FAST FIND : AR912

Ultimo aggiornamento
14/01/2018

SISTRI: soggetti obbligati, adempimenti e scadenze per l’uso del sistema

Scopo del sistema e normativa di riferimento; Soggetti che si devono o si possono iscrivere al SISTRI; Adesione obbligatoria - Soggetti tenuti ad iscriversi al SISTRI; Adesione volontaria; Trasporto intermodale; Produzione accidentale dei rifiuti; Termini di applicazione sistema sanzionatorio; Sanzioni omessa iscrizione e pagamento contributo; Prescrizione omesso pagamento contributo; Altre sanzioni principali e accessorie; Tenuta registri e formulari; Cumulo giuridico delle sanzioni e ravvedimento operoso.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
1200506 4342138
SCOPO DEL SISTEMA E NORMATIVA DI RIFERIMENTO

Il SISTRI è il “sistema informatico di controllo della tracciabilità dei rifiuti” istituito con l’art. 14-bis del D.L. 01/07/2009, n. 78, convertito dalla L. 03/08/2009, n. 102.

Le norme di dettaglio ed attu

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342139
Soggetti che si devono o si possono iscrivere al SISTRI

Una volta “a regime”, l’adesione al SISTRI determinerà il venire meno dell’obbligo di tenere la documentazione cartacea del Registro di carico e scarico e del Formulario di iden

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342140
Adesione obbligatoria - Soggetti tenuti ad iscriversi al SISTRI

Sono tenuti ad aderire al SISTRI (art. 1, D.M. 30/03/2016, n. 78; D.M. 24/04/2014; art. 188-ter del D. Leg.vo 152/2006):

a) gli enti e le imprese produttori iniziali di rifiuti speciali pericolosi e gli enti o le imprese che raccolgono o trasportano rifiuti speciali pericolosi a titolo professionale. Rientrano nel caso delle imprese e degli enti che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi:

a1) i soggetti che raccolgono o trasportano rifiuti pericolosi prodotti da terzi a titolo professionale;

a2) le imprese e gli enti che trasportano i rifiuti pericolosi da loro stessi prodotti iscritti all’Albo nazionale gestori ambientali in categoria 5;

a3) le imprese e gli enti iscritti all’Albo nazionale gestori ambientali in categoria 2-bis, se obbligati ad aderire come produttori (art. 4 del D.M. 78/2016);

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342141
Adesione volontaria

Possono aderire al sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI) su base volontaria i produttori, i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342142
Trasporto intermodale

Nel trasporto intermodale restano fermi gli obblighi e gli adempimenti del trasportatore, dell’intermediario nonché degli altri soggetti ad esso equiparati, riguardo alla compilazione ed alla sottoscrizione delle schede SISTRI di rispettiva competenza.

Il mero deposito di rifiuti nell’ambito di attività intermodale (carico e scarico, trasbordo, soste tecniche all’interno di porti, scali ferroviari, interporti, impianti di terminalizzazione e scali merci, in attesa della presa in carico degli stessi da parte di un’impresa navale o ferroviaria o ch

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342143
Produzione accidentale dei rifiuti

Nel caso di produzione accidentale di rifiuti pericolosi, il produttore è tenuto a procedere alla richiesta di ades

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342144
TERMINI DI APPLICAZIONE SISTEMA SANZIONATORIO

Si riporta di seguito un riepilogo delle scadenze attualmente previste, relative al sistema sanzionatorio ed alla sopravvi

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342145
Sanzioni omessa iscrizione e pagamento contributo

A seguito dell’ultima modifica, che risale al D.L. 192/2014 (convertito in legge dalla L. 11/2015) è previsto espressamente che “Le sanzioni relative al SISTRI di cui all’

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342146
Prescrizione omesso pagamento contributo

Ai sensi dell’ar

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342147
Altre sanzioni principali e accessorie

Scade invece il 31/12/2018 il termine (previsto ai sensi dell’art. 11, comma 3-bis del D.L. 101/2013 e poi prorogato più volte, dal

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342148
Tenuta registri e formulari

Conformemente al rinvio delle sanzioni, fino al suddetto termine del 31/12/2018 continuano ad applicarsi gli artt. 188, 189, 190 e 193 del D. Leg.vo 152/2006 (tenuta in modalità cartacea dei registri di carico e scarico e dei formulari di accompagnamento dei rifiuti trasportati), con le relative sanzioni ivi previste, nel testo previgente alle modifiche

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1200506 4342149
Cumulo giuridico delle sanzioni e ravvedimento operoso

Peraltro il D.L. 192/2014 ha introdotto una differenziazione delle scadenze, non modificata dagli ultimi provvedimenti: la proroga fino al termine di cui sopra riguarda solo le sanzioni di cui ai commi da 3 a 9 dell’art. 260-bis del

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Modello unico dichiarazione ambientale
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Rifiuti

MUD 2018: modello, istruzioni e chiarimenti per imprese edili. Scadenza invio 30/04/2018

