31 dic 2017

FAST FIND : SC512

Ultimo aggiornamento
06/03/2017

Locazione immobili pubblici: blocco adeguamento ISTAT dei canoni

Ai sensi del comma 4 dell’art. 3 del D.L. 95/2012 - conv. L. 135/2012 - ai fini del contenimento della spesa pubblica, con riferimento ai contratti di locazione passiva aventi ad oggetto immobili a uso istituzionale stipulati dalle Amministrazioni centrali (come individuate dall’ISTAT) nonché dalle Autorità indipendenti ivi inclusa la Consob, i canoni di locazione sono ridotti a decorrere dal 01/07/2014 (termine inizialmente stabilito al 01/01/2015 dal D.L. 95/2012 e poi anticipato al 01/07/2014 dal D.L. 66/2014) nella misura del 15% di quanto corrisposto.
In base al nuovo comma 7 dell’art. 3 del D.L. 95/2012 (introdotto dal D.L. 66/2014), le disposizioni in commento si applicano anche alle altre amministrazioni di cui all’art. 1, comma 2, del D. Leg.vo 165/2001.

La riduzione si applica comunque ai contratti di locazione scaduti o rinnovati dopo il 15/08/2012 (data di entrata in vigore della L. 135/2012 di conversione del D.L. 95/2012), e si inserisce automaticamente nei contratti in corso a tale data ai sensi dell'articolo 1339 del Codice civile, anche in deroga alle eventuali clausole difformi apposte dalle parti, salvo il diritto di recesso del locatore.

La riduzione si applica anche agli utilizzi in essere in assenza di titolo alla medesima data del 15/08/2012.

SI ricorda infine che per gli anni 2012, 2013, 2014, 2015, 2016 e 2017 (modifica introdotta dall'art. 13, comma 3, del D.L. "Milleproroghe" 244/2016, conv. L. 19/2017), l'aggiornamento relativo alla variazione degli indici ISTAT, previsto dalla normativa vigente non si applica al canone dovuto dalle pubbliche amministrazioni. La norma è contenuta nell'art. 3, comma 1, del citato D.L. 95/2012 (conv. L. 135/2012).

Dalla redazione

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 210/2015 (L. 21/2016)

Grandi impianti di combustione; Smaltimento in discarica rifiuti; Esclusione automatica delle offerte anomale; Affidamento servizi tecnici; Pubblicazione avvisi e bandi di gara; Attestazione SOA; Anticipazione del prezzo negli appalti; Qualificazione del contraente generale; Requisito della cifra d’affari realizzata nei contratti pubblici; Adeguamento antincendio edifici scolastici e strutture ricettive; Esercizio associato funzioni nei piccoli comuni; Trasferimento immobili agli enti territoriali; Commissioni censuarie; Processo amministrativo digitale; Bonifiche da ordigni bellici; Formazione installatori impianti a fonti rinnovabili; Salvamento acquatico; Mutui nei comuni colpiti da calamità; Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; Revisione generale trattori agricoli; Norme Tecniche sbarramenti di ritenuta; Accise combustibile per cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis

Mutui per il finanziamento dell'edilizia scolastica

Sintesi delle principali misure approvate per interventi di messa in sicurezza, manutenzione, ristrutturazione e costruzione di nuovi edifici scolastici attraverso la stipula, da parte delle Regioni, di mutui trentennali con oneri di ammortamento a totale carico dello stato.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica

La pianificazione triennale dell’edilizia scolastica ai sensi del D.L. 179/2012 e della L. 23/1996

Questo articolo presenta un quadro riepilogativo delle norme e delle procedure per la pianificazione regionale triennale degli interventi in materia di edilizia scolastica, ai sensi dell'articolo 11, commi da 4-bis a 4-septies, del D.L. 179/2012 e degli articoli 4 e 7 della L. 23/1996.
A cura di:
  • Piero de Paolis