e richiedenti Permesso di costruire; Caratteristiche dalle quali desumere la precarietà e temporaneità del manufatto; Strutture destinate all’esercizio di attività di somministrazione) - TABELLA RIASSUNTIVA - RASSEGNA DI CASI GIURISPRUDENZIALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Edilizia e immobili
  • Compravendita e locazione

Tutela degli acquirenti di immobili da costruire

NORMATIVA DI RIFERIMENTO E ENTRATA IN VIGORE - AMBITO DI APPLICAZIONE (Immobili ai quali si applica la normativa; Soggetti coinvolti nell'applicazione del sistema delle garanzie; Tipologie contrattuali interessate dalla disciplina) - LE GARANZIE A FAVORE DEGLI ACQUIRENTI (Garanzia fideiussoria; Polizza assicurativa dell’immobile) - I CONTENUTI OBBLIGATORI DEL CONTRATTO PRELIMINARE - IL FONDO DI SOLIDARIETÀ PER GLI ACQUIRENTI - ALTRE DISPOSIZIONI, MODIFICHE ALLA DISCIPLINA DEL FALLIMENTO.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Mutui e finanziamenti immobiliari
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia residenziale

Valle D'Aosta, politiche abitative: domanda di mutuo

  • Edilizia e immobili
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Urbanistica

Veneto, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Edilizia e immobili
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

Abruzzo, recupero sottotetti: proroga al 31/12/2019