Le Comunicazioni mediante Modello MUD (il modello per il 2018 è stato approvato con il D.P.C.M. 28/12/2017 e sostituisce quello allegato al D.P.C.M. 17/12/2014) devono essere effettuate entro il 30/04/2018. Indicazioni e riferimenti, con i chiarimenti forniti da ISPRA specifici per le imprese edili.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Prevenzione Incendi
  • Pubblica Amministrazione
  • Impiantistica
  • Urbanistica
  • Sicurezza
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Edilizia scolastica
  • Lavoro e pensioni
  • Demanio idrico
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tracciabilità
  • Impatto ambientale - Autorizzazioni e procedure
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Rifiuti
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Centro Italia 2016
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Accise
  • Acque
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Scuole
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Pianificazione del territorio
  • Programmazione e progettazione opere e lavori pubblici
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio
  • Appalti e contratti pubblici
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Calamità/Terremoti
  • Commercio e mercati
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Avvisi e bandi di gara

Tutti i termini prorogati dal Decreto-Legge “Milleproroghe” 244/2016 (L. 19/2017)

Rassegna completa di tutti i termini in scadenza di interesse di professionisti tecnici, enti e pubbliche amministrazioni, imprese, prorogati dal consueto decreto-legge “Milleproroghe” (D.L. 244/2016 convertito in legge dalla L. 19/2017). Prevenzione incendi; Protezione civile, calamità e terremoti; Appalti, opere e infrastrutture; Pubblica amministrazione; Ambiente, fonti rinnovabili e sicurezza sul lavoro; Varie.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Enti locali
  • Avvisi e bandi di gara
  • Calamità/Terremoti
  • Compravendite e locazioni immobiliari
  • Formazione
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Scuole
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Energia e risparmio energetico
  • Edilizia scolastica
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Accise
  • Prevenzione Incendi
  • Sicurezza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Fisco e Previdenza
  • Protezione civile
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tracciabilità
  • Rifiuti
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Lavoro e pensioni
  • Tutela ambientale

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 210/2015 (L. 21/2016)

Grandi impianti di combustione; Smaltimento in discarica rifiuti; Esclusione automatica delle offerte anomale; Affidamento servizi tecnici; Pubblicazione avvisi e bandi di gara; Attestazione SOA; Anticipazione del prezzo negli appalti; Qualificazione del contraente generale; Requisito della cifra d’affari realizzata nei contratti pubblici; Adeguamento antincendio edifici scolastici e strutture ricettive; Esercizio associato funzioni nei piccoli comuni; Trasferimento immobili agli enti territoriali; Commissioni censuarie; Processo amministrativo digitale; Bonifiche da ordigni bellici; Formazione installatori impianti a fonti rinnovabili; Salvamento acquatico; Mutui nei comuni colpiti da calamità; Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto; Revisione generale trattori agricoli; Norme Tecniche sbarramenti di ritenuta; Accise combustibile per cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Impiantistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Pubblica Amministrazione
  • Protezione civile
  • Fisco e Previdenza
  • Prevenzione Incendi
  • Professioni
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di telefonia e comunicazione
  • Appalti e contratti pubblici
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Enti locali
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Calamità/Terremoti
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Finanza pubblica
  • Fiscalità immobiliare locale (IMU-TARI-TASI)
  • Lavoro e pensioni
  • Provvidenze
  • Tutela ambientale
  • Edilizia scolastica
  • Compravendita e locazione
  • Provvedimenti di proroga termini
  • Difesa suolo
  • Mercato del gas e dell'energia
  • Tracciabilità
  • Servizi pubblici locali
  • Rifiuti
  • Beni culturali e paesaggio
  • Procedimenti amministrativi
  • Informatica
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Trasporti
  • Terremoto Abruzzo
  • Terremoto Emilia Romagna, Lombardia e Veneto
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agricoltura e Foreste
  • Alberghi e strutture ricettive
  • Alberghi e strutture ricettive

Tutti i termini prorogati dal decreto-legge «Milleproroghe» 192/2014 (L. 11/2015)

Libretto di centrale impianti termici; Smaltimento rifiuti in discarica; SISTRI; Gestione dei rifiuti in Campania; Anticipazione prezzo nei lavori pubblici; Centrali uniche di committenza; Qualificazione contraente generale; Appaltabilità e cantierabilità grandi opere; Messa in sicurezza edifici scolastici; Interventi per il dissesto idrogeologico; Antincendio strutture ricettive; Antincendio nuove attività esistenti; Zone a burocrazia zero; Impianti a fonti rinnovabili e Conto energia in zone terremotate; Macchine agricole; Contribuenti minimi; Locazione immobili pubblici; Sfratti esecutivi; Processo amministrativo digitale; Affidamento servizio distribuzione gas; Accise sul combustibile impiegato per la cogenerazione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Urbanistica
  • Pubblica Amministrazione
  • Professioni
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Agevolazioni per interventi di ristrutturazione e antisismici
  • Lavoro e pensioni
  • Rifiuti
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Imposte sul reddito
  • Tracciabilità
  • Distributori di carburanti
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Espropriazioni per pubblica utilità
  • Patrimonio immobiliare pubblico
  • Agevolazioni per interventi di risparmio energetico

I DD.LL. 98/2011 e 138/2011 punto per punto (correzione conti pubblici 2011-2014)

Disamina delle numerose novità introdotte dai due decreti-legge di luglio e di agosto 2011 contenenti le misure di riordino e correzione dei conti pubblici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Tracciabilità
  • Rifiuti
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

SISTRI: sanzioni per omessa iscrizione e omesso pagamento

  • Rifiuti
  • Tracciabilità
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali

SISTRI: applicazione sistema sanzionatorio

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Autorizzazione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Inquinamento atmosferico

Limiti di emissione impianti di combustione medi con potenza superiore a 5MW

03/05/2018

26/02/2018

22/01/2018

08/01/2018