FAST FIND : AR853

Ultimo aggiornamento
11/04/2019

Requisiti di prestazione energetica degli impianti termici negli edifici - Scarico dei fumi

REQUISITI DI PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEGLI EDIFICI CIVILI (Premessa; Definizione di “impianto termico”; Dettaglio dei requisiti) - SCARICO A TETTO O A PARETE DEGLI IMPIANTI TERMICI NEGLI EDIFICI (Normativa di riferimento; Obbligo generalizzato di scarico oltre il tetto dei fumi dell’impianto; Casi in cui è possibile derogare all’obbligo di scarico oltre il tetto; Condizioni tecniche di ammissibilità della deroga; Tabella riepilogativa casi e condizioni tecniche per la deroga; Scarichi degli impianti e disciplina codicistica sulle immissioni) - CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER L’EDILIZIA PUBBLICA.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
1109333 5477444
REQUISITI DI PRESTAZIONE ENERGETICA DEGLI IMPIANTI TERMICI NEGLI EDIFICI CIVILI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477445
Premessa

In tema di requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti, la principale fonte normativa di riferimento è rappresentata D.M. 26/06/2015 R, “Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477446
Definizione di “impianto termico”

Per comprendere il campo di applicazione della normativa si riportano di seguito le definizioni di “impianto termico” contenute nel D.P.R. 26/08/1993, n. 412 e nel D. Leg.vo 19/08/2005, n. 192, anche per evincere le relative esclusioni:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477447
Dettaglio dei requisiti
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477448
Requisiti comuni per tutte le tipologie di intervento

I requisiti sono sintetizzati nella tabella seguente; i richiami normativi sono riferiti all’Allegato 1 R al D.M. 26/06/2015 sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici citato in premessa.


REQUISITO

RIF. NORMATIVO

NOTE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477449
Requisiti specifici per interventi di nuova costruzione e assimilati e ristrutturazioni importanti di primo livello

I requisiti sono sintetizzati nella tabella seguente; i richiami normativi sono riferiti all’Allegato 1 R al D.M. 26/06/2015 sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici citato in premessa.

Per la definizione degli interventi edilizi e in generale per maggiori dettagli si veda I requisiti di prestazione energetica per edifici pubblici e privati validi dal 01/10/2015.


REQUISITO

RIF. NORMATIVO

NOTE

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477450
Requisiti specifici per ristrutturazioni importanti di secondo livello e riqualificazioni energetiche con nuova installazione o ristrutturazione dell’impianto termico

I requisiti sono sintetizzati nella tabella seguente; i richiami normativi sono riferiti all’Allegato 1 R al D.M. 26/06/2015 sui requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici citato in premessa.

Per la definizione degli interventi edilizi e in generale per maggiori dettagli si veda I requisiti di prestazione energetica per edifici pubblici e privati validi dal 01/10/2015.


REQUISITO

RIF. NORMATIVO

NOTE

Requisito comune

Diagnosi energetica

Punto 5.3, comma 1 R

Nel caso di ristrutturazione o nuova installazione di impianti termici di potenza ter-mica nominale del generatore ≥ 100 kW, ivi compreso il distacco dall’impianto centralizzato anche di un solo utente/condomino, deve essere realizzata una diagnosi energetica dell’edificio e dell’impianto che metta a confronto le diverse soluzioni impiantistiche compatibili e la loro efficacia sotto il profilo dei costi complessivi (investimento, esercizio e manutenzione).

La soluzione progettuale prescelta deve essere motivata nella relazione tecnica sulla base dei risultati della diagnosi.

