FAST FIND : NE387

Dir. UE 07/09/2005, n. 36

DIRETTIVA 2005/36/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 7 settembre 2005 relativa al riconoscimento delle qualifiche professionali.

Testo aggiornato con le modifiche introdotte da:
- Direttiva 2006/100/CE del Consiglio del 20 novembre 2006
- Regolamento (CE) n. 1430/2007 della Commissione del 5 dicembre 2007
- Regolamento (CE) n. 755/2008 della Commissione del 31 luglio 2008
- Regolamento (CE) n. 1137/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio del 22 ottobre 2008
- Regolamento
(CE) n. 279/2009 della Commissione del 6 aprile 2009
- Regolamento (UE) n. 213/2011 della Commissione del 3 marzo 2011
- Regolamento (UE) n. 623/2012 della Commissione dell'11 luglio 2012
- Direttiva 2013/25/UE del Consiglio del 13 maggio 2013
- Direttiva 2013/55/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 20 novembre 2013
- Decisione delegata (UE) 2016/790 della Commissione del 13 gennaio 2016
- Rettifica, GU L 271, 16/10/2007
- Rettifica, GU L 093, 04/04/2008
- Rettifica, GU L 305, 24/10/2014
- Rettifica, GU L 177, 08/07/2015.

Dalla redazione

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Professioni
  • Impresa, mercato e concorrenza

La Tessera professionale europea: che cosa è, come richiederla

Con il recepimento della Direttiva 2013/55/UE (D. Leg.vo 15/2016) prende il via la Tessera professionale europea, certificato elettronico che facilita lo spostamento dei professionisti nei vari stati dell’Unione Europea. Si applica inizialmente solo ad alcune professioni tra le quali quella di Agente immobiliare, ne è prevista in un secondo tempo l’estensione ad altre professioni tra cui quella di Ingegnere. Che cosa è, come funziona, come richiederla.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Professioni

Professioni regolamentate: Direttiva n. 2013/55/UE

Semplificate le norme per il riconoscimento delle qualifiche professionali e la mobilità all’interno dell’UE. La tessera elettronica professionale sarà un «passaporto» per svolgere attività professionali in tutti gli Stati dell’Unione europea.
A cura di:
  • Vincenzo Soragnese
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Professioni

Il riconoscimento delle qualifiche professionali in ambito UE e la Tessera professionale europea

Questo articolo illustra in sintesi le previsioni del D. Leg.vo 206/2007, sul riconoscimento in Italia delle qualifiche professionali conseguite in altri Stati membri dell’UE, come modificato dal successivo D. Leg.vo 15/2016 che ha introdotto, tra l’altro, le norme sulla cosiddetta “Tessera professionale europea”. Sono trattate le disposizioni generali e procedurali e quelle concernenti lo specifico riconoscimento delle qualifiche professionali di Architetto nonché di Ingegnere (su cui è stato emanato il D.M. 03/12/2014, n. 200) e di Perito industriale e Perito industriale laureato (su cui è stato emanato il D.M. 15/04/2016, n. 68). Viene poi fornita una breve informativa pratica su cosa è la Tessera professionale europea e cosa fare per richiederla.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Ingegneri e Architetti

Formazione professionale continua degli Ingegneri

Documentazione di riferimento; Requisiti formativi per esercitare la professione con esclusivi specchietti riepilogativi; Ingegneri dipendenti pubblici o privati; CFP obbligatori in etica e deontologia; Crediti attribuiti all’atto dell’iscrizione all’albo; Esoneri; Mancato conseguimento dei CFP e sanzioni; Mancato conseguimento CFP obbligatori in etica e deontologia; Modalità di acquisizione dei CFP e autocertificazioni (scadenza 31/03/2018 per le attività 2017); Banche dati attività formative e crediti.
A cura di:
  • Rosalisa Lancia
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica

Regione lazio, APE: elenco certificatori, sistema informatico, corsi di formazione abilitanti

Pagina informativa e FAQ sulla base: della Deliberaz. G.R. Lazio 06/12/2017, n. 824, con la quale hano preso il via l’elenco regionale dei tecnici abilitati alla certificazione energetica degli edifici ed il sistema informativo per la gestione degli attestati; della Deliberaz. G.R. Lazio 11/07/2017, n. 398, con la quale sono definiti le linee guida e lo standard formativo per i corsi di formazione e aggiornamento destinati ai tecnici certificatori energetici.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER

  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Certificazione energetica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Puglia: obbligo di formazione dei certificatori energetici

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Energia e risparmio energetico
  • Professioni
  • Impiantistica
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative

Trento, aggiornamento degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine