FAST FIND : GP9900

Sent. C. Cass. civ. 03/02/2011, n. 2566

Edilizia ed urbanistica - Distanze - Tra le costruzioni - Volume tecnico - Nozione - Opera costituente parte integrante del fabbricato - Inclusione - Esclusione - Torrino della cassa scale - Sopraelevazione - Configurabilità - Computabilità - Sussistenza - Circolari amministrative regolanti la materia - Rilevanza - Esclusione.

Dalla redazione

  • Barriere architettoniche
  • Edilizia e immobili
  • Condominio

Eliminazione delle barriere architettoniche in condominio e principio di solidarietà

Questo articolo approfondisce dettagliatamente, attraverso un'analisi puntuale della normativa nazionale e della giurisprudenza, il tema dell’eliminazione delle barriere architettoniche in condominio, oggetto di continue decisioni giurisprudenziali. Tra gli aspetti trattati, l’applicazione del principio di solidarietà e le possibili iniziative del singolo condomino.
A cura di:
  • Giuseppe Bordolli
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili

Torrino scala: è sopraelevazione e non volume tecnico (C. Stato 1512/2014)

Il torrino scala non è un volume tecnico ma una costruzione che implica un aumento volumetrico e la modifica di facciate e prospetti. Per la sua realizzazione dunque necessari la compatibilità paesaggistica ed i permessi edilizi.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Urbanistica
  • Distanze tra le costruzioni
  • Edilizia e immobili
  • Edilizia scolastica
  • Standards

Le distanze legali tra pareti finestrate con particolare riguardo al computo di balconi e sporgenze

La norma di base sulle distanze legali contenuta nel Codice civile ed il suo rapporto con i regolamenti locali. Le disposizioni specifiche per le pareti finestrate contenute nel D.M. 1444/1968: Finalità del limite di dieci metri imposto dal decreto e sua inderogabilità. Cosa va computato ai fini delle distanze e cosa no: nuove costruzioni e sopraelevazioni, costruzioni abusive: Il caso di parete finestrata antistante parete non finestrata e le modalità di computo della distanza; Cosa debba intendersi per «parete finestrata». Cosa va computato ai fini delle distanze e cosa no: quando vanno computati balconi e sporgenze; Eventuali possibili deroghe e recenti evoluzioni in tal senso disposte dal D.L. 69/2013.
A cura di:
  • Piero de Paolis
  • Distanze tra le costruzioni
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Urbanistica

I limiti di distanza tra fabbricati antistanti

Distanze tra costruzioni; modalità di calcolo delle distanze; prevalenza sui regolamenti locali; norma imperativa; pareti finestrate; edifici preesistenti; centro storico; nuova costruzione; ristrutturazione; demolizione e ricostruzione; deroghe.
A cura di:
  • Giulio Tomasi
  • Urbanistica
  • Distanze tra le costruzioni

Costruzione in aderenza come addizione di manufatto precedente (Cass. 23968/2017)

La Corte di Cassazione, evidenziando la differenza tra le disposizioni di cui agli artt. 873 e 877 del Codice civile, chiarisce che non vi sono ragioni per negare la possibilità di costruire un manufatto in aderenza ad un fabbricato realizzato dal vicino sul confine per il solo fatto che tale manufatto costituisca addizione di un fabbricato preesistente.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Pianificazione del territorio
  • Standards
  • Edilizia e immobili
  • Urbanistica

Piemonte, i regolamenti edilizi comunali devono adeguarsi al Regolamento edilizio tipo

  • Indici, tassi e costi di costruzione
  • Urbanistica
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili
  • Titoli abilitativi
  • Costi di costruzione
  • Aree rurali
  • Agricoltura e Foreste
  • Agriturismo
  • Alberghi e strutture ricettive

Trento: obbligo di adeguamento dei Comuni al Regolamento urbanistico-edilizio provinciale

27/07/2018

02/06/2018

07/05/2018

16/10/2017