Requisiti per gli impianti di climatizzazione invernale

Efficienza media stagionale impianto di climatizzazione invernale

Punto 5.3.1, comma 1, lettera a) R

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477451
SCARICO A TETTO O A PARETE DEGLI IMPIANTI TERMICI NEGLI EDIFICI
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477452
Normativa di riferimento

L’art. 5 del D.P.R. 26/08/1993, n. 412, ai commi 9, 9-bis e 9-ter, disciplina i casi in cui l’installazio

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477453
Obbligo generalizzato di scarico oltre il tetto dei fumi dell’impianto
IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477454
Casi in cui è possibile derogare all’obbligo di scarico oltre il tetto

A determinate condizioni tecniche, indicate più avanti, è possibile derogare all’obbligo generalizzato di scarico oltre il tetto stabilito dal comma 9 dell’art. 5 del D.P.R. 412/1993, nei casi previsti dal successivo comma 9-bis, e cioè:

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477455
Condizioni tecniche di ammissibilità della deroga

Le condizioni tecniche da soddisfare per poter accedere alle deroghe disposte dal comma 9-bis dell’art. 5 del D.P.R. 412/1993, sopra indicate, sono individuate dal successivo comma 9-ter:

i) nei casi di cui alla lettera a), i

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477456
Tabella riepilogativa casi e condizioni tecniche per la deroga

Si ritiene utile riportare a seguire una tabella contenente una sintesi complessiva aggiornata delle possibilità di deroga consentite all’obbligo di scaricare i fumi oltre il colmo del tetto, alla luce delle disposizioni sopra accennate.

Si tenga conto che in ogni caso debbono essere rispettati requisiti minimi di prestazione energetica prescritti dal D.M. 26/06/2015 “Requisiti minimi”.


CASO

SITUAZIONE

CONDIZIONI TECNICHE

a)

Sostituzione di generatori di calore individuali che risultano installati in data antecedente o pari al 31/08/2013, con scarico a parete o in canna collettiva ramificata, anche nell’ambito di una riqualificazione energetica dell’impianto ter

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477457
Scarichi degli impianti e disciplina codicistica sulle immissioni

Le possibilità di scarico a parete vanno considerate anche in relazione alla disciplina del Codice civile e del Codice penale.

In particolare:

- l’art. 844 del Codice civile dispone che le immissioni di fumo o di calore, le esalazioni, i rumori, gli scuotimenti e simili propagazioni provenienti dalla proprietà del vicino non debbano superare la “normale

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.
1109333 5477458
CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER L’EDILIZIA PUBBLICA

Ulteriori requisiti di prestazione energetica e ambientale per gli edifici e gli impianti sono stabiliti dai decreti concernenti i criteri ambientali minimi (c.d. “CAM”) nei lavori pubblici.

Per maggiori dettagli si rinvia alla lettura:

- dell’Allegato 1

IL CONTENUTO COMPLETO E' RISERVATO AGLI ABBONATI.

Dalla redazione

  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Impiantistica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Certificazione energetica

Requisiti minimi di prestazione energetica e vincoli per la progettazione di edifici e impianti

RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI (Leggi e decreti di riferimento; Norme tecniche per il calcolo della prestazione energetica; Strumenti di calcolo e software commerciali) - TIPOLOGIE EDILIZIE SOGGETTE AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ; Esclusioni per tipologie di edifici; Tabella riepilogativa degli edifici soggetti agli obblighi) - INTERVENTI EDILIZI SOGGETTI AL RISPETTO DEI REQUISITI MINIMI (Definizione degli interventi edilizi ai fini del rispetto dei requisiti minimi; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi) - EDIFICI A ENERGIA QUASI ZERO (NZEB), CARATTERISTICHE E OBBLIGHI - REQUISITI MINIMI DI PRESTAZIONE ENERGETICA (Riepilogo dei requisiti di prestazione energetica degli edifici; Prestazione energetica globale dell’edificio; Edificio di riferimento; Requisiti di prestazione energetica per gli impianti termici - Scarico dei fumi) - INTEGRAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI NEGLI EDIFICI.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Edilizia e immobili
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Titoli abilitativi
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Fonti alternative

