FAST FIND : AR968

Ultimo aggiornamento
17/09/2014

I moduli unificati per permesso di costruire e SCIA - Applicazione, requisiti da asseverare, attuazione regionale

Presentiamo una panoramica pratica concernente i moduli unificati per la presentazione delle istanze per il rilascio del permesso di costruire e la presentazione della SCIA, adottati il 12/06/2014 dalla Conferenza unificata Stato-Regioni-Enti locali. Verrà focalizzata l’attenzione sulla loro attuazione pratica, e corredata di tabelle riepilogative dei regimi autorizzativi edilizi e dei requisiti che i tecnici abilitati sono chiamati ad asseverare, con i relativi riferimenti normativi. Conclude l’analisi il punto della situazione nelle regioni che hanno già recepito la modulistica.
A cura di:
  • Roberto Gallia

Dalla redazione

La modulistica unica per l'edilizia e le attività produttive

Tutti i dettagli e le risorse di approfondimento in merito alla modulistica unificata per l'edilizia e le attività produttive, con aggiornamento all'Accordo Stato, Regioni ed enti locali del 04/05/2017 (modelli operativi dal 30/06/2017) ed all'Accordo 06/07/2017 che ha approvato il modello aggiornato del permesso di costruire e i modelli per altre attività produttive, da rendere disponibile da parte dei Comuni entro il 20/10/2017, nonché all'Accordo 06/07/2017 che ha integrato l'Accordo del 04/05/2017. Riepilogo aggiornato regione per regione.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Modelli unici e modifiche ai procedimenti in edilizia: è vera semplificazione?

Questo articolo, a seguito dell’adozione della modulistica relativa alla dichiarazione di inizio attività alternativa al permesso di costruire, fa il punto sulla realizzazione degli obiettivi di semplificazione e standardizzazione sottesi alla predisposizione della modulistica unica per i procedimenti edilizi. Sono in particolare evidenziati gli errori e le omissioni ancora presenti nei moduli, le responsabilità professionali nella sottoscrizione delle dichiarazioni. Infine, prendendo quale significativo esempio le modulistiche delle regioni Emilia Romagna, Toscana, Umbria, vengono evidenziate le problematiche che emergono nella varietà e particolarità delle realtà regionali. In allegato alla versione online dell’articolo sono rese disponibili le schede riepilogative dei procedimenti edilizi nazionali e delle tre regioni esaminate, nonché delle leggi speciali di settore.
A cura di:
  • Roberto Gallia

Piccoli impianti fotovoltaici integrati in aree o su immobili vincolati: autorizzazione paesaggistica sempre necessaria

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo - con il Parere prot. n. 7716 del 15/03/2016 - ha chiarito come la disposizione di cui all’art. 4, comma 3, del D.M. 19/05/2015 che esclude la necessità di richiedere l’autorizzazione paesaggistica per l’installazione di piccoli impianti fotovoltaici integrati sia inapplicabile.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Classificazione, regime e procedure per la realizzazione degli interventi edilizi

Con questo articolo si intende fornire un riepilogo, alla luce della normativa nazionale vigente dopo l’entrata in vigore del D. Leg.vo 222/2016, della disciplina dell’attività edilizia: interventi, titoli abilitativi, procedure da seguire. Verranno dunque illustrate le diverse categorie nelle quali l’ordinamento giuridico classifica gli interventi e le opere edilizie, i differenti regimi autorizzativi e le relative procedure amministrative da seguire per la loro realizzazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Responsabilità del dirigente comunale in caso di permesso di costruire illegittimo (Cass. 5439/2017)

In capo al dirigente non può aversi una responsabilità omissiva nella realizzazione di opere illegittime, pertanto per configurare un reato occorrono elementi di fatto indizianti un concorso consapevole, o quantomeno colposo, nella condotta. Superamento di un precedente orientamento giurisprudenziale. La posizione del Sindaco.
A cura di:
  • Maria Francesca Mattei