FAST FIND : AR819

Ultimo aggiornamento
15/10/2013

La semplificazione per l’edilizia operata dal «decreto del fare»

Il c.d. «decreto del fare», D.L. 21 giugno 2013 n. 69, convertito a fine agosto, prevede ulteriori semplificazioni in materia edilizia, che non sembrano in grado di portare certezza in un settore entrato in confusione a seguito della pluralità di provvedimenti che si sono succeduti senza un reciproco coordinamento e, soprattutto, senza delineare un orizzonte strategico dove la semplificazione discenda dalla certezza delle norme e dei procedimenti. Anche questa volta, in attesa di una specifica sistematizzazione della materia, si è persa una occasione per cercare di risolvere i nodi che attualmente risultano maggiormente ostativi ad una ripresa delle iniziative nel settore delle costruzioni.
A cura di:
  • Roberto Gallia

Dalla redazione

  • Finanza pubblica
  • Fisco e Previdenza
  • Edilizia e immobili
  • Disciplina economica dei contratti pubblici
  • Impresa, mercato e concorrenza
  • Strade, ferrovie, aeroporti e porti
  • Uffici e luoghi di lavoro
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Pianificazione del territorio
  • Sicurezza
  • Urbanistica
  • Infrastrutture e opere pubbliche
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Provvidenze
  • Rifiuti
  • Distanze tra le costruzioni
  • Appalti e contratti pubblici
  • Formazione
  • Cantieri temporanei e mobili

Tutte le misure contenute nel D.L. 69/2013 («decreto del fare») dopo la conversione in legge

INFRASTRUTTURE E OPERE PUBBLICHE: Piano città; Fondi sblocca cantieri; Expo 2015; Infrastrutture strategiche. SEMPLIFICAZIONE PER L’EDILIZIA: Modifica della sagoma e ristrutturazione edilizia; Distanze tra edifici; Interventi di edilizia libera; Permesso di costruire in presenza di vincoli; SCIA e comunicazione di inizio lavori; Agibilità; Proroga titoli abilitativi e convenzioni urbanistiche; Tariffe Consiglio superiore dei LL.PP.; Strutture ricettive all’aperto. AMBIENTE: Autorizzazione paesaggistica; Acque sotterranee emunte; Materiali di scavo; Norme Impianti poco inquinanti. APPALTI E CONTRATTI PUBBLICI: Anticipazione del prezzo; Dimostrazione requisiti; Offerte anomale; Appalti su lotti; Garanzia globale di esecuzione; Subcontratti di fornitura; Banca dati sui contratti pubblici; Determinazione del prezzo. FISCO E PREVIDENZA: Responsabilità solidale fiscale; Impignorabilità della prima casa; Durc. SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO E NEI CANTIERI: Volontariato; Duvri; Attività a basso rischio; Corsi di formazione; Verifiche periodiche attrezzature di lavoro; Semplificazione adempimenti nei cantieri; Prestazioni lavorative di breve durata. FINANZA PUBBLICA: Fondo di garanzia e incentivi alle PMI; Utilizzo dei fondi strutturali europei; Indennizzo per ritardi nei procedimenti amministrativi. TESTI NORMATIVI AGGIORNATI: Testo Unico dell’Edilizia; Testo Unico della sicurezza; Codice dei contratti pubblici e Regolamento di attuazione; Codice dell’ambiente.
A cura di:
  • Alfonso Mancini
  • Massimo Pipino
  • Costruzioni in zone sismiche
  • Distanze tra le costruzioni
  • Cave, miniere e attività estrattive
  • Impianti di riscaldamento e condizionamento
  • Norme tecniche
  • Sicurezza
  • Impiantistica
  • Urbanistica
  • Edilizia e immobili
  • Piano Casa
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Beni culturali e paesaggio
  • Impianti tecnici e tecnologici
  • Informatica
  • Pianificazione del territorio
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Abusi e reati edilizi - Condono e sanatoria

Sicilia, recepimento del Testo Unico dell’edilizia

Con la legge 10/08/2016, n. 16, pubblicata sulla G.U. 19/08/2016, n. 36 Suppl. Ord., la Regione Sicilia ha recepito il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia (D.P.R. 06/06/2001, n. 380). Disponibile il Testo Unico dell'edilizia per la Regione Sicilia elaborato da Legislazione Tecnica.
A cura di:
  • Anna Petricca
  • Tracciabilità
  • Rifiuti
  • Leggi e manovre finanziarie
  • Catasto e registri immobiliari
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Edilizia e immobili
  • Finanza pubblica
  • Urbanistica
  • Appalti e contratti pubblici
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi

La conversione in legge del decreto sviluppo (D.L. 70/2011)

Le principali modifiche apportate dalla legge di conversione del D.L. 70/2011, a completamento dell’illustrazione già effettuata nel dettaglio delle novità introdotte dal medesimo per l’edilizia privata, le opere pubbliche ed altri comparti di interesse del settore tecnico.
A cura di:
  • Piero de Paolis
  • Pianificazione del territorio
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Urbanistica
  • Edilizia e immobili

EDILIZIA PRIVATA - Sintesi operativa delle novità introdotte dal D.L. 133/2014 dopo la conversione

Questo lavoro dà conto in maniera schematica e operativa di tutte le diverse ed importanti novità concernenti l’attività edilizia privata introdotte dal D.L. 133/2014 dopo la conversione in legge, corredandole con i testi coordinati delle parti nuove o modificate del D.P.R. 380/2001, a fronte del testo previgente, per facilitarne una immediata comprensione.
A cura di:
  • Dino de Paolis
  • Ambiente, paesaggio e beni culturali
  • Titoli abilitativi
  • Difesa suolo
  • Edilizia privata e titoli abilitativi
  • Edilizia e immobili

Interventi edilizi in aree soggette a vincolo idrogeologico

Individuazione delle aree soggette a vincolo idrogeologico; Interventi soggetti a c.d. nullaosta idrogeologico; Procedura per il c.d. nullaosta idrogeologico; Abusi idrogeologici - Sanzioni; Ordine di riduzione in pristino - Autorizzazione idrogeologica in sanatoria; Pianificazione di bacino - Interventi in aree a rischio idrogeologico.
A cura di:
  • Studio Groenlandia