Fonti rinnovabili negli edifici nuovi e ristrutturati: obblighi e decorrenze

NORMATIVA DI RIFERIMENTO - PROGETTI COINVOLTI DAGLI OBBLIGHI - DETTAGLIO DEGLI OBBLIGHI (Percentuali di copertura dei consumi; Potenza elettrica degli impianti da installare) - DEROGHE PER GLI EDIFICI PUBBLICI ED I CENTRI STORICI (Le deroghe previste; Copertura del fabbisogno per acqua calda sanitaria; Copertura complessiva del fabbisogno per ACS, riscaldamento e raffrescamento; Potenza elettrica impianti da installare) - ULTERIORI DETTAGLI - PREMIALITÀ.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Pubblica Amministrazione
  • Appalti e contratti pubblici

Criteri ambientali minimi negli appalti pubblici (CAM)

IL PIANO D’AZIONE NAZIONALE PER IL GPP (PAN-GPP) - CRITERI AMBIENTALI MINIMI NEGLI APPALTI DI SERVIZI E FORNITURE (Obbligatorietà dei criteri ambientali minimi; Applicazione all’intero valore dell’appalto; Criteri ambientali minimi nell’offerta economicamente più vantaggiosa; Documentazione progettuale) - CAM IN VIGORE PER LE VARIE CATEGORIE DI SERVIZI E FORNITURE (Struttura dei decreti di approvazione dei CAM; Elenco completo dei CAM in vigore, risposte a FAQ e chiarimenti vari) - PUNTEGGI PREMIANTI PER UTILIZZO DI MATERIALI RICICLATI NEGLI APPALTI (Norme sulle azioni premianti per l’utilizzo di materiali riciclati negli appalti; Previsione di decreti attuativi; Previsioni già inserite nei decreti attuativi del PAN-GPP; Punteggi premianti stabiliti dal D.M. 24/05/2016).
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico

Prestazione energetica di edifici e impianti

DEFINIZIONI E NORMATIVA DI RIFERIMENTO (Riepilogo delle misure per il contenimento dei consumi energetici; Principali riferimenti normativi sulla prestazione energetica degli edifici e degli impianti) - AMBITO DI APPLICAZIONE DELLA NORMATIVA SULLA PRESTAZIONE ENERGETICA IN EDILIZIA (Edilizia privata e edilizia pubblica; Categorie di edifici ai fini della prestazione energetica; Definizione degli interventi edilizi ai fini della prestazione energetica; Applicazione delle prescrizioni alle varie categorie di interventi ; Esclusioni; Tabelle riepilogative ambito di applicazione).
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Condominio
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Edilizia e immobili

Termoregolazione e contabilizzazione del calore nei condomini e negli edifici civili

SINTESI DEGLI OBBLIGHI (Normativa di riferimento e scadenze; Contatore di fornitura edifici serviti da teleriscaldamento o teleraffrescamento; Sotto-contatori individuali edifici serviti da sistemi centralizzati; Sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore individuali; Suddivisione delle spese connesse al consumo di calore per il riscaldamento) - INDICAZIONI TECNICHE, APPROFONDIMENTI E MODELLI DI RELAZIONE - AGEVOLAZIONI FISCALI.
A cura di:
  • Redazione Legislazione Tecnica
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Certificazione energetica
  • Energia e risparmio energetico
  • Efficienza e risparmio energetico
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento

Cogenza parametri verifica prestazione energetica edifici (D.M. 26/06/2015) - Edifici privati

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni
  • Energia e risparmio energetico

Toscana, formazione installatori impianti alimentati da FER: avvio e proroga termine

  • Impiantistica
  • Professioni
  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico

Piemonte, formazione installatori impianti alimentati da FER: scadenza e proroga termine

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Energia e risparmio energetico
  • Fonti alternative
  • Impiantistica
  • Professioni

Emilia Romagna, aggiornamento triennale degli installatori di impianti energetici da fonti rinnovabili

  • Esercizio, ordinamento e deontologia
  • Impianti alimentati da fonti rinnovabili
  • Fonti alternative
  • Energia e risparmio energetico
  • Impiantistica
  • Professioni

Bolzano: aggiornamento obbligatorio installatori impianti FER