FAST FIND : NR31793

Deliberaz. G.R. Lazio 22/07/2014, n. 502

Atto di indirizzo relativo all'adozione dei "Moduli unificati e semplificati per la presentazione dell'istanza del permesso di costruire e della segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) edilizia" adottati in sede di Conferenza Unificata, nella seduta del 12 giugno 2014 (Rep. Atti n. 67/CU).
Scarica il pdf completo
1282623 1283716
Premessa

LA GIUNTA REGIONALE

Su proposta del Presidente;

VISTO lo Statuto della Regione Lazio;

VISTA la legge regionale 18 febbraio 2002, n. 6, recante “Disciplina del sistema organizzativo della Giunta e del Consiglio e disposizioni relative alla dirigenza ed al personale regionale” e successive modificazioni;

VISTO il regolamento regionale 6 settembre 2002, n. 1, e successive modificazioni ed integrazioni, recante “Regolamento di organizzazione degli uffici e dei servizi della Giunta regionale”;

VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241, R e s.m.i. recante “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi”;

VISTO il D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380,

IL CONTENUTO COMPETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

I moduli unificati per permesso di costruire e SCIA - Applicazione, requisiti da asseverare, attuazione regionale

Presentiamo una panoramica pratica concernente i moduli unificati per la presentazione delle istanze per il rilascio del permesso di costruire e la presentazione della SCIA, adottati il 12/06/2014 dalla Conferenza unificata Stato-Regioni-Enti locali. Verrà focalizzata l’attenzione sulla loro attuazione pratica, e corredata di tabelle riepilogative dei regimi autorizzativi edilizi e dei requisiti che i tecnici abilitati sono chiamati ad asseverare, con i relativi riferimenti normativi. Conclude l’analisi il punto della situazione nelle regioni che hanno già recepito la modulistica.
A cura di:
  • Roberto Gallia

La Legge di Bilancio 2017 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella Legge di Bilancio 2017 (L. 11 dicembre 2016, n. 232), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Alfonso Mancini

Procedimenti edilizi, agibilità degli edifici e collaudo statico: nuovo regime dopo il D. Leg.vo 222/2016

Dopo le importanti modifiche al Testo unico dell’edilizia di cui al D.P.R. 380/2001, questo contributo riporta la descrizione dettagliata della nuova disciplina in tema di regimi e procedimenti edilizi, agibilità degli edifici e collaudo statico, con le necessarie indicazioni riguardo l’entrata in vigore e l’applicabilità ai procedimenti in corso. Completano l’articolo la tabella completa degli interventi edilizi e dei relativi regimi amministrativi con i relativi riferimenti normativi, e le parti del D.P.R. 380/2001 oggetto di modifica da parte del D. Leg.vo 222/2016, con il vecchio testo a fronte. In alle-gato alla versione online dell’articolo è disponibile il testo completo del D.P.R. 380/2001, coordinato con tutte le successive modifiche ed integrazioni fino al D. Leg.vo 222/2016 comprese.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Il “Collegato ambientale” 2016 comma per comma

Analisi sintetica e puntuale di tutte le disposizioni di interesse del settore tecnico contenute nella L. 28/12/2015, n. 221 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell'uso eccessivo di risorse naturali, cosiddetta “Legge sulla green economy” o “Collegato ambientale”), con rinvio ad approfondimenti sulle novità di maggiore rilievo.
A cura di:
  • Alfonso Mancini

Permesso di costruire in lotto intercluso (C. Stato 3699/2010)

Spetta in ogni caso al Comune una valutazione discrezionale per accertare la necessità della pianificazione urbanistica di dettaglio.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

04/03/2017

27/12/2016

19/12